DISORGANIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEL DESIDERIO Convegno della Comunità terapeutica “Il Porto” di Torino

Riceviamo alla nostra casella di posta elettronica menteinpace@libero.it e volentieri pubblichiamo.

 

Gentili Lettori,

Siamo lieti di annunciare un nuovo evento scientifico organizzato dalla nostra

comunità terapeutica, sulla scia del convegno "Desiderio e Legge. La

disorganizzazione psichica nei pazienti contemporanei", che ha avuto come

relatori Robert Hinshelwood e Salomon Resnik.

Il giorno sabato 5 aprile 2014, dalle ore 9.30 alle 13.30, presso la sala

conferenze della Galleria di Arte Moderna di Torino, si svolgerà il

Convegno dal titolo "DISORGANIZZAZIONE E ORGANIZZAZIONE

DEL DESIDERIO".

Per l'occasione abbiamo voluto nuovamente invitare due figure di grande

rilievo, dando così risalto alla dedizione che da più di trent'anni Il Porto mette

in campo, approfondendo la ricerca sul disagio psichico ed esistenziale, e

ricercando una metodologia della Terapia di Comunità che sappia offrire

risposte efficaci alle problematiche cliniche più contemporanee.

Il convegno avrà come principali relatori Miguel Benasayag e Massimo

Recalcati, due pensatori che da tempo hanno dato impulso vitale alla

riflessione sulle vicissitudini del desiderio e della passione nella clinica

contemporanea. Come elemento di congiunzione tra le due relazioni

principali, Matteo Biaggini, in rappresentanza de Il Porto onlus, descriverà

alcune situazioni esemplificative verificatesi nella vita di comunità, e come si

possa affrontare, nel percorso terapeutico dei nostri pazienti, la

disorganizzazione del desiderio nelle sue diverse e sfaccettate espressioni,

coltivando una sua possibile organizzazione.

Anche questa seconda mattinata è stata organizzata con la collaborazione e la

partecipazione del prof. Filippo Bogetto, Dipartimento di Neuroscienze

dell'Università degli Studi di Torino, e del dott. Carlo Brosio, Centro Torinese

di Psicoanalisi.

Il dibattito nella ultima parte della mattinata vedrà anche la partecipazione di

un gruppo di studenti del Liceo Cavour che stanno riflettendo su questi temi.

Seguirà a breve un invio con la brochure del convegno, che riporterà il

programma completo con orari, titoli degli interventi, abstract e modalità di

iscrizione.

Dato il numero limitato di posti, preghiamo coloro che prevedono il

loro interesse alla partecipazione della mattinata di inviare una mail a:

f.bileci@ilporto.org

 

Cordialmente,

Metello Corulli

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

IL PROGRAMMA 2017-2018

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Eugenio Borgna

L'ARCOBALENO SUL RUSCELLO

Figure della speranza

 

Raffaello Cortina Editore

 

Eugenio Borgna concepisce la speranza come un’inclinazione umana solo apparentemente fragile, in realtà continuamente capace di farci accedere alla pienezza dell’esistenza. Che si tratti delle difficoltà della vita quotidiana o degli abissi della psicopatologia, è dalla conoscenza di sé che nasce la spinta ad aprirsi al futuro e alla speranza e a uscire dalla solitudine. 
Borgna descrive le molte declinazioni della speranza a partire dalle intuizioni di grandi filosofi, poeti e scrittori come Leopardi e Kafka, sant’Agostino e Walter Benjamin, oltre che dalla sua lunga esperienza clinica e di pratica della psichiatria fenomenologica. La speranza è da sempre al centro della cura: senza di essa non si riuscirebbe a trovare le parole da rivolgere ai pazienti, quelle più consone a ciascuno. È come una stella cometa che illumina le notti dell’anima.

 

Biografia dell'autore

 Eugenio Borgna, psichiatra, è primario emerito di Psichiatria dell’Ospedale Maggiore di Novara e libero docente. Oltre a opere di carattere scientifico, ha pubblicato una serie di libri di successo presso Feltrinelli e Einaudi.