SI PUÒ FARE ! Per il recupero culturale e sociale dell’ex manicomio di Roma

Riceviamo alla nostra casella di posta elettronica menteinpace@libero.it e volentieri pubblichiamo.

Gli attori Marco Baliani, Pippo Delbono, Stefano Accorsi, Elio Germano

sottoscrivono l'appello per restituire S.Maria della Pietà ai cittadini

APPELLO

Tutta la cittadinanza attiva, dai movimenti alle comunità al mondo

dell’associazionismo, come i tanti singoli cittadini che da sempre si battono per

la tutela del patrimonio storico e culturale nel nostro paese e per l’uso pubblico

e sociale del patrimonio dimesso, si fanno portavoce delle proposte di chi sta

difendendo il valore storico, simbolico, ambientale dell’Ex Manicomio di Roma.

Il Santa Maria della Pietà è essenziale per la cultura e la memoria della città.

E’ il luogo dove migliaia di persone sono state isolate, recluse, violate in nome

della psichiatria della segregazione. Ma è anche il luogo dove operatori

coraggiosi hanno condotto la dura battaglia per la sua deistituzionalizzazione

che ha portato all’approvazione della Legge 180, la più avanzata del mondo in

tema di approccio al disagio mentale. E’ il luogo dove da quasi 20 anni si sono

spese energie e passioni in un progetto di riutilizzo pubblico degli edifici che lo

compongono, che mette al centro arte, cultura, socialità, condivisione. Oggi

c’è il rischio concreto che l’Ex Manicomio di Roma possa essere messo in

vendita o che torni ad essere un concentrato di malattia e disagio psichico,

facendo rientrare dalla finestra ciò che il movimento basagliano ha fatto uscire

dai cancelli. Oggi è necessario che le Istituzioni, finalmente, ascoltino ed

accolgano le proposte dei cittadini: un Polo Culturale, il ripristino degli Ostelli

della Gioventù, la tutela del Parco, una gestione pubblica e sana delle risorse

da investire per dare completa applicazione alla Legge Basaglia. A cento anni

esatti dall’inaugurazione del Santa Maria della Pietà, sosteniamo la campagna

“Si può fare”, e firmiamo con piena convinzione la delibera consiliare e la legge

regionale d’iniziativa popolare per l’uso pubblico, sociale e culturale dell’Ex

Manicomio di Roma, promossa dall’Associazione Ex Lavanderia. Perché un

giorno, che ci auguriamo il più vicino possibile, le mura che hanno rinchiuso

un’umanità fragile, aggiungendo dolore ed esclusione alla sofferenza interiore,

esprimano musica, teatro, arte, relazioni umane: virus benefici, follia creativa,

antidoti contro ogni logica manicomiale.

 

Per info : http://www.campagnasipuofare.it

Per visualizzare il video su libera.tv:

http://www.libera.tv/videos/5696/si-puo-fare---un-polo-artisticoallex-

manicomio-di-roma

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

35954

TOTALE VISITE

53131

Dati aggiornati

al 19-07-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

RENZO DE STEFANI E JACOPO TOMASI

 

LE PAROLE RITROVATE

LA RIVOLUZIONE DOLCE DEL FAREASSIEME

NELLA SALUTE MENTALE

 

Prefazione di Fabio Folgheraiter

 

 


Le Parole ritrovate sono un movimento che negli ultimi vent’anni ha cercato di rivoluzionare la salute mentale in Italia. Lo ha fatto    in maniera “dolce”: attraverso la passione e l’impegno quotidiano   di migliaia di persone. Questa rivoluzione si ispira a un principio: dare voce alle persone. Fare in modo che anche utenti e familiari abbiano un ruolo attivo e siano coinvolti nelle decisioni che con- tano attraverso quell’approccio che è diventato noto in tutta Italia come fareassieme. Sembra un principio semplice, ma purtroppo non è scontato. Nell’Italia della salute mentale, che viaggia a molte velocità diverse, ci sono ancora realtà dove le persone che soffrono di disturbi psichici – e le loro famiglie – sono spesso abbandonate    e inascoltate. Lasciate ai margini.

Le Parole ritrovate, in questi vent’anni, hanno messo in atto mol- tissime iniziative per far ritrovare le parole a queste persone. E ascoltare davvero i loro bisogni. Per una salute mentale più umana   e più giusta.

 

Questo libro racconta proprio la storia di Le Parole ritrovategrazie ai contributi – preziosi e variegati – di chi questa rivoluzione l’ha messa in atto con azioni e iniziative concrete: dalle attività nei Dipartimenti, ai convegni, passando per originali traversate dell’o- ceano in barca a vela o viaggi in treno fino a Pechino. Il comune denominatore è che ogni iniziativa ha visto protagonisti medici e utenti, operatori e familiari. Tutti, in questo libro, raccontano un cambiamento possibile. Tante esperienze – in Italia, ma non solo – che prese singolarmente possono sembrare piccole, ma unite l’una all’altra dipingono un quadro di fiducia e speranza.

  Piero Ferrucci

CRESCERE

Teoria e pratica della psicosintesi

 

Astrolabio-Ubaldini Editore

collana: Psiche e coscienza
pagine: 228
prezzo: € 16.00 

 

 

Assieme a un'esauriente esposizione della concezione psicosintetica, integrata da molti insegnamenti inediti di Assagioli, questo libro offre numerosi esercizi psicologici di immediata e semplice attuazione. Chiunque li può usare per esplorare i panorami sconosciuti della psiche, trasformare le emozioni negative, dare impulso alla propria evoluzione personale e attingere alle proprie risorse creative latenti.

 

 

 

http://www.astrolabio-ubaldini.com/scheda_libro.php?libro=428