LE MIE ESPERIENZE NEL CAMPO DELL’ AMICIZIA

 

Le reali e più sincere amicizie, di cui sempre rimane un buon ricordo, sono  quelle vissute negli anni della fanciullezza e dell’adolescenza. Sono questi  i  legami che ancora oggi mi fanno pensare ad un periodo della vita spensierato, allegro, scevro da ogni invidia o da preconcetti nei confronti, non solo degli amici, ma anche delle persone in generale.

 

E’ fatalità che col passare degli anni e con l’evolversi della vita lavorativa e della vita affettiva si passi drammaticamente ad un cambiamento sostanziale nei rapporti e, in alcuni casi, anche nei  confronti  di coloro che si ritenevano amici  inseparabili. Diventano precari i legami, ogni occasione di una seppur minima incomprensione diventa un motivo di rallentamento  nei rapporti. Si  arriva alla freddezza, all’indifferenza e , a volte, addirittura alla cessazione di un lungo periodo di intenso rapporto che sembrava dovesse durare eternamente.

 

Ma vi sono amicizie che durano. Sono le amicizie vere, disinteressate e lontane dalle competizioni. Le troviamo nelle  persone a cui possiamo confidare i nostri segreti più intimi, a cui possiamo dare tutta la nostra fiducia creando  perfette sintonie e complicità, sicuri che non ci tradirà e non ci farà mancare la sua solidarietà.

 

Forse mi  giudico con troppa benevolenza, ma nei rapporti di amicizia ritengo di essere fedele, leale ed onesto, pur avendo avuto, spesso, in cambio, trattamenti non del tutto amichevoli da persone con cui ipotizzavo di  intraprendere un’amicizia vera e duratura.

 

 

 

 

 

Meo Cometti, MenteInPace, Cuneo

 

 

 

(scritto per il Laboratorio di Scrittura creativa curato dal Laboratorio Siddharta e da MenteInPace)

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Keva Fennelly (domenica, 22 gennaio 2017 22:00)


    Fantastic site you have here but I was curious if you knew of any message boards that cover the same topics discussed here? I'd really like to be a part of group where I can get comments from other knowledgeable people that share the same interest. If you have any recommendations, please let me know. Thanks!

  • #2

    Marsha Maffei (martedì, 24 gennaio 2017 12:02)


    Hello There. I found your blog using msn. This is a really well written article. I'll be sure to bookmark it and come back to read more of your useful information. Thanks for the post. I'll certainly return.

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 97759

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 71

Dati aggiornati

al 12-06-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 GIOVANNI MARIA FLICK, MAURIZIO FLICK

ELOGIO DELLA FORESTA

Dalla selva oscura alla tutela costituzionale

Il Mulino

 

Il nuovo Testo Unico in materia di Foreste e Filiere forestali (d.lgs. n. 34/2018) offre l’occasione per approfondire il tema dell’evoluzione della vita della foresta nel suo incontro-scontro con gli obiettivi dell’uomo. Il diritto interviene in questa relazione col suo ruolo regolatore, ricercando un punto di equilibrio tra la funzione ambientale e quella economico-produttiva e superando le polemiche che le scelte del legislatore hanno provocato tra gli studiosi della materia. Con un linguaggio piano e accessibile il libro approfondisce alcune tra le questioni giuridiche maggiormente dibattute a livello forestale e ambientale e le loro premesse di ordine costituzionale. Si analizzano le problematiche legate alla governance nella tutela della foresta, così come viene affrontato il tema della frammentazione delle proprietà boschive. Fra la categoria dei beni privati e quella dei beni pubblici si affaccia quella dei beni comuni; ne vengono prospettati pregi e difetti, prospettive di sviluppo e collegamenti con le tradizioni e con il principio di solidarietà. Si ipotizza poi un nuovo approccio alla «fiscalità ambientale», affinché venga abbandonata la funzione soltanto disincentivante e risarcitoria del tributo e vengano invece maggiormente apprezzate e incentivate le condotte virtuose. Si evidenziano i principi richiamati con decisione dall'enciclica «Laudato si'» di papa Francesco e il sempre più importante ruolo dell’Unione Europea rispetto all’ambiente e in particolare nell’azione di contrasto al commercio illegale del legno. Si guarda, infine, al futuro approccio del mondo economico-finanziario rispetto alle tematiche ambientali.

Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte costituzionale, ministro della Giustizia nel governo Prodi I, è professore emerito di diritto penale. È autore di monografie sui temi della Costituzione, della giustizia, dei rapporti fra diritto penale ed economia, della criminalità organizzata, dei diritti umani e del diritto ambientale. Maurizio Flick, avvocato, è presidente della Camera civile di Genova. Collabora dal 2005 con la cattedra di Diritto civile dell’Università della medesima città, dove insegna nella Scuola di specializzazione per le professioni legali.

 

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI