UNA FESTA DI COMPLEANNO Il laboratorio di scrittura creativa festeggia Luciano Jolly

28 maggio 2014, ore 12 in punto. Ritrovo "La Pinetina",  Cuneo. Cielo terso.

Sguardi che si rincorrono, voci amiche di saluto, di accordi già intesi, di augurio.

In un attimo i partecipanti al corso di scrittura del Laboratorio Uriel sono pronti. Il Laboratorio ha la sede estiva alla "Pinetina" e quella invernale al centro del quartiere "Donatello", in via Rostagni, nel seminterrato della locale scuola materna statale.  C’è il loro capitano di lungo corso (in fatto di scrittura, cultura e terapia del massaggio) prof. Luciano Jolly e una coppia di simpaticoni più "Pallina"; tutti si ritrovano sulle auto, pronti per partire.

Raggiungono una gradevole località pedemontana nel comune di Valgrana, per stare bene insieme e gustare amichevolmente un sontuoso pranzo. Le varie portate di cibo si susseguono sino al momento di servire i dolci, allorché si attua uno step: spegnere la candelina di compleanno del condottiero, Luciano Jolly, rinnovandogli l'augurio di trascorrerne almeno altri venti in buona salute e allegria. Gianfranco Conforti, detto “Paco”, rallegra la brigata con la sua chitarra.

L'incontro gioviale è anche l'occasione per festeggiare la pubblicazione del libro "Parole per ricominciare" scritto dai partecipanti al Laboratorio "Uriel", e distribuito dagli stessi autori.

Il silenzio, la pace, la vegetazione, gli spazi che la Natura sa regalare, in particolare all'uomo in ascolto e in contatto con se stesso, hanno permesso ai partecipanti di sedersi in cerchio e prendere alcuni accordi: 

 

1) Ritrovo  il prossimo 12 giugno, alle ore 17 alla Pinetina, con proposte in vista dell'estate e del nuovo anno di lavoro, a partire dal prossimo settembre.

2) Prossime serate o incontri per promuovere la vendita del libro: “Parole per ricominciare", appena pubblicato.

 

Solo nel tardo pomeriggio il ritorno alla base a Cuneo, con in cuore la gioia di far parte di un gruppo solidale e armonico.

 

Ornella Repellino, MenteInPace, Cuneo

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

37623

TOTALE VISITE

55298

Dati aggiornati

al 17-08-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Le ragazze sono cambiate

 

Le nuove adolescenti nel  mondo reale e virtuale

a cura di

Gustavo Pietropolli Charmet, Elena Paracchini,

Roberta Spiniello, 

Aurora Rossetti

 

Postfazione di

Davide Comazzi

 

Franco Angeli Edizione

 

Le ragazze di oggi sognano ancora il principe azzurro? Che ruolo hanno il gruppo dei pari e il web nell'affrontare i compiti evolutivi? Come si fa a crescere quando i limiti sono così sfuocati in seguito alla caduta del patriarcato? E perché le ragazze rimandano così a lungo il loro desiderio generativo? Queste sono alcune delle domande a cui il libro cerca di dare risposte o spunti di riflessione. Le ragazze oggi diventano donne attraverso percorsi diversi da quelli tracciati dalle loro mamme e dalle loro nonne. Seguendo queste impronte, gli autori - terapeuti del Consultorio Gratuito del Minotauro - ci propongono alcune riflessioni nate dal confronto con le adolescenti incontrate durante gli anni di attività clinica del Servizio. Dai racconti di digiuni, tagli e di altri importanti attacchi alla nascente corporeità pubere femminile è infatti nato il bisogno di capire cosa stia succedendo fuori dalla stanza della terapia, ovvero in che modo i cambiamenti avvenuti a livello familiare e sociale influenzino la costruzione della loro identità femminile. Il testo vuole essere un utile strumento per i terapeuti ma anche per tutte le altre figure - genitori, insegnanti, operatori - che si confrontano quotidianamente con le nuove adolescenti.

 

Luigi Ciotti

Lettera a un razzista del terzo millennio

Edizioni Gruppo Abele

 

Gli stranieri ci stanno invadendo? Chiudere i porti è una soluzione? Che cosa vuol dire «prima gli italiani»? Don Luigi Ciotti scrive una lettera a cuore aperto contro «l’emorragia di umanità alimentata dagli imprenditori della paura»: una presa di posizione salda contro tutti i razzismi da parte di chi ha fatto dell’accoglienza la propria missione da più di cinquant’anni. Una lettera indirizzata a un razzista del nuovo millennio ormai avvelenato da luoghi comuni e narrazioni tossiche. Per decostruire i pregiudizi e affermare i principi di una società più giusta.

 

 

Dall’indice: 

ingiustizie - razzismo - invasioni - «prima gli italiani» - diversi - memoria - muri - «aiutiamoli a casa loro» - un uomo solo al comando - speranza