IL RIFUGIO SOCIALE ERTERLE IN TRENTINO

Riceviamo alla nostra casella di posta elettronica menteinpace@libero.it  e volentieri pubblichiamo.

 

L’idea

Un Progetto promosso da Associazione Montagna Solidale, fondata da otto realtà coinvolte nel sociale di Trento.

Cooperative sociali: Progetto92, La Rete, Laboratorio sociale, Villa S.Ignazio, Samuele, Associazioni: A.m.a., La Panchina, A.m.a Salute Mentale

Il principio guida

Crediamo nella grande valenza sociale che la montagna ha nei confronti di tutti, ancor più per le persone che vivono una situazione di fragilità.

Caratteristiche del rifugio

La struttura dispone di n. 24 posti letto suddivisi in 6 camere

Sala da pranzo da 40 persone e tavoli all’aperto

Grandi prati circondano il rifugio

Ospitiamo

Organizzazioni sociali, famiglie, amanti della montagna.

Sono gradite le prenotazioni.

Prezzi e servizi

Apertura da maggio a ottobre (date da definire in base alla stagione)

Prezzi 2014 a persona

• pernottamento (obbligatorio sacco lenzuolo) e colazione 22 euro

• mezza pensione 36 euro

(cena a menù fisso, pernottamento e colazione, bevande escluse)

• pranzo al sacco o a menù in base alle esigenze (prezzi da listino)

Preventivi per gruppi organizzati

Bambine/i fi no a 3 anni gratuito, dai 3 ai 10 anni sconto 30%

Cucina casalinga aperta dalle 12 alle 20.00. Servizio bar “da rifugio”

Rifugio Erterle

Loc. Cinquevalli, 38050 Roncegno Terme (Tn) raggiungibile in auto.

Luogo ideale di partenza per numerose escursioni nel gruppo Lagorai, meta del trekking Alta Via del Porfido. Possibili escursioni guidate per gruppi organizzati, previo accordo con il gestore.

contatti

Isabella e Piero +39 333 93 51 482

rifugioerterle@gmail.com

 

www.rifugioerterle.com

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Primo Levi

I SOMMERSI

E I SALVATI

Einaudi Edizioni

 

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Primo Levi

 

 

Quali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Quali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di un'esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi piú importante libro sui Lager nazisti. Un saggio imprescindibile per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.