L’ESTATE DI ALBINA

Dal 1968 al 1974, fra le montagne del Gran Paradiso, è vissuta una femmina di camoscio, una camozza, completamente bianca per un raro fenomeno di albinismo totale. Ha partorito dei piccoli non albini ed è scomparsa nell’inverno, uccisa dai bracconieri.  

La camozza albina è stata fotografata nell’alta Valsavarenche dal guardaparco Antonio Giacchetto ed ora il figlio, Virgilio, ne fa la protagonista del suo romanzo “L’estate di Albina”, edito nel 2013 da Baima & Ronchetti di Castellamonte, nella collana “Biblioteca degli Scrittori Piemontesi, dopo una prima edizione (Vida, Gressan, 2011).

Virgilio Giacchetto, nato ad Aosta da genitori della valle Soana, ha lavorato per qualche anno come guardaparco nel Gran Paradiso, seguendo le orme paterne.

Da sempre appassionato di natura e di montagna, è autore di articoli e di fotografie su riviste naturalistiche.

Ma la sua precedente attività di guardaparco e la sua passione per la montagna non devono far pensare che questo suo romanzo “L’estate di Albina” descriva, come un documentario naturalistico, la vita di questo particolare animale vista da uno zoologo.

Nel romanzo di Giacchetto non è agevole discernere il mondo reale da quello della fantasia: l’apparizione della camozza albina sconvolge la vita di un guardaparco, in una remota valle delle Alpi, in un paese fuorimano, «uno di quei posti per chi non cerca nuovi luna-park fra le montagne, né esperienze estreme».

In una sera dall’atmosfera autunnale, in una osteria tra profumi e sapori del tempo passato, la storia viene narrata da Pietro, anziano montanaro un tempo guardaparco.

Il quadro pacato e sereno della primavera alpina che apre il suo racconto induce a pensare ad una avventura attraente, ma certo prevedibile, mentre, col prosieguo della vicenda, possiamo percepire una raffigurazione assai differente degli enigmi della personalità dell’uomo che assiste allo scorrere del tempo.

Il guardaparco Pietro svela avventure che ha vissuto in una valle sperduta, in una sola estate, quando un intreccio di accadimenti hanno avuto il potere di condizionare la sua intera esistenza: ha vissuto un’estate di incertezze, pene, spinte emotive tenebrose che lo hanno indotto a decisioni irreparabili e definitive: «Il tempo scorre in una sola direzione, come l’acqua dei torrenti: le occasioni perdute una volta, sono perdute per sempre».

Il rapporto con la natura selvaggia e il mondo degli animali fa da sfondo al lungo racconto, in costante equilibrio tra leggenda e realtà.

Un racconto che cattura, addentrandosi tra i misteri insondabili della mente. Tra i misteri della vita.

 

Milo Julini

 

Fonte: www.bdtorino.eu

Link: http://www.bdtorino.eu/sito/articolo.php?id=11240

 

Virgilio Giacchetto - L’estate di Albina Edito da Baima & Ronchetti, Castellamonte, 2013, Collana “Biblioteca degli Scrittori Piemontesi”, 176 p., brossura - Prezzo di copertina € 15,00

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

39374

TOTALE VISITE

57507

Dati aggiornati

al 14-09-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 Gyalwa Dokhampa

LA MENTE TRANQUILLA

Un nuovo modo di pensare, un modo nuovo di vivere

 

Astrolabio-Ubaldini Editore

 

collana: Civiltà dell'Oriente
pagine: 168
prezzo: € 16.00 

 

Nella tradizione buddhista la mente tranquilla è aperta, attiva, pronta a ricevere e dare. Conoscere la mente è il primo e fondamentale passo per indirizzare pensieri, parole e azioni e concentrarsi su ciò che davvero si può cambiare nella propria vita. Questo libro offre al lettore una serie di strumenti, teorici e pratici, per comprendere la vera natura di noi stessi e degli altri. Attraverso la respirazione, la meditazione, la contemplazione e la presenza mentale sarà possibile portare tranquillità alla mente agitata dalle contingenze del quotidiano, e semplicemente essere, aprendosi al mondo e alla vita.

 

 

http://www.astrolabio-ubaldini.com/scheda_libro.php?libro=1386

 

Turismo
in Langa

Inaugurazione del Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba

A seguito del lavoro svolto dal Comune di Ceresole d’Alba, dal Comune e dall’Ufficio del Turismo di Saint – Paul – de – Vence all’interno del progetto europeo SuCCeS, venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre 2019 verrà inaugurato il Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba (muBATT).
Per l’occasione saranno organizzate numerose attività, pubbliche e riservate, per visitare il nuovo spazio espositivo e per scoprire le vicende e le curiosità di una delle più importanti battaglie combattute da eserciti stranieri in territorio italiano.

 

Per saperne di più

http://www.turismoinlanga.it/it/inaugurazione-del-museo-della-battaglia-ceresole-dalba/

LA CUCINA LIGHT DI GELSO

TIRAMISÙ CREMOSO ALLA PANNA

Cari lettori,

in molti mi chiedete di svelarvi il segreto per preparare un tiramisù cremoso e compatto, ma allo stesso tempo leggero e spumoso. Per questo ho pensato di pubblicare la ricetta del mio tiramisù cremoso alla panna! In questa ricetta la panna montata prende il posto degli albumi montati a neve e il risultato è davvero sorprendente! Di norma non amo preparare il tiramisù in pirofila, preferendo invece le monoporzioni al bicchiere o in barattolo, proprio perché difficilmente il tiramisù classico riesce a reggere la prova taglio con conseguenti crolli e sbavature che preferisco evitare essendo una fobica della precisione, in senso buono, ovviamente 😉 La ricetta del tiramisù cremoso alla panna, al contrario, vi permetterà di ottenere una bella fetta regolare e stabile. Ecco come procedere!

CLICCA SU:

http://blog.giallozafferano.it/gelsolight/tiramisu-cremoso-alla-panna/