LA STANZA DEL GRUPPO

Raffaele è una delle tante conoscenze che abbiamo fatto durante il 15° Convegno Nazionale de “Le Parole Ritrovate” a Trento, svoltosi dal 9 all’11 ottobre scorsi. Pubblichiamo la recensione tratta dal sito di Edizioni Progetto Cultura (www.progettocultura.it) .

 

Dopo il brillante esordio con l’opera autobiografica “Ilbuio nell’anima” – oltre mille copie vendute e presentazioni in giro per l’Italia –, Raffaele Sivolella ha dato – è proprio il caso di dirlo –  alla luce il suo secondo lavoro, “La stanza del gruppo”, pubblicato ancora una volta da Edizioni Progetto Cultura, casa editrice indipendente romana.

Con il suo stile diretto, asciutto, riflessivo o ironico a seconda dei momenti, l’autore ci conduce in un nuovo intenso viaggio attraverso il disagio mentale nei giovani, raccontando l’esperienza della terapia di gruppo al Nuovo Policlinico di Napoli.

La narrazione in prima persona si arricchisce, strada facendo, delle testimonianze – alcune in forma diaristica, altre di intervista – di molti dei ragazzi che hanno fatto/fanno parte del gruppo, dei loro genitori, del Prof. de Notaris e degli specializzandi che li hanno seguiti/seguono nel loro percorso.

Sono storie piene di dolore e di speranza, di paura e di coraggio, di fallimenti che sembrano eterni e di inaspettate rinascite. Storie che parlano della difficoltà e della gioia di essere figli, genitori, psichiatri, adolescenti, giovani, adulti. Della difficoltà e della gioia di vivere. 

Ma, ancora di più, c’è in tutto il libro una forza tesa alla ricerca dell’altro, alla sua comprensione e alla costruzione di un dialogo. E che ci invita tutti a fare lo stesso. Perché, in qualche modo, è anche della nostra storia che si parla.

 

L'autore

Raffaele Sivolella, nato, nel 1987, a Napoli dove vive, ha conseguito il diploma con il massimo dei voti presso il Liceo Scientifico dell’Istituto Salesiano Sacro Cuore del Vomero. Ama leggere e scrivere e ha frequentato il Laboratorio di Scrittura Creativa La linea scritta di Antonella Cilento. Ha partecipato a vari concorsi nazionali per racconti brevi e poesie e, con Edi-zioni Progetto Cultura, ha già pubblicato, nel 2010, l’opera autobiografica Il buio nell’anima.

 

Link:

 

http://www.progettocultura.it/464-la-stanza-del-gruppo-9788860925077.html

Scrivi commento

Commenti: 0

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 130.313

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 74

Dati aggiornati

al 26-5-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

ZONA FRANCA

Per comunicare emozioni/interessi/passioni

con vari linguaggi, specie i video,  costituendo una redazione di una rivista crossmediale

 

a breve un canale youtube, una pagina facebook ed un sito web

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Alberto Arnaudo

POST COVID

Edizioni

Progetto & Cultura

 

Sono andato in pensione l’1 marzo del 2020. E, invece della tanto agognata libertà del “finalmente faccio quello che voglio quando voglio”, mi sono ritrovato tre mesi di arresti domiciliari!  
Così ho cominciato a buttar giù schizzi di sensazioni, brevi storie che riecheggiassero le esperienze straordinarie che tutti stavamo facendo in quel periodo, da pubblicare sulla mia pagina Facebook, per condividere emozioni e “tenere memoria” di quanto stava avvenendo: una condizione talmente fuori dal normale che, una volta superata l’emergenza, potrebbe essere rimossa e magari in gran parte dimenticata. Ma della quale sarebbe bene non scordare mai quel che ci ha tolto, insieme a ciò che ci ha insegnato. 

L'autore
Alberto Arnaudo, medico, ha diretto il Servizio di Patologia delle Dipendenze (SerD) di Cuneo fino al 2020. In pensione, si dedica ad attività di formazione nel campo delle Addiction, e può coltivare con maggior tranquillità la sua passione per la letteratura. 

CLICCA QUI

 

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI