RINGRAZIAMENTI DALLA DIAPSI PIEMONTE

Riceviamo alla casella menteinpace@libero.ite volentieri pubblichiamo.

 

Vorrei ringraziare Mario Silvestro per avermi offerto la possibilità di partecipare al  15° incontro nazionale “Le Parole Ritrovate” a Trento, che per me è stato molto arricchente in quanto mi ha permesso di acquisire molteplici esperienze, anche di “Fareassieme”, che non conoscevo, pur avendo svolto attività di volontariato nell’ambito della Psichiatria per sette anni.

Soprattutto ho avuto modo di conoscere la volontà, l’entusiasmo e la capacità dei molteplici gruppi di utenti e familiari in Italia che hanno dimostrato che “SI PUO’ FARE” per sviluppare le competenze degli ammalati psichici, e quindi migliorare il loro livello di entusiasmo e di autostima.

Faccio inoltre i complimenti:

- agli organizzatori per l’efficienza degli aspetti logistici dell’evento;

- a Beatrice Durbano e  Gianfranco Conforti per l’efficacia dei loro interventi;

- a Giuseppe Aimasso per la capacità e la pazienza dimostrata

nell’accompagnamento.

Porgo cordiali saluti a tutti

 

 

Sebastiano Piglia

 

(distaccato Di.A.Psi. Piemonte a Ceva)

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

IL PROGRAMMA 2017-2018

http://www.casadelquartieredonatello.it

Marco Rizzo

Lelio Bonaccorso

 

SALVEZZA

Feltrinelli Comics

 

Tante righe sono state scritte, tante pagine sono state riempite, per raccontare il viaggio dei migranti. Conosciamo molte storie su chi parte, lasciando alle spalle guerre, persecuzioni e miserie. I giornali ci hanno raccontato l’accoglienza, come modello di integrazione o di business malato. Pochi, però, sono i racconti su quel momento di contatto tra chi viaggia nella disperazione e chi accoglie con coraggio. Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso salgono a bordo di una nave di soccorso di una ONG, per il primo reportage a fumetti da un’operazione di salvataggio. I due autori sono testimoni delle operazioni. E intervistano gli organizzatori, l’equipaggio, i mediatori culturali, ma anche i migranti. Raccogliendo storie, esperienze ed emozioni.

 

Per vedere il video di presentazione del libro clicca

https://www.youtube.com/watch?time_continue=17&v=4r_hK2OlujI