LA GITA AL CENTRO CICOGNE DI RACCONIGI (di Roberto Pacifico)

SABATI INSIEME

La gita al Centro Cicogne di Racconigi

 

Sabato 11 luglio 2015 è stata  una bella giornata di sole con temperatura di qualche grado oltre alla stagione.

Partenza dal Centro Diurno di Cuneo con un pulmino messo a disposizione in previsione di questa gita al Centro Cicogne di Racconigi, che per la maggior parte degli aderenti era la prima volta e quindi molta curiosità e tanta buona armonia dei partecipanti.

Arrivando sul posto subito alcune foto del gruppo, ma anche della natura.

Comincia così la visita itinerante con fermate di transito per poter ammirare aironi, cicogne e altre specie nei momenti  particolari della loro giornata e cogliere anche il loro modo di muoversi.

Il consiglio migliore è stato quando ci hanno comunicato che più silenzio c’era e più si poteva ammirare, anche a livello numerico, tutto questo spettacolo della natura.

La passeggiata è durata circa due ore e,  ascoltando il consiglio, tutti noi abbiamo cominciato a fare alcune foto mentre altri usavano il binocolo per vedere gli spostamenti di questi animali molto belli e molto colorati  che in certi momenti sembrava ci dessero una mano per farsi notare e quindi riprendere.

Ogni tanto fa bene avvicinarsi alla natura e sentirla vicina a noi. Bisognerebbe farlo più spesso perché può essere anche di aiuto morale non indifferente.

Come ogni giornata un minimo velo di stanchezza e quindi una pausa per prendere qualcosa per rinfrescarsi e fare i primi commenti a caldo.

Purtroppo bisogna ripartire ma speriamo tanto che ci siano altre giornate così dove tranquillità, natura, amicizia tra la gente aiutino a vedere un futuro più rosa anche ritornando alle cose di tutti i giorni.

Un saluto.

 

Roberto Pacifico

MenteInPace, Cuneo

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.