16° INCONTRO NAZIONALE "LE PAROLE RITROVATE" (Renzo De Stefani)

 

16° INCONTRO NAZIONALE "LE PAROLE RITROVATE"

8-9-10 OTTOBRE 2015
SALA DELLA COOPERAZIONE
Via Segantini 10 - TRENTO

 

 

 

Carissime & Carissimi

Il vostro segretario è emigrato per 2 settimane in Giappone dove assieme a UFE e non solo ha portato la testimonianza del ‘fareassieme’ in una decina di incontri con realtà della salute mentale giapponese. Rientrato alla base vi ricorda che l’Incontro nazionale è ormai vicinissimo e che siamo impegnati a fare della 6^ Giornata Ufologica di Udine un incontro memorabile!!!
16° Incontro nazionale Parole ritrovate, Trento, 8-10 ottobre
Il tempo vola e siamo già a preparare il 16° Incontro nazionale di Parole ritrovate. Si terrà come di consueto a Trento dall’8 al 10 ottobre. In allegato trovate depliant, locandina ed elenco sistemazioni alberghiere. Il programma richiama quello degli anni scorsi. Avremo un’ospite brasiliana che è la presidente di Assami, una associazione nata dal fare assieme trentino e con cui collaboriamo da molti anni. Una donna buona e forte di cui sicuramente tutti vi innamorerete. Come è capitato a noi trentini quando l’abbiamo incontrato in Brasile l’anno scorso. E poi ci sarà la “2233” è il suo presentatore ufficiale, il ‘nostro’ on. Casati. Speriamo che per ottobre sia già all’odg dei lavori della Commissione parlamentare! Il giovedì pomeriggio è dedicato a interventi di utenti che raccontano i propri percorsi di recovery. Cuni sta telefonando in giro per l’Italia per catturare disponibilità. Naturalmente ben vengano prenotazioni da chi ne ha voglia! Oltre alle consuete esternazioni in diretta.
6° Giornata Ufologica nazionale, Udine, 27 novembre
Abbiamo data e sede ufficiali!!!! Udine venerdì 27 novembre presso il prestigioso Auditorium della Regione. 
Mila Brollo, una delle nonne di Parole ritrovate, si sta dando molto da fare sicuramente la Giornata riuscirà al meglio. Entro fine settembre invieremo depliant e info più dettagliate. Intanto segnatevi la data e organizzate dei bei gruppi numerosi che si daranno convegno in Friuli!
Stiamo mettendo insieme testimonianze di realtà, anche agli inizi, che abbiamo voglia di portare la loro testimonianza. Chi è disponibile si faccia vivo al più presto!
l Prossimi appuntamenti presentazione proposta di legge 2233
Torino, 9 ottobre, 17.00-19.30, nell’ambito della settimana Robe da matti.
Trento, 10 ottopbre. 9.00-12.00, nel 16° Incontgro nazionale di paroole ritrovate.
C’è poi la proposta di Gianni Martelli su cui ci sono state alcune mail senza però arrivare ad una conclusione. Penso che Gianni dovrebbe mettere a capo del ‘gruppazzo’ di cui parla e verifica cosa si può fare e soprattutto come! Mi ha scritto Beppe Tibaldi per proporre di unire le forze e combinare qualcosa di condiviso con altre realtà. Nel coordinamento di Trento avremo certo modo di parlarne.
Proposta di incontro con Papa Francesco fatta da Gianni Martelli, vice Presidente URASAM Lombardia. Chi ha idee per favorire questo incontri si faccia avanti!

 

per info: www.leparoleritrovate.com 

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

28292

TOTALE VISITE

43180

Dati aggiornati

al 15-2-2019

---------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Mario Maffi

1957. UN ALPINO ALLA SCOPERTA DELLE FOIBE

Gaspari Editore

 

Cinquant’anni dopo, i ricordi della ”missione segreta” emergono dalla memoria di Mario Maffi e si trasformano in racconto scritto, inseriti in una rapida rivisitazione autobiografica a tutto campo. “Scendere” in una foiba è come scendere nella storia, cogliendola in uno dei suoi momenti più spietati: i crani mescolati alla ruggine di una bicicletta, le ossa sparse tra cocci di vetro e pagliericci, sono una visione infernale. Per metà tomba e per metà discarica, la foiba rappresenta il rovesciamento dei valori, l’umiliazione dei corpi morti che si aggiunge alla ferocia sui vivi. È una pagina in più che ci restituisce i contorni di una tragedia lontana, attorno alla quale c’è ancora tanto da studiare e da scoprire: una pagina che porta anche noi lettori al fondo della “foiba”, con la suggestione inquietante di un buio carico di significati e di simboli. (dalla Prefazione di Gianni Oliva).

 

Mario Maffi racconta interessanti aneddoti di storia cuneese nel periodo della seconda guerra mondiale sino al dopoguerra, a cui aggiunge la missione segreta nelle foibe, assegnatagli come alpino esperto in speleologia. 

 

Note biografiche sull'autore

 

Mario Maffi,
(Cuneo 1933-2017) ufficiale esperto di mine ed esplosivi, speleologo e fotografo, viene convocato nel 1957 dal ministero della Difesa per una missione segreta che lo porta a diventare inconsapevole testimone di una delle più atroci pagine del secondo dopoguerra: le foibe. Tale esperienza rimase per 50 anni solo nella sua memoria perché coperta dal segreto militare.
È autore di studi storico militari fra cui L’onore di Bassignano - il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d’Adige (Gaspari 2010).