SUBurbia, il Non Locale Musicale, torna alla Casa del Quartiere Donatello

Dopo la sperimentazione della scorsa stagione riparte con più forza e grinta il 24 ottobre SUBurbia, il Non Locale Musicale, all'interno della Casa del Quartiere Donatello.

“L'esperimento è riuscito e questo ci ha incoraggiato a continuare e a portare musica dal vivo in centro città nel periodo invernale, periodo che solitamente è già arido di proposte per i giovani cuneesi, dice Roberto, uno dei leader del gruppo di giovani volontari”

Il 24 ottobre saliranno sul palco del SUBurbia i SICA (Dance Entertainment Rock) aperti dai D.S.M. (Synth Rock); la programmazione andrà avanti fino ad aprile come sempre una sera al mese. Ecco le prime date in programma: il 21 novembre ci sarà un grande ritorno a Cuneo della Banda Fratelli (Rock'n'Roll scanzonato) con Chambra Quartet (jazz) e Boogia Boogia, il 19 dicembre i Pinguini Tattici Nucleari (Ironic Rock) con Fire Glass (punk rock) e i Sans Poignet (tutto trash), il 23 gennaio Space Paranoids (stoner) con Hopeless (melodic death metal) eSubphazerz (drum'n'bass)

Le serate sono tutte ad ingresso gratuito ed hanno inizio alle ore 22.00. Chi ha detto che i concerti debbano iniziare tardi?

SUBurbia, che in parte sarà sostenuto dal contributo della Fondazione CRC, si inserisce nel progetto più ampio della Casa del Quartiere Donatello, nata nel luglio 2014 dalla collaborazione tra Comitato di Quartiere Donatello, Cooperativa Sociale MOMO, associazione Mente in Pace, Acli provinciale ed il centro di Salute Mentale dell'Asl, con lo scopo di riattivare un luogo pubblico di aggregazione comunitario con iniziative culturali, sportive e socializzanti, ma anche con uno sguardo alle situazioni ed ai bisogni del territorio e con l'intenzione di creare una governance partecipata tra associazioni e cittadini.

D.S.M : D.S.M, per gli aspiranti psicologi è un manuale, per noi è qualcosa di più. Cosa poteva provare al mondo la non-esistenza della normalità meglio della Bibbia della Psichiatria? "Normale" è una parola per noi priva di senso. Questo è il messaggio che cerchiamo di portare attraverso la nostra musica. Ci piace sperimentare, lasciarci trasportare dai gusti musicali eterogenei della band, che vanno dall'elettronica all'indie rock. Non vogliamo catalogarci in alcun genere, ma dovendolo fare usiamo il termine Synth Rock.

SICA: I SICA si trovano per sbaglio nella stessa sala prove nel gennaio del 2012. Con Davide Santilli (voce e synth), Jacopo Bertolotto (chitarra), Stefano D. Ottavio (basso) e Bart Fierro (batteria), prende vita a Collegno un progetto da loro definito “Dance Entertainment” che mescola Rock, Techno e Dance Music. In questi 3 anni i SICA sono stati protagonisti di un'intensa attività live che li ha portati a suonare, tra i vari concerti, al Sziget Festival di Budapest, al Circolo Magnolia di Milano, in alcuni Club della Svizzera e in importanti festival italiani come L'Home Festival di Treviso, I Scream Festival, Partycillina e Ritmika di Moncalieri, dove hanno aperto i Bud Spencer Blues Explosion. A Luglio 2014 è uscito il loro primo EP prodotto da Luca Vicini dei Subsonica (disponibile su Bandcamp o sul canale Youtube "Sicachannel" tramite videoclip ) e presentato con l’uscita del singolo “Utilitaire” su Virgin Radio.

Puoi seguire gli aggiornamenti su Facebook – SUBurbia  


 



Scrivi commento

Commenti: 0

----------------------------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:44751

 

TOTALE VISITE: 64940

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni36

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:49

 

Dati aggiornati

al 18-02-2020

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Luigi CIOTTI

 

DROGA

Storie che ci riguardano

 

Edizioni Gruppo Abele

 

Questo è un libro che parla di droghe. E lo fa per scongiurare un grande rischio che questo tema porta con sé: che a occuparsene siano demagoghi incompetenti e spregiudicati, condizionati dalla più potente e diffusa delle droghe: quella del potere.
Partendo da un’esperienza di quasi cinquant’anni – don Luigi Ciotti aprì il primo centro di accoglienza per tossicodipendenti in Italia nel 1973 – Droga. Storie che ci riguardano affronta la complessità dell’argomento dell’uso e abuso di sostanze e degli effetti di queste sulle vite di tutti giorni. Racconta le storie umane dietro la dipendenza, denuncia il narcotraffico – il più redditizio business delle mafie – e stimola un impegno costante verso il raggiungimento di normative e metodologie di recupero che siano umane, che non puniscano ma valorizzino la dignità e la ricerca di autonomia. «Sì, le sostanze stupefacenti possono uccidere. Non solo con l'overdose ma con leggi repressive, che nel consumatore vedono il criminale e non la persona fragile e bisognosa di aiuto»

 

 

Dall'indice: 

Droghe: storie e numeri - L’età dell’iniziazione - La solitudine nell’epoca di Internet - Le droghe più diffuse - Quando le droghe uccidono - Aiuto, cura o punizione? - “Educare, non punire” - L’Aids, ieri e oggi - Anche la legge può uccidere - Chi gestisce il narcotraffico (e quanto guadagna) - Proibita o legale? - A che punto siamo - La cultura del limite non è rinuncia ma scoperta di felicità

 

 

Turismo
in Langa

   Caccia al          Tesoro        1 maggio

2020

Organizzata da Turismo in Langa, la Caccia al Tesoro è un gioco non competitivo con il classico formato di percorso ad indizi. L’itinerario si snoda tra le magnifiche colline delle Langhe, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe.

I giocatori, divisi in squadre da massimo 5 persone, seguiranno itinerari differenziati, ma omogenei per caratteristiche, lunghezza, tour e location. Si visiteranno paesi, cantine e castelli e in ogni location sarà possibile cimentarsi in una prova di gioco, degustando vini e prodotti del territorio.

Costo di partecipazione: 25 euro a persona
Per acquistare l’esperienza, scrivi a info@turismoinlanga.it o chiamaci al numero 0173 364030

Clicca qui per vedere il trailer dell’evento!

 

Gazpacho

La ricetta che seguo da anni è quella che più mi piace portare a tavola quando i pomodori sono al giusto grado di maturazione e la calura estiva ha bisogno di una zuppa fredda rinfrescante come questa! Di solito porto in tavola il Gazpacho con crostini e cubetti di cetriolo o di peperone verde. La cremosità e il gusto di questo piatto sapranno conquistarti, è semplice da preparare e non occorre cottura, ma un riposo in frigo di circa un’ora prima della sua consumazione. Se non disponi di mixer con lama grande, puoi sempre usare un frullatore classico!

 

Per la ricetta e la preparazione clicca su

https://unabloggerincucina.it/gazpacho-2/