GLI EVENTI DI OTTOBRE AL "QI - CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE"

continuano i venerdì Live del Qi

 

VENERDì 16 OTTOBRE ore 18:00

DUO EFFIMERO: CISCO & THE BARBER        

Apericena …e poi tutti al Condorito !

In occasione dell'inaugurazione della stagione del CONDORITO,

il Qi vi propone un ricco apericena in musica per scaldarvi prima della folle serata nel locale in Via Stazione, 64, 12040 Margarita CN. 

Ci faranno compagnia i Duo Effimero: Cisco & The Barber

ed il loro show in acustico!

Eclettici, intellettualoidi e stravaganti… Insomma, due dementi; Cisco (Francesco Torelli) & The Barber (Marco Barberis) esportano fuori dai backstages dei Litio il loro sciò musicale!

Saranno proposte canzoni pompate (da Il Pan del Diavolo, fino ai primo Beatles rock'n'roll), pezzi carinissimi (dalle belle cose di Rino Gaetano, arrivando ai Tre Allegri Ragazzi Morti), ed altre cose inenarrabili (perché ancora ci dobbiam pensare con precisione)…

Sicuramente vi stupiremo con imprevidibilità, simpatia smisurata (così smisurata che risulta quasi nulla) e presenza scenica pietosa (che neanche "La Pietà" di Michelangelo vi potrebbe commuovere tanto).

Accorrete numerosi perché il Duo Effimero potrebbe scomparire da un momento all'altro!

A seguire al CONDORITO troverete:

SOL RUIZ, ENRICO SUPERTINO. LITIOMONIMI

e...  DOMINOTEPPA


DOMENICA 18 OTTOBRE ore 18:00

LAZY SUNDAY SPECIAL :              

Mr.MELLO + SWAP PARTY + APERICENA SICULO            

Per questo speciale LAZY SUNDAY il Qi vi propone un'apericena molto particolare! La nostra splendida cuoca Francoise, di ritorno da un viaggio nel sud Italia,delizierà il nostro palato con delle specialità siciliane! Da non perdere! Il tutto accompagnato dal dj SET di Mr MELLO!

Inoltre...

SWAP PARTY!

Stufi di avere gli armadi pieni di "questo lo tengo non si sa mai.." "se dimagrisco magari.." e " ma a questo ci sono affezionato.." ? La risposta è SWAP PARTY!!

Che cos'è?? E' un'ottima maniera di liberare i vostri armadi da abiti / vestiti / scarpe / borse / libri /piccoli oggetti,etc per potergli dare nuova vita, in maniera totalmente gratuita ed ecologica. Come? Incontrandoci tutti insieme, dove tra musica e aperitivo, potremmo trascorrere una bella serata all'insegna del divertimento e del riciclo. Basta semplicemente venire al QI muniti o meno di sacconi e dare il via libera al : PRENDI CIO' CHE VUOI!! Dunque?? SIATECI!! Ditelo anche alla zia, lo swap è aperto a tutti!!!


LUNEDI' 19 OTTOBRE ore 19:00

InMostraQi vi propone la

Personale di SONIA GAVAZZA                

Apericena di inaugurazione

Rapide visioni di volti si amalgamano nel grande contenitore della memoria. La presenza di essere umano si afferma nella matrice incisa ora metallica ora lignea, concretizzando nel segno la ormai appannata essenza da cui l’uomo contemporaneo si sta distaccando sempre più, abbagliato dalla futile apparenza


MERCOLEDI' 21 OTTOBRE ore 20:00

JAM SESSION                      

Diventa un appuntamento fisso la Jam del Qi! Ogni mese metteremo a disposizione di chiunque voglia cimentarsi, la nostra sala prove. Forniremo per l'occasione: batteria, 2 ampli per chitarra, un ampli basso, 2 chitarre elettriche, un basso ed una tastiera. Oltre a ciò, ovviamente casse e mixer. Un'ottima occasione per mettersi alla prova tra amici, dare inizio a nuovi progetti e creare, creare , creare. divertimento assicurato. Il tutto sarà filmato e montato per salvare i momenti migliori della serata! Accorrete numerosi!


-INOLTRE VI PROPONIAMO E APRIAMO LE ISCRIZIONI AL

TORNEO DI CALCETTO                                

Sono aperte le iscrizioni per la prima edizione

QI Challenge, il torneo di calcetto del QI. 

Il torneo partirà non appena raggiunte le 32 adesioni (nel caso che la prima settimana di Novembre non si raggiunga questo numero, il torneo partirà comunque). Ogni adesione ha il costo simbolico di 2 euro da lasciare in segreteria o al personale del bar. 

Le sfide avranno luogo la domenica dalle 16 in poi per 3 domeniche consecutive. I vincitori verranno premiati con un buono da spendere liberamente presso il bar.

Ulteriori dettagli sul regolamento verranno in seguito comunicati

e al

CORSO DI SCRITTURA CREATIVA E         STORYTELLING                   

10 Lezioni

Data di inizio da definire, in base alle prenotazioni

Un corso di Scrittura rivolto a tutti coloro che vogliono ampliare i propri strumenti narrativi: dalle tecniche della narrazione, all'esame dei diversi stili e generi. Esercizi di scrittura ed discussione dei propri lavori in classe.

A breve vi daremo maggiori e + dettagliate info. State connessi


Qi - Centro di Aggregazione Giovanile
Corso V. Emanuele II, 33
Cuneo
Tel. 0171/070422

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Jenise Linsley (martedì, 31 gennaio 2017 14:30)


    Howdy I am so glad I found your blog, I really found you by error, while I was browsing on Aol for something else, Anyhow I am here now and would just like to say thank you for a fantastic post and a all round interesting blog (I also love the theme/design), I don�t have time to read it all at the moment but I have saved it and also added in your RSS feeds, so when I have time I will be back to read much more, Please do keep up the awesome work.

ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

IL PROGRAMMA 2017-2018

http://www.casadelquartieredonatello.it

Josè Saramago

SAGGIO SULLA LUCIDITA'

Feltrinelli

IV edizione, 2015

 

Leggere Saramago non è agevole; la sua scrittura è originale, come una lunghissima riflessione fatta a voce alta o meglio a voce stampata.

Pur essendo la punteggiatura volutamente anomala si capisce il senso dei dialoghi. Questo romanzo, pur ambientato a Lisbona, è molto attuale se si guarda l'esito delle ultime elezioni politiche in Italia.

Cosa potrebbe succedere di fronte ad una vera e propria rivolta dei votanti, pur nel rispetto del formalismo elettorale? Come potrebbe reagire il potere istituzionale?

Vorrei citare due frasi che ritengo paradigmatiche.

 

"Se avevano votato come avevano votato era perché erano delusi e non trovavano altro modo per far capire una volta per tutte fino a che punto arrivava la delusione".

(pag. 96)

 

"Si domandino davanti allo specchio se magari non siano di nuovo cieche, se questa cecità, assai più vergognosa dell'altra, non le stia deviando dalla giusta direzione, spingendole verso il disastro estremo che sarebbe il crollo forse definitivo di un sistema politico che, senza che ci fossimo accorti della minaccia, conteneva sin dall'origine, nel suo nucleo vitale, cioè, nell'esercizio del voto, il seme della propria distruzione o, ipotesi non meno inquietante, di un passaggio a qualcosa di completamente nuovo, sconosciuto, tanto diverso che, lì, allevati come siamo stati all'ombra di routine elettorali che per generazioni e generazioni sono riuscite a schivare quello che ora vediamo essere uno dei suoi assi più importanti...".

(pag. 165)

 

Le elezioni di cui parla l'Autore hanno dato un esito possibile ma significativo: una maggioranza schiacciante, attorno all'ottanta per cento, di schede bianche. Ciò determina reazioni esagerate da parte dei partiti, specie di quello al governo. 

Questo romanzo è da leggere dopo aver letto l'altra opera di Saramago, Cecità, poiche è praticamente la sua continuazione.

 

Gianfranco Conforti

 

Cosa succede a un paese se alle elezioni i cittadini decidono in massa di votare scheda bianca? Quali ingranaggi vengono sollecitati fino alla rottura, quali contromisure andranno messe in atto? Se lo chiede José Saramago con questo straordinario romanzo, avvincente come un giallo e penetrante come un’analisi (fanta)politica. L’ipotesi più accreditata è che ci sia un legame fra questa “rivolta bianca” e l’epidemia di cecità che, solo quattro anni prima, si era diffusa come la peste. Gli indimenticabili protagonisti di Cecità fanno quindi ritorno, per condurci in un viaggio alla scoperta delle radici oscure del potere. Un viaggio che ci fa gettare uno sguardo nuovo e spietato sui meccanismi del mondo nel quale esercitiamo (o crediamo di esercitare) ogni giorno la nostra libertà.