Invito presentazione Associazione Con Armonia (Barbara Ambrosoli)


Carissimi,

Vi scriviamo per invitarvi alla serata di presentazione dell'Associazione di volontariato Con Armonia, nata da persone che desiderano concretamente essere sguardi di speranza sia contro gli abusi che in tutto il mondo violano lo spirito, gli intenti e gli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, sia contro l’incontrollato sfruttamento ambientale, sia contro ogni forma di discriminazione. Tale obiettivo sarà perseguito attraverso incontri di dialogo, formazione, informazione, ma anche attraverso interventi concreti di supporto alle criticità del territorio.

Vi aspettiamo venerdì 13 novembre alle ore 21 presso l'Auditorium del Teatro Borelli di Boves.

In occasione della nostra presentazione, sarà un piacere offrirvi lo spettacolo Colpa di Caino, scritto, diretto e interpretato dall'attore zambiano Martin Ilunga Chishimba, formatosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano, reduce dai successi teatrali a Roma, Milano, Treviglio, Crema, Bergamo, Catania e Ragusa.

Vi alleghiamo la locandina ufficiale della presentazione, con preghiera di diffusione.

Cordialmente.

Per l'Associazione Con Armonia

La presidente

    Barbara Ambrosoli

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Cristina Bersani (domenica, 08 novembre 2015 23:32)

    Grazie per la visibilità data a questo evento. L'associazione nasce su ispirazione del nostro comune amico Luciano Jolly che ora mi guida forse ancora più di prima. Spero ci saranno numerose occasioni per collaborare come in passato. Un grande abbraccio!

ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Primo Levi

I SOMMERSI

E I SALVATI

Einaudi Edizioni

 

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Primo Levi

 

 

Quali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Quali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di un'esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi piú importante libro sui Lager nazisti. Un saggio imprescindibile per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.