PRENDERSI CURA DEGLI ADULTI FRAGILI (Convegno a Torino di Animazione Sociale)

 

 
Image
 
Image
PRENDERSI CURA DEGLI ADULTI FRAGILI
PER USCIRE DALLE CRONICITA'
TORINO 18 DICEMBRE 2015
Fabbrica delle "e" - Corso Trapani 91

LA PARTECIPAZIONE E' GRATUITA MA OCCORRE ISCRIVERSI

PROGRAMMA


 

ISCRIVITI


 
Oggi i servizi sociali e sanitari degli enti pubblici e del privato sociale sono sempre più chiamati a prendersi cura di adulti che vivono in un’estrema fragilità.
Condizioni economiche e abitative fortemente compromesse si sommano a reti sociali e affettive molto assottigliate, con gravi ripercussioni sullo stato di salute.
Prendersi cura di queste donne e uomini richiede un’integrazione fra servizi sociali e sanitari e un’elevata cooperazione tra le diverse figure professionali implicate.
Spesso questa integrazione e cooperazione è ostacolata dall’utilizzo della categoria della cronicità, dal diffondersi di un paradigma economico-finanziario nelle politiche sanitarie e di welfare e dal fascino degli specialismi nelle professioni.
Tutto ciò impedisce di promuovere quella continuità delle cure che costituisce un argine all’abbandono sociale.

per il programma:
http://www.gruppoabele.org/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7336 

per iscriversi
https://docs.google.com/forms/d/1ncKTE7ysmq0tObq1_6d7W1d6l9E-wJ0pg6LBN77BYkI/viewform?c=0&w=1 

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

  

Seguimi con gli occhi

 

di Nadia Galliano

Trama del libro:

Emma è giovane, ma da due anni ha messo in stand by la sua vita. Per la precisione dal giorno in cui ha scoperto – troppo tardi – che suo fratello era malato di HIV. Nico si è spento rapidamente e l’ha lasciata sola all’improvviso.

Con una rabbia primitiva verso una malattia che l’ha colta di sorpresa, senza darle il tempo di capire, Emma si è allontanata da tutto ciò che le era familiare. Durante un lungo percorso, insieme a Met, Carlo, Teresa, Camilla, Federico, Andrea e Adele, cercherà le risposte alle sue domande, scoprendo una realtà molto più ricca e profonda di quanto credesse.

 

Nadia Galliano

 

Nadia Galliano, classe 1988, è un medico di Caraglio (CN).

Si sta specializzando in Psichiatria e collabora con la sezione salute del Corriere della Sera, in particolare riguardo a temi inerenti il virus HIV.
Seguimi con gli occhi è il suo primo romanzo, nato dalla collaborazione con
l’associazione Anlaids.

 

 

Vedi il trailer

https://www.youtube.com/watch?time_continue=41&v=TP-_Vrjz_NY https://www.youtube.com/watch?time_continue=41&v=TP-_Vrjz_NY