CENA SOLIDALE DEL 4 DICEMBRE 2015 A FOSSANO (Comunità Papa Giovanni XXIII)

Riceviamo alla nostra casella di posta elettronica menteinpace@libero.it e volentieri pubblichiamo.


Carissimi amici,

volevamo rubarvi due minuti per proporvi l’invito alla cena solidale organizzata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII

prevista per VENERDI’ 4 DICEMBRE presso il Centro Diurno S.Chiara in Via Villafalletto 24 a FOSSANO.

 

Si tratta di una serata da vivere in amicizia e fraternità, gustando i prodotti biologici delle nostre Cooperative,

con animazione musicale e ascoltando alcune belle storie di “rinascita” legate a progetti di condivisione della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata da don Oreste Benzi.

Sarà l’occasione per scoprire o conoscere meglio l’impegno della Comunità (che è la nostra “casa madre”), sul fronte dell’accoglienza delle persone migranti dai paesi in guerra, delle mamme che si trovano a portare avanti una gravidanza in condizioni difficili, delle persone che rinascono socialmente dopo un periodo di detenzione e di persone che sono “rinate” dopo aver trovato lavoro, fiducia e speranza nelle nostre cooperative.

 

In giorni difficili come questi, una serata in amicizia, ascoltando storie di rinascita può essere una bella occasione per credere che un altro mondo è possibile, adesso.

 

Tutto il ricavato della cena verrà interamente utilizzato a sostegno dei progetti di accoglienza e condivisione in Italia e nel mondo

della Comunità Papa Giovanni XXIII che verranno illustrati durante la serata.

 

Don Oreste Benzi, nostro fondatore, amava ripetere spesso che “le cose belle prima si fanno e poi si pensano”.

 

Questa serata possiamo intenderla come un pensare… facendo e sarà per noi l’occasione per ringraziare persone come te, amici sinceri della nostra grande famiglia.

 

Tutto in semplicità, a tavola, chiacchierando tra amici, gustando i frutti della terra ed incrociando esistenze che, anche tra momenti difficili, parlano di speranza, di amicizia, di giustizia ritrovata……

 

Ci farebbe molto piacere la vostra presenza, è necessaria la prenotazione, che puoi mandare direttamente all’indirizzo mail segreteria.cuneo@apg23.org  o al numero 349/3294321.

 

Grazie di cuore,vi aspettiamo venerdì 4 dicembre……


Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

37894

TOTALE VISITE

55652

Dati aggiornati

al 22-08-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Vittorino Andreoli

LA GIOIA DI VIVERE

A piccoli passi verso la saggezza

 

Rizzoli Editore

283 pagg. € 12,00

 

https://www.rizzolilibri.it/libri/la-gioia-di-vivere-3/

 

Di fronte allo scorrere del tempo e alle difficoltà la maggior parte di noi si lascia schiacciare dalla “fatica di vivere”: siamo sempre in azione e mai soddisfatti, continuamente spinti – e insieme sopraffatti – dalle ambizioni, dalle circostanze, dalle paure. C’è però chi, al contrario, sa reagire anche nei momenti più complicati, confrontandosi con ciò che l’esistenza dona e trovando l’equilibrio che porta alla “gioia di vivere”. Proprio questa “gioia di vivere” è al centro del libro di Andreoli, che qui delinea un percorso per aiutarci a sviluppare la capacità, che tutti abbiamo dentro, di passare dalla dimensione dell’“io” a quella del “noi”, di coltivare i nostri legami e guardare in faccia il presente, liberandoci dai desideri irrealizzabili che rimandano sempre la gioia al futuro e dai rimpianti che ci respingono nel passato. Perché la scelta tra vivere male e vivere bene è nelle nostre mani e, se lo vogliamo, è possibile imparare a godere in tutta la sua pienezza di ciò che accade dentro e fuori di noi.

 

Note sull'Autore

Vittorino Andreoli, psichiatra di fama mondiale, è stato direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona - Soave ed è membro della New York Academy of Sciences. Tra le sue ultime opere pubblicate in BUR: Le nostre paure (2011), Elogio dell’errore (2012, con Giancarlo Provasi), Il denaro in testa (2012). Con Rizzoli ha pubblicato decine di saggi. Tra gli ultimi compare L'educazione (im)possibile (2014).