PASTAFROLLA SARAI TU (DiAPsi Vercelli)

Riceviamo alla nostra casella di posta elettronica menteinpace@libero.it e volentieri pubblichiamo



Cari amici,

DIAPSI Vercelli onlus e Cooperativa Sociale 181 sono liete di annunciarvi che finalmente il progetto "Pastafrolla sarai tu!" è diventato realtà: è pronto il logo che vedete in alto, il laboratorio attrezzato di tutto punto e c’è anche un punto vendita! L’inaugurazione è fissata per domenica 13 dicembre alle ore 15.30 in Corso Abbiate 66 a Vercelli. All'evento prenderanno parte anche gli amici di Faber Teater che daranno vita ad alcune performance.

Abbiamo inoltre riservato una gradita sorpresa per tutti i nostri soci: uno sconto speciale per i vostri acquisti natalizi dei prodotti del Biscottificio e del Coffee Bag Lab.

VI ASPETTIAMO DOMENICA 13 DICEMBRE PER FESTEGGIARE INSIEME A NOI LA REALIZZAZIONE DI UN GRANDE SOGNO!


Grazie
DIAPSI Vercelli onlus
Cooperativa Sociale 181

DIAPSI Vercelli onlus
Via Carlo Dionisotti, 12
Vercelli, Piemonte 13100
Italy

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Primo Levi

I SOMMERSI

E I SALVATI

Einaudi Edizioni

 

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Primo Levi

 

 

Quali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Quali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di un'esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi piú importante libro sui Lager nazisti. Un saggio imprescindibile per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.