NATALE IN CASA DEL QUARTIERE DONATELLO (Casa del Quartiere)

Natale in Casa del Quartiere Donatello


Il Natale si avvicina e la Casa del Quartiere Donatello ha pensato ad alcuni appuntamenti per tutte le età e per tutti i gusti dal 15 al 22 dicembre.

Una bella occasione per invitare le persone a partecipare, a condividere alcuni momenti insieme, da vicini di casa; per conoscersi o riconoscersi abitanti dello stesso territorio.

Si inizia Martedì 15 alle ore 19.30 con la Cena condivisa del Dona Underground, lo spazio studio e gioco per i bimbi ed adolescenti dai 6 ai 18 anni che è attivo due giorni alla settimana nella Casa del Quartiere; tutti i partecipanti porteranno qualcosa da condividere con gli altri e si stanno già pregustando diversi piatti provenienti dal mondo: Marocco, Tunisia, Albania, Italia,... un bel modo per chiudere l'anno in compagnia, dopo tante fatiche sui libri di scuola.

Venerdì 18 alle ore 21.00 una serata per tutta la famiglia, da zero a cento anni, che sfiderà la fortuna in allegria con il gioco millenario della TOMBOLA, si prevedono molti premi in palio. La partecipazione è gratuita e per tutti, sarà anche occasione per rinnovare la tessera della casa del quartiere 2016.

Il 19 dicembre sarà la serata per tutti i giovani di Cuneo con una puntata pre-natalizia di SUBurbia, il Non Locale Musicale che propone dal vivo The Fire Glass (punk rock), i Pinguini Tattici Nucleari (indie rock) e chiusura con i dirompenti Diggei7 Sans Poignet. L'ingresso è gratuito ed è aperto a tutti.

Martedì 22 dicembre alle 18.00 si invitano tutti gli amici della Casa del Quartiere, i residenti e chiunque ne abbia voglia al BRINDISI di Natale.

Natale con i tuoi, ma gli AUGURI con tutti quelli che vuoi!
Si festeggia il Natale con tutti quelli che hanno voglia di condividere, di festeggiare e di sentirsi vicini di casa.
PANETTONI, SALATINI E BEVANDE offerti dal Comitato di Quartiere e dalla Casa del Quartiere; l'ingresso è gratuito e aperto a tutti.

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

La Casa del Quartiere Donatello è un luogo di aggregazione per tutti, da zero a cento anni, dove chiunque può trovare il suo spazio e può partecipare a diverse attività.
È un luogo di scambio, di crescita e di partecipazione attiva.
Puoi Socializzare, Praticare Sport, Fare Cultura, Imparare cose nuove, Lavorare la terra, Partecipare a corsi e laboratori, Passare un po' di tempo libero, Studiare, Giocare, Chiacchierare.
Puoi proporre idee, attività, dare una mano ed essere protagonista.
Trovi un'area sportiva, un'area aggregativa, una sala polivalente, l'officina delle competenze e HUB creativo e multimediale, la casa delle associazioni e l'incubatore di idee.

La Casa del Quartiere è un luogo quotidiano dove puoi trovare qualcuno a cui portare le tue richieste per migliorare il quartiere, le tue difficoltà e contribuire allo sviluppo di un quartiere.


Per info: lacasadelquartiere.cuneo@gmail.com | 389.7997866 (direzione e programmazione) | facebook: Casa del Quartiere Donatello

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.