Corso sulla fertilità del suolo al Giardino Foresta di Cuneo (Gruppo Z di Zappa)

Sabato 20 febbraio 2016 dalle ore15,00 alle ore 17,00 al Giardino Foresta di Via Rostagni ( vicino alla Casa del  Quartiere  Donatello) primo appuntamento   di una serie di incontri primaverili  del Gruppo “Zdizappa”

Sarà ospite Pietro Zucchetti dell’Istituto Italiano di permacultura  che  spiegherà come ripristinare la fertilità della terra attraverso l’uso di biostimolatori naturali . Il corso prevede una breve lezione frontale sull’importanza della sostanza organica nel terreno : attraverso l’utilizzo di un microscopio si vedranno gli organismi che presiedono al processo della formazione dell’humus.  Nel corso del pomeriggio si preparerà un buon compost  ed una soluzione a base di acidi umici, utile per il ripristino della fertilità in terreni poveri e stanchi.  

Sono parte del Progetto Il giardino Foresta , la Casa del Quartiere Donatello e il Centro  disturbi alimentari ASL1

La partecipazione è aperta a tutti.  Portare guanti da lavoro

Cell.   3357384541

 

 VI ASPETTIAMO!

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Primo Levi

I SOMMERSI

E I SALVATI

Einaudi Edizioni

 

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Primo Levi

 

 

Quali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Quali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di un'esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi piú importante libro sui Lager nazisti. Un saggio imprescindibile per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.