Primavera in Casa del Quartiere Donatello (Comunicato stampa)

Il mese di marzo alla CQD è caratterizzato dalla ripartenza di alcune attività lasciate in autunno.

In seguito ad un inverno anomalo il Giardino Foresta, curato da zdizappa, ha già mostrato le gemme delle 34 tipologie di Alberi da frutto differenti piantati a novembre. Questo ci ricorda che la natura si sta risvegliando. I prossimi mesi saranno dedicati al Semenzaio e sono invitati tutti i contadini di Quartiere in due giornate di formazione pratica, che culminerà il 15 marzo in occasione della giornata mondiale contro i disturbi del comportamento alimentare in collaborazione con il Centro Disturbi Comportamento Alimentare dell'ASL cn1 che è partner operativo della CQD e del Giardino Foresta.

Torna il CINEMA INSIEME che per 3 serate (il 3° venerdì del mese) proporrà 3 film che affronteranno il tema della Comunità e dell'Integrazione (18 marzo “La Parte degli Angeli” di K.Loach, il 15 aprile “ Cose dell'Altro Mondo” di F.Patierno e il 20 maggio “Black Star – Nati sotto una stella nera” di F. Castellani) tutti ad ingresso gratuito. La Rassegna è realizzata con la collaborazione del Centro di Salute Mentale dell'ASL cn1, dell'ass. Mente in pace, del Comitato di Quartiere Donatello, dell'Acli e della Cooperativa Sociale MOMO.

E poi spazio alla musica ed all'arte: il 30 marzo parte il corso per principianti di Danze Occitane con Daniela Mandrile (per info e iscrizioni 339.7950104) che per 10 lezioni insegnerà le basi delle danze delle nostre valli; continua l'animazione Teatrale per gli adulti con Giuseppe Porcu della scuola di circo Fuma ca 'ndoma.

Sono in partenza due laboratori per principianti sulle tecniche di disegno con il maestro Carlo Cavallo che si svolgeranno il mercoledì dalle ore 15.00 alle 17.00 a partire dal 9 marzo e il martedì dalle ore 20.30 alle 22.30 a partire dal 15 marzo. Il corso si rivolge soprattutto a chi non sa disegnare e dubita di non poter imparare ma che avrebbe voglia di provare. La capacità di disegnare può essere acquisita da tutti a ogni età. Disegnare non è molto difficile, basta passare a un particolare modo di vedere. Questo corso vi aiuterà a compiere quel passaggio mentale.

Il percorso in programma è adatto anche a genitori, educatori e insegnanti.

La pratica del disegno aiuta a riconquistare: pazienza, capacità di attenzione e concentrazione. Proverete che disegnando si entra in una condizione di rilassamento, priva di ansia, simile alla meditazione, con la mente attiva ma distaccata dai problemi quotidiani.

La serata di SUBurbia il 12 marzo, organizzato in collaborazione con l'ass. AUG di Cuneo, che vuole promuovere il volontariato attivo anche in vista delle prossime stagioni di musica dal vivo, grazie al sostegno del CSV di Cuneo, porterà la musica Folk contaminata da sonorità Balkan, irlandesi e ska dei LHI BALOS, i Saber Systeme e Matteo Barbiero con il progetto Je Pjian. La serata è sempre ad ingresso gratuito.

 

 

Per i dettagli della programmazione  segui la pagina facebook: Casa del Quartiere Donatello

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

28360

TOTALE VISITE

43275

Dati aggiornati

al 17-2-2019

---------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Mario Maffi

1957. UN ALPINO ALLA SCOPERTA DELLE FOIBE

Gaspari Editore

 

Cinquant’anni dopo, i ricordi della ”missione segreta” emergono dalla memoria di Mario Maffi e si trasformano in racconto scritto, inseriti in una rapida rivisitazione autobiografica a tutto campo. “Scendere” in una foiba è come scendere nella storia, cogliendola in uno dei suoi momenti più spietati: i crani mescolati alla ruggine di una bicicletta, le ossa sparse tra cocci di vetro e pagliericci, sono una visione infernale. Per metà tomba e per metà discarica, la foiba rappresenta il rovesciamento dei valori, l’umiliazione dei corpi morti che si aggiunge alla ferocia sui vivi. È una pagina in più che ci restituisce i contorni di una tragedia lontana, attorno alla quale c’è ancora tanto da studiare e da scoprire: una pagina che porta anche noi lettori al fondo della “foiba”, con la suggestione inquietante di un buio carico di significati e di simboli. (dalla Prefazione di Gianni Oliva).

 

Mario Maffi racconta interessanti aneddoti di storia cuneese nel periodo della seconda guerra mondiale sino al dopoguerra, a cui aggiunge la missione segreta nelle foibe, assegnatagli come alpino esperto in speleologia. 

 

Note biografiche sull'autore

 

Mario Maffi,
(Cuneo 1933-2017) ufficiale esperto di mine ed esplosivi, speleologo e fotografo, viene convocato nel 1957 dal ministero della Difesa per una missione segreta che lo porta a diventare inconsapevole testimone di una delle più atroci pagine del secondo dopoguerra: le foibe. Tale esperienza rimase per 50 anni solo nella sua memoria perché coperta dal segreto militare.
È autore di studi storico militari fra cui L’onore di Bassignano - il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d’Adige (Gaspari 2010).