IL PRIMO PORTALE ITALIANO PER FIGLI DI MALATI MENTALI (Associazione Contatto onlus) 

 

 

 

Buongiorno,

 

vi contatto per segnalarvi una iniziativa molto interessante: My Blue Box ( http://www.mybluebox.it/ ), il primo portale italiano di Informazione e Prevenzione per i Figli di Genitori affetti da Disagio Mentale creato dall'associazione Contatto Onlus, online da febbraio 2016. 

 

Sull'esempio di realtà all'avanguardia come l'Australia, l'Olanda e i paesi Scandinavi, ora anche l'Italia, grazie a questo innovativo portale intraprende la strada degli interventi preventivi nella salute mentale come percorso ideale per interrompere la catena intergenerazionale del disagio psichico. 

 

My Blue Box ha già ottenuto il patrocinio dell'Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza che ha anche voluto finanziare la realizzazione di un video delicato ma di impatto (visibile al seguente link:  https://www.youtube.com/watch?v=HlQZKBJAL9s  

e la stampa del libro "Si Può Dire", finalizzati alla prevenzione del disagio nei minori che vivono con uno o entrambi i genitori affetti da un disturbo psichico.

 

Augurandomi di aver suscitato il vostro interesse, allego il nostro comunicato stampa. 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell'Autorità Garante (AGIA):

 

http://www.garanteinfanzia.org/news/line-il-portale-my-blue-box

http://www.garanteinfanzia.org/news/si-può-dire-il-libro-i-figli-di-persone-con-disturbi-mentali

 

Vi ringrazio per l'attenzione e resto a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

 
 

Addetta alla Comunicazione

Associazione Contatto Onlus http://www.retisocialinaturali.it/

Membro della Commissione Scientifica

My Blue Box http://www.mybluebox.it/

 

 

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Valeria (mercoledì, 25 aprile 2018 14:08)

    Desideravo dare un aiuto ho vissuto da quando avevo tre anni con mio padre purtroppo con una sindrome dissociativa per 33 anni ,ho cercato di condurre sempre una vita normale ,ho conosciuto e ho frequentato sempre cliniche per malati di mente ,però ho avuto sempre dalla mia una grande madre e degli splendidi nonni dove mi hanno sempre messo davanti la realtà ma non come qualcosa di cui vergognarsi ma come qualcosa da aiutare e conoscere

    Valeria

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 115.917

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 103

Dati aggiornati

al 07-12-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2020
DATI SITO 2014-2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.9 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Umberto Galimberti 

Il libro delle emozioni

Feltrinelli, 2021

 

La mente e il cuore. Platone invita a privilegiare la mente razionale capace di governare le passioni del cuore. Ma noi non possiamo dimenticare che anche il cuore ha le sue ragioni. Anzi, prima che la mente giungesse a guidare la vita dell’uomo, per i nostri antenati la vita era governata dal cuore, che con le sue sensazioni giungeva a capire, come peraltro fanno gli animali, in modo rapido e senza riflettere, che cosa è vantaggioso e che cosa è pericoloso per il mantenimento della vita. Il cuore promuove le azioni più rapidamente della ragione e senza troppo indugiare sul da farsi, perché il mondo non è ospitale e i pericoli, che sono a ogni passo, richiedono decisioni immediate. Le decisioni del cuore sono promosse dalle emozioni come la paura che il cuore avverte di fronte al pericolo, o come il desiderio che approda all’accoppiamento per la preservazione della specie. Tutto questo senza riflettere, perché la luce della ragione ancora non c’è. La nostra è un’epoca di spaventosa espansione della razionalità tecnica. Da un lato, questa espansione impone la rimozione delle emozioni e dall’altro innesca una reazione di ritirata emotiva nel proprio sentimento, assunto come unica legge di vita. A questo si aggiungono la ricerca costante di visibilità e di notorietà, che trasformano le nostre emozioni in merci. Ma allora siamo ancora capaci di riconoscere che cosa sia un’emozione? Umberto Galimberti costruisce un cammino straordinario nelle profondità del nostro vissuto e ci insegna a ritrovare il nostro spazio intimo, cioè lo spazio che si nega al pubblico per concederlo a chi si vuol fare entrare nel proprio segreto profondo e spesso ignoto a noi stessi.

 

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI