IN CORPORE SANO 3. Per parlare di buone pratiche e di Riabilitazione Psicosociale (Saverio Sileci)

Il Comitato per la Salute Mentale in Piemonte

si troverà al Caffè Basaglia a Torino (Via Mantova 34, tel. 011.2474150) 

VENERDI' 13 MAGGIO

alle ore 17,30  

Per parlare di IESA (Inserimenti Eterofamiliari Supportati per Adulti) buone pratiche. Di Riabilitazione Psicosociale rivolta all'Empowerment ed alla Recovery. 

"In corpore sano 3" 

Un corpo sociale sano per riprendersi e ripartire dopo un momento di difficoltà. 

L'incontro si svolgerà nella saletta che si trova sullo stesso pianerottolo metallico del Basaglia (a sinistra prima della vetrata). Ma invadiamo pure il caffè Basaglia per prendere prima un caffè insieme e festeggiare l'anniversario della promulgazione della legge 180 (13 maggio 1978).

Invitiamo famiglie, ospiti e persone che dello IESA hanno la prospettiva del nucleo in cui si vive l'ospitlità.
Anche professionisti che non conoscono lo IESA o lo conoscono poco.
Anche la prospettiva del supporto, della crisi o della riabilitazione nelle diverse declinazioni, arriverà dalle esperienze. 
Direi che dovremo lasciar ampio spazio alla discussione e prima ancora alla condivisione di esperienze e prospettive differenti (che potranno anche uscire dal'ambito IESA soprattutto se ad uscire dal seminato saranno pazienti o familiari sotto la pressione delle difficoltà ma ancor di più dell'esperienza riabiiitativa).
Propongo infatti di dare spazio all'assertività non giudicante e rispettosa della diversità (senza contrapposizioni ideologiche o di merito) nella prima parte dell'incontro e di lasciare spazio per il dibattito quando le esperienze personali portate dagli esperti si saranno esaurite.
Unicamente mi piacerebbe pensare ad un momento iniziale in cui alcune definizioni che in totale possono assorbire 10 minuti e verranno lette.
         
Un abbraccio
Saverio Sileci

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 115.714

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 101

Dati aggiornati

al 05-12-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2020
DATI SITO 2014-2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.9 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Umberto Galimberti 

Il libro delle emozioni

Feltrinelli, 2021

 

La mente e il cuore. Platone invita a privilegiare la mente razionale capace di governare le passioni del cuore. Ma noi non possiamo dimenticare che anche il cuore ha le sue ragioni. Anzi, prima che la mente giungesse a guidare la vita dell’uomo, per i nostri antenati la vita era governata dal cuore, che con le sue sensazioni giungeva a capire, come peraltro fanno gli animali, in modo rapido e senza riflettere, che cosa è vantaggioso e che cosa è pericoloso per il mantenimento della vita. Il cuore promuove le azioni più rapidamente della ragione e senza troppo indugiare sul da farsi, perché il mondo non è ospitale e i pericoli, che sono a ogni passo, richiedono decisioni immediate. Le decisioni del cuore sono promosse dalle emozioni come la paura che il cuore avverte di fronte al pericolo, o come il desiderio che approda all’accoppiamento per la preservazione della specie. Tutto questo senza riflettere, perché la luce della ragione ancora non c’è. La nostra è un’epoca di spaventosa espansione della razionalità tecnica. Da un lato, questa espansione impone la rimozione delle emozioni e dall’altro innesca una reazione di ritirata emotiva nel proprio sentimento, assunto come unica legge di vita. A questo si aggiungono la ricerca costante di visibilità e di notorietà, che trasformano le nostre emozioni in merci. Ma allora siamo ancora capaci di riconoscere che cosa sia un’emozione? Umberto Galimberti costruisce un cammino straordinario nelle profondità del nostro vissuto e ci insegna a ritrovare il nostro spazio intimo, cioè lo spazio che si nega al pubblico per concederlo a chi si vuol fare entrare nel proprio segreto profondo e spesso ignoto a noi stessi.

 

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI