IL "DOPO DI NOI": vicini alle persone per un Welfare più inclusivo (Chiara Gribaudo e Gian Paolo Beretta)

Borgo San Dalmazzo, 2 maggio 2016

Carissimo, carissima, lo scorso febbraio, la Camera dei Deputati ha approvato in prima lettura la proposta di legge sul “Dopo di noi”. Una legge importante perché intende venire incontro al desiderio dei genitori di persone disabili di assicurare al proprio figlio o figlia tutte le cure e l'assistenza di cui necessita dopo la loro morte. L’obiettivo è dare certezza a quei progetti di vita costruiti negli anni, finora realizzati soprattuto grazie agli sforzi delle famiglie. Quando verrà approvata definitivamente, questa legge potrà assicurare alle persone con disabilità una continuità nella qualità di vita. E’ solo un pezzo della piccola rivoluzione copernicana nelle politiche sociali che vuole favorire il benessere, l'inclusione sociale e l'autonomia delle persone con disabilità. Insieme a questo, viaggia l’impegno per garantire oggi le migliori condizioni di lavoro agli operatori del Terzo Settore, di cui si occupa l’attesa riforma in discussione. Da qui, vorremmo partire per ragionare su come portare avanti a tutti i livelli un nuovo welfare più vicino alle persone e più inclusivo. Insieme al Comune di Borgo San Dalmazzo, abbiamo voluto organizzare una mattina di approfondimento e condivisione tra amministrazioni e realtà attive sul territorio, certi che solo partendo dal dialogo le norme che possano tradursi in cambiamento vero per le persone. La S.V. è pertanto cordialmente invitata all’incontro Il “Dopo di noi”: vicini alle persone per un welfare più inclusivo Borgo San Dalmazzo, Biblioteca Civica ”Anna Frank” - Via Boves n° 4 sabato 14 maggio 2016 ore 9.30 Dopo i saluti del Sindaco di Borgo e Presidente dell'Assemblea dei Sindaci del Consorzio Socio-Assistenziale del Cuneese, Gian Paolo Beretta, interverranno l’assessore comunale al sociale Luisa Giorda e l’Assessore alle Politiche sociali della Regione Piemonte. Conclude la mattinata l’On. Donata Lenzi, già assessore provinciale e presidente della Conferenza sanitaria dei sindaci del bolognese, oggi capogruppo in Commissione Affari Sociali della Camera. Introduce e modera l’On. Chiara Gribaudo. Vi aspettiamo!

 

On. Chiara Gribaudo

 

Gian Paolo Beretta,

Sindaco di Borgo S. Dalmazzo e Presidente dell'Assemblea dei Sindaci del Consorzio Socio-assistenziale del Cuneese

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Cyndy Maly (martedì, 24 gennaio 2017 15:56)


    No matter if some one searches for his vital thing, thus he/she needs to be available that in detail, thus that thing is maintained over here.

  • #2

    Katie Zipp (martedì, 31 gennaio 2017 10:50)


    Fascinating blog! Is your theme custom made or did you download it from somewhere? A design like yours with a few simple tweeks would really make my blog stand out. Please let me know where you got your theme. Thank you

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

37894

TOTALE VISITE

55652

Dati aggiornati

al 22-08-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Vittorino Andreoli

LA GIOIA DI VIVERE

A piccoli passi verso la saggezza

 

Rizzoli Editore

283 pagg. € 12,00

 

https://www.rizzolilibri.it/libri/la-gioia-di-vivere-3/

 

Di fronte allo scorrere del tempo e alle difficoltà la maggior parte di noi si lascia schiacciare dalla “fatica di vivere”: siamo sempre in azione e mai soddisfatti, continuamente spinti – e insieme sopraffatti – dalle ambizioni, dalle circostanze, dalle paure. C’è però chi, al contrario, sa reagire anche nei momenti più complicati, confrontandosi con ciò che l’esistenza dona e trovando l’equilibrio che porta alla “gioia di vivere”. Proprio questa “gioia di vivere” è al centro del libro di Andreoli, che qui delinea un percorso per aiutarci a sviluppare la capacità, che tutti abbiamo dentro, di passare dalla dimensione dell’“io” a quella del “noi”, di coltivare i nostri legami e guardare in faccia il presente, liberandoci dai desideri irrealizzabili che rimandano sempre la gioia al futuro e dai rimpianti che ci respingono nel passato. Perché la scelta tra vivere male e vivere bene è nelle nostre mani e, se lo vogliamo, è possibile imparare a godere in tutta la sua pienezza di ciò che accade dentro e fuori di noi.

 

Note sull'Autore

Vittorino Andreoli, psichiatra di fama mondiale, è stato direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona - Soave ed è membro della New York Academy of Sciences. Tra le sue ultime opere pubblicate in BUR: Le nostre paure (2011), Elogio dell’errore (2012, con Giancarlo Provasi), Il denaro in testa (2012). Con Rizzoli ha pubblicato decine di saggi. Tra gli ultimi compare L'educazione (im)possibile (2014).