Presentazione del libro STORIE DI GUARIGIONE  (a cura dell'Associazione EMANUELE LO MONACO "FAR PENSARE" )

MARTEDI 7 GIUGNO ALLE 21 AL CAFFE' BASAGLIA

presentazione del libro

STORIE DI GUARIGIONE

 

a cura dell' ASSOCIAZIONE EMANUELE LO MONACO "FAR PENSARE"

 

Emanuele Lo Monaco è stato uno psichiatra, direttore del DSM di Biella, che ha saputo costruire un sistema di servizi originale, coerente con la 180, con i Progetti Obiettivo e con la migliore letteratura internazionale. Ha sempre lavorato per il coinvolgimento di pazienti, famiglie, associazioni e reti sociali, con un grosso impatto culturale sul territorio. E' mancato 10 anni fa. 
l'Associazione "Far Pensare" ha organizzato molte iniziative in campo psichiatrico, medico e oncologico, tra le quali due concorsi letterari "STORIE DI GUARIGIONE" per scritti, biografie racconti e poesie, di persone che avevano attraversato l'esperienza della malattia mentale.

Questo libro raccoglie le nove opere vincitrici del concorso, testa dell'iceberg di più di 800 opere, che sono una imperdibile testimonianza del PUNTO DI VISTA DI CHI CI E' PASSATO.

UN INVITO AD ESSERCI PERCHE' PUO' ESSERE UN MOMENTO INTERESSANTE DEL PERCORSO DI CONFRONTO SUL SENSO DI OPERARE PER LA SALUTE MENTALE

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.