Presentazione del libro STORIE DI GUARIGIONE  (a cura dell'Associazione EMANUELE LO MONACO "FAR PENSARE" )

MARTEDI 7 GIUGNO ALLE 21 AL CAFFE' BASAGLIA

presentazione del libro

STORIE DI GUARIGIONE

 

a cura dell' ASSOCIAZIONE EMANUELE LO MONACO "FAR PENSARE"

 

Emanuele Lo Monaco è stato uno psichiatra, direttore del DSM di Biella, che ha saputo costruire un sistema di servizi originale, coerente con la 180, con i Progetti Obiettivo e con la migliore letteratura internazionale. Ha sempre lavorato per il coinvolgimento di pazienti, famiglie, associazioni e reti sociali, con un grosso impatto culturale sul territorio. E' mancato 10 anni fa. 
l'Associazione "Far Pensare" ha organizzato molte iniziative in campo psichiatrico, medico e oncologico, tra le quali due concorsi letterari "STORIE DI GUARIGIONE" per scritti, biografie racconti e poesie, di persone che avevano attraversato l'esperienza della malattia mentale.

Questo libro raccoglie le nove opere vincitrici del concorso, testa dell'iceberg di più di 800 opere, che sono una imperdibile testimonianza del PUNTO DI VISTA DI CHI CI E' PASSATO.

UN INVITO AD ESSERCI PERCHE' PUO' ESSERE UN MOMENTO INTERESSANTE DEL PERCORSO DI CONFRONTO SUL SENSO DI OPERARE PER LA SALUTE MENTALE

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

30084

TOTALE VISITE

45592

Dati aggiornati

al 19-03-2019

---------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

PolisAnalisi.

Una clinica del sociale

 Filippo Pergola 

Leonardo Seidita 


pubblicato da Franco Angeli

Economia impazzita, distruzione della madre terra, xenofobia, sessismo, fondamentalismi, terrorismo hanno concause comuni. Peste emozionale, fuga del tempo, obesità tecnologica configurano un corpo sociale affetto da depressione mascherata da accelerazione. Le crisi generano identità fragili, ansietà, rancore, immobilismo e quindi paranoia: per semplificare i conflitti cerchiamo capri espiatori, costruendoci dei nemici e innalzando muri. Ogni situazione politica è espressione di un parallelo problema psichico presente in milioni d'individui; a sua volta ogni personalità è anche frutto del portato della storia e di visioni del mondo nel contesto sociale di appartenenza. Tutto quello che avviene nella città (polis) è un insieme di fatti psichici. La Polisanalisi è un cammino per ampliare le visioni (il capitale semiotico) e favorire l'empatia e la bellezza nell'incontro con l'Altro, dato che la quantità di violenza è proporzionale alla ristrettezza del proprio punto di vista. Una clinica per permettere una cittadinanza terrestre vissuta in fiducia, reciprocità e cooperazione; interconnettendoci con il locale, il globale, la natura. Una cura per riattivare desiderio e speranza attraverso la condivisione di doni (comunità). Iniziamo la lettura chiedendoci: che domanda poniamo all'Altro con la nostra storia e che domanda l'Altro ci pone con la sua storia?