MUSICA, PAROLA E PSICOANALISI (Centro Torinese di Psicoanalisi)

SEMINARIO

 

MUSICA, PAROLA E PSICOANALISI

 

SABATO 26 NOVEMBRE 2016

 

Il suono appare e si dissolve, viene da fuori ma, allo stesso tempo, è dentro chi ascolta. Nell'incontro col paziente l'analista è raggiunto dal senso e, al contempo, dal suono di ciò che ascolta; ciò che “colpisce” il suo orecchio risuona al suo interno e gli dice qualcosa concernente la presenza di un quid che si va rivelando fuori dal registro simbolico-linguistico. Anche da questa complessa esperienza forma le sue impressioni e adatta il suo linguaggio al clima della seduta. Analista e paziente creano così, insieme, la musica dell'incontro. Il rischio che si ascolti solo con l'orecchio della mente, sordo al suono, è sempre possibile. Per riflettere e dialogare su questi aspetti, il Centro Torinese di Psicoanalisi ha concertato un seminario con psicoanalisti e musicisti, un compositore e un direttore di coro, con lo scopo di unire voci e prospettive differenti accomunate dalla ricerca sulla centralità dell’ascolto e sul significato emotivo dell'esperienza musicale.

 

8.45 / 9.15 Iscrizione

9.15 / 9.30 Federico Flegenheimer: Introduzione

9.30 / 10.00 Claudio Arnetoli: Musica, emozioni e regolazione del Sé

10.00 / 10.30 Carlo Pavese: Cantar ascoltando

10.30 / 11.00 Coffee break

11.30 / 12.00 Giorgio Astengo: La musica delle parole

12.00 / 12.30 Nicola Campogrande: Ascoltare la musica: diverse tecniche per una sola pratica

12.30 / 13.00 Discussione

Chair: Giuseppe D’Agostino

Relatori:

C. Arnetoli: psicoanalista ordinario SPI – IPA, 

G. Astengo: psicoanalista associato SPI – IPA,

N. Campogrande: compositore, direttore artistico del festival MITO Settembre Musica

G. D’Agostino: psicoanalista associato SPI – IPA

F. Flegenheimer: psicoanalista ordinario con funzioni di training SPI – IPA

C. Pavese: direttore di coro

 

Il seminario avrà luogo presso la sede del Centro Torinese di Psicoanalisi,

c.so G. Ferraris 18, Torino.

Il costo di partecipazione è di 30 Euro

 

CENTRO TORINESE DI PSICOANALISI,

corso G. Ferraris 18 – Torino, tel: 0115622636,

per informazioni ed iscrizioni mail: psictp@gmail.com

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

  

Seguimi con gli occhi

 

di Nadia Galliano

Trama del libro:

Emma è giovane, ma da due anni ha messo in stand by la sua vita. Per la precisione dal giorno in cui ha scoperto – troppo tardi – che suo fratello era malato di HIV. Nico si è spento rapidamente e l’ha lasciata sola all’improvviso.

Con una rabbia primitiva verso una malattia che l’ha colta di sorpresa, senza darle il tempo di capire, Emma si è allontanata da tutto ciò che le era familiare. Durante un lungo percorso, insieme a Met, Carlo, Teresa, Camilla, Federico, Andrea e Adele, cercherà le risposte alle sue domande, scoprendo una realtà molto più ricca e profonda di quanto credesse.

 

Nadia Galliano

 

Nadia Galliano, classe 1988, è un medico di Caraglio (CN).

Si sta specializzando in Psichiatria e collabora con la sezione salute del Corriere della Sera, in particolare riguardo a temi inerenti il virus HIV.
Seguimi con gli occhi è il suo primo romanzo, nato dalla collaborazione con
l’associazione Anlaids.

 

 

Vedi il trailer

https://www.youtube.com/watch?time_continue=41&v=TP-_Vrjz_NY https://www.youtube.com/watch?time_continue=41&v=TP-_Vrjz_NY