APPELLO URGENTE PER DORMITORIO A SAVIGLIANO (Guido Rejnaud)

APPELLO URGENTE PER DORMITORIO VIA ALLIONE SAVIGLIANO

 

Riceviamo e pubblichiamo

 

Buongiorno,
ho ricevuto una telefonata dalla Caritas in merito al centro di accoglienza notturna di Via Allione.

Con il freddo più intenso di questi giorni, al centro di accoglienza di via Allione, a Savigliano, stanno arrivando anche persone con principi di congelamento o con malesseri dovuti al gelo, che necessitano in alcuni casi di aiuto medico. 

Le associazioni impegnate nel centro di accoglienza, per ovviare al problema, vorrebbero aprire i locali almeno verso le 16.30 (anzichè le 19) fino a metà febbraio in modo da accogliere prima le persone, evitando così la permanenza in strada dalle ore del tramonto in poi. Per far ciò però i volontari attualmente impegnati non sono sufficienti. 

L'appello, rivolto quindi a tutti coloro che potessero offrire qualche ora di aiuto, è quello di contattare la Caritas cittadina allo 0172371011 o via email caritassavigliano@libero.it offrendo la propria disponibilità. Verranno organizzati dei turni. 

Diffondiamo il più possibile questo appello. Grazie.

Guido Rejnaud
Consulta della Solidarietà

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Primo Levi

I SOMMERSI

E I SALVATI

Einaudi Edizioni

 

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Primo Levi

 

 

Quali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Quali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di un'esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi piú importante libro sui Lager nazisti. Un saggio imprescindibile per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.