I VIRAGALET A MONDOVI' (CSV-Società solidale news)

Mondovì, 3 febbraio 2017

Divertimento, buonumore e… tanta solidarietà con i Viragalet! Venerdì 3 febbraio 2017 alle 21, presso il Cinema Teatro Baretti, si terrà lo spettacolo teatrale dialettale “Berto”, commedia brillante e divertente sulle note della tradizione piemontese della Compagnia teatrale “i Viragalet”. La serata, con ingresso libero, oltre ad allietare il pubblico sarà un’occasione importante di solidarietà, in quanto le eventuali offerte saranno devolute a favore di “Autismo Help Cuneo Onlus" di Mondovì, un’associazione creata da un gruppo di famiglie, che dal 2006 ne difende i diritti e promuove iniziative per favorire l’inserimento dei ragazzi e dei bambini nel contesto sociale attraverso interventi che hanno lo scopo di consolidare e costruire un percorso educativo per il singolo, rispettando le sue abilità e caratteristiche, affinchè acquisti maggiore autonomia nella vita privata e sociale. L’Autismo è come un universo incomprensibile e lontano, una realtà parallela che spesso non si incontra con la nostra, in cui queste persone, sin da piccoli vivono ogni giorno. A tutt’oggi questa sindrome non è curabile, ma si può intervenire sui sintomi per alleviarli e migliorare sostanzialmente la qualità della loro vita e di quella delle loro famiglie.

 

Per informazioni: info@autismohelp.it, www.autismohelp.it, tel. 3348025137.

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.