CROCEVIA46 Evento di presentazione del progetto (Claudio Mezzavilla, Direttore Caritas Cuneo)

CROCEVIA46

 

Evento di presentazione del progetto e degli spazi

 

Venerdì, 17 febbraio 2017

ore 15-17.30

Spazio incontri

Cassa di Risparmio 1855

 

 

Gentilissima/o,

facendo seguito a quanto emerso nel seminario sull’housing sociale dell’ottobre 2013, Caritas diocesana di Cuneo sta ultimando la ristrutturazione della palazzina di corso Dante 46.  In collaborazione con le Cooperative Sociali Emmanuele e Momo, ci si avvia quindi ad aprire nei prossimi mesi la residenza temporanea con l’obiettivo di contribuire a promuovere una nuova cultura dell’abitare e a migliorare al contempo le opportunità abitative di alcuni segmenti di popolazione.

Crocevia46 è la prima esperienza di housing sociale in città attraverso la quale si  intende sperimentare un mix sociale dove, accanto a sei alloggi per chi si trova in situazioni di temporanea vulnerabilità socio-economica e abitativa, siano presenti realtà economiche del territorio. In questa direzione, Crocevia46 dispone di un piano terra con giardino interno - i cui spazi saranno affittati a privati, soggetti del terzo settore o associazioni per usi professionali o commerciali - e di un terzo piano con sette stanze destinate a studenti o lavoratori che necessitano di una sistemazione temporanea in città.

Il progetto verrà presentato in un incontro pubblico che si terrà venerdì 17 febbraio alle ore 15 presso il Centro Incontri Cassa di Risparmio 1855, in Via Roma 15, Cuneo.

L’evento è rivolto anche a chi è interessato a uno spazio per uso studio professionale, sede di associazione o attività economica nei locali di corso Dante 46 a Cuneo o a chi è alla ricerca di una sistemazione abitativa temporanea (studenti o lavoratori).

Crocevia46 è realizzato con il contributo di Diocesi Cuneo Caritas Diocesana, CEI 8xMille, Compagnia di San Paolo Programma Housing, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

 

Le chiediamo di estendere questo invito a persone/enti che, secondo Lei, possono essere interessati a conoscere il progetto.

Per ragioni organizzative è gradita la conferma di partecipazione compilando la scheda di iscrizione da questo link (http://bit.ly/CROCEVIA46-iscrizione).

Per maggiori informazioni: e-mail direttorecaritas@diocesicuneo.it, tel. 0171 605151.

 

 

Cordialmente

 

Direttore Caritas Cuneo

Claudio Mezzavilla

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

143.563

Dati aggiornati al 7-12-2022

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Elisa Schininà

Noi voci invisibili

Le Château Edizioni, 2022

 

In questo testo, come un alpinista che affronta il tormento della fatica per scelta, l'autrice ha deciso di ripercorrere e analizzare tutti i gradi del travaglio che le ha procurato la malattia, senza compiangersi, con una scrittura piana e temperata; anche in lei la volontà di conoscere ha prevalso sulla sofferenza, dominata e sconfitta, seppure brevemente, attraverso l'analisi e la descrizione di quanto le stava accadendo. Elisa Schininà conosceva la potenza delle parole che hanno il dono di creare la realtà, anche quella impalpabile, torbida e strisciante della malattia mentale, per renderla comprensibile a se stessa e agli altri. In questo senso il libro rappresenta la sua Passione nelle due accezioni; quella del delirio che l'ha accompagnata verso l'esito finale e quella verso se stessa, la vita e gli altri a cui ha deciso di donare la sua esperienza, senza reticenze o ipocrisie. Una realtà bifronte nella quale la storia dell'autrice/protagonista ci appare attraverso una lente deformata con due Elisa che si parlano e si affrontano severamente per la vita e per la morte.

 

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------