SI APRE NUOVO SPORTELLO DI ASCOLTO (Comunicato stampa DiAPsi)

Presso l'Ospedale di Saluzzo verrà aperto uno sportello di ascolto per famigliari di persone con disagio psichico a cura di famigliari e volontari  della DIAPSI Fossano-Savigliano-Saluzzo. L'associazione, nata nel 2000 è composta da famigliari e persone sensibili al tema della salute mentale, è apartitica, senza fini di lucro ed ha come finalità il miglioramento della legge psichiatrica,delle cure, la prevenzione e la difesa dei diritti delle persone fragili. Per concessione del dr. Guerra, direttore sanitario dell'azienda ospedaliera Savigliano-Saluzzo, è stato messo a disposizione dei volontari dell'associazione un locale, in coabitazione con il Tribunale per i diritti del malato, presso l'Ospedale di Saluzzo, dove, chi è in difficoltà ed è solo di fronte al dramma della malattia, potrà avere ascolto e sostegno. Questo servizio vuole essere un supporto morale e di indirizzo verso le strutture territoriali preposte.

 

A partire dal Mese di Marzo ogni 1° e 3° mercoledì del mese dalle ore 14,30 alle 16,30 chi ne ha bisogno troverà persone disposte a dare una mano attraverso la condivisione del proprio “Sapere Esperienziale”

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

IL PROGRAMMA 2017-2018

http://www.casadelquartieredonatello.it

Danilo Di Gangi

NEPAL fra terra e cielo

Edizioni Il Ciliegio

2015, pag.326

 

Mustang-Everest-Annapurna. Storia-Natura-Spirito. Tre nomi, tre temi, tre racconti, tre parti di un’unica composizione. A legarli, un filo teso tra le valli delle montagne himalayane, simbolo di un pellegrinaggio letterario che parte dallo stupore del cammino terreno per elevarsi alla riconquista del sé più profondo.

 

Un filo che conduce il lettore all’incontro con una natura smisurata che amplia i confini della coscienza e mette in contatto con potentissime energie. Un filo che tesse un ritratto accurato degli usi e delle tradizioni di genti lontane, delle loro religioni e dei loro miti, delle loro montagne e dei loro dèi. Un filo che collega e ripercorre tragici avvenimenti – come la disperata guerriglia tibetana–scopre meravigliose gioie e narra di incontri straordinari.