FOCUS Fuoco di santi, di eretici, di eroi (Compagnia teatrale GLI INTRONAUTI)

Il prossimo spettacolo della

Compagnia teatrale

GLI INTRONAUTI

 

a Dronero,

Palazzo del Teatro

Sala Polivalente

"Milli Chegai"


4 MARZO 2017 ORE 21

 

Vi salutiamo tutti e vi invitiamo alla prima del nuovo spettacolo della compagnia Intronauti:

"FOCUS. Fuoco di santi, di eretici, di eroi"
da un'idea di Vanni Castella. 
Regia di Paolo Balmas e Vanni Castella. 
Testi di Antonin Artaud, Vanni Castella, Chiara Serra.

"FOCUS è la nuova sfida teatrale del gruppo Intronauti: il fuoco come simbolo di purificazione e catarsi; il fuoco come spinta libidica; il fuoco come strumento magico e religioso. Attorno al braciere dell'Es si avvicendano il mito di Prometeo, la sofferenza emozionale di Antonin Artaud, la vicenda tragica di Giordano Bruno, l'estasi sublime, paradisiaca e carnale di Santa Teresa D'Avila.

Chi il santo? Chi l'eretico? Chi l'eroe?"

La vostra presenza ci è molto gradita! 
Vi aspettiamo!

Vanni Castella
Paolo Balmas
La Compagnia Intronauti

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Primo Levi

I SOMMERSI

E I SALVATI

Einaudi Edizioni

 

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Primo Levi

 

 

Quali sono le strutture gerarchiche di un sistema autoritario e quali le tecniche per annientare la personalità di un individuo? Quali rapporti si creano tra oppressori e oppressi? Chi sono gli esseri che abitano la "zona grigia" della collaborazione? Come si costruisce un mostro? Era possibile capire dall'interno la logica della macchina dello sterminio? Era possibile ribellarsi? E ancora: come funziona la memoria di un'esperienza estrema? Le risposte dell'autore di Se questo è un uomo nel suo ultimo e per certi versi piú importante libro sui Lager nazisti. Un saggio imprescindibile per capire il Novecento e ricostruire un'antropologia dell'uomo contemporaneo.