IL GENIO DI CARAVAGGIO (Conferenza a Fossano)

IL GENIO DI CARAVAGGIO

Una lettura delle sue opere

 

Alla vigilia dell’apertura al pubblico dell’esposizione “Caravaggio. La mostra impossibile” in programma a Fossano presso il Castello degli Acaja e nel Museo Diocesano dal 10 marzo al 2 luglio, è previsto un incontro con un ospite d’eccezione che metterà a disposizione dei partecipanti la propria competenza artistica.

È stato infatti invitato il prof. Timothy Verdon, statunitense di nascita (New Jersey, 1946), uno storico dell’arte formatosi alla Yale University (Ph.D. 1975), che vive in Italia da più di 50 anni, e che dal 1994 è sacerdote a Firenze, dove dirige sia l’Ufficio Diocesano dell’Arte Sacra e dei Beni Culturali Ecclesiastici, sia il Museo dell’Opera del Duomo. Tra le sue numerose pubblicazioni, va segnalatata “Caravaggio e l’avventura della fede” Edizioni Musei Vaticani, 2011.

Giovedì 9 marzo dalle ore 20.45 presso il cinema teatro “I Portici”, introdurrà l’opera e lo stile del Caravaggio, così da permettere a tutti coloro che vorranno intervenire di ricevere le coordinate storiche e artistiche entro le quali si muove la genialità del Merisi con le sue opere (oltre 40), che si potranno ammirare in questi mesi a Fossano.

Oltre ad una preparazione culturale di indiscusso valore, Verdon riesce ad analizzare la simbologia che un artista adopera quando realizza un’opera, unitamente alla sua intenzione, con chiarezza e passione, e nel caso del Caravaggio farà emergere la sua singolare spiritualità, capace di accostare nel dipinto posto in una Chiesa, ambienti profani come un’osteria, ad una pagina evangelica.

Verdon proporrà non soltanto una lezione teorica ma un percorso spirituale all’interno delle opere del Caravaggio, coniugando la genialità dell’artista e le sue intuizioni: una pittura impastata di colore e di sangue, ma anche di lacrime e di risate, di cielo e di terra, per dire disagio esistenziale insieme alla gioia di vivere. Ne coglierà infine la disperazione alternata alla speranza, e l’esuberante carnalità accanto alla spiritualità più elevata; in termini cristiani, l’abisso del peccato sovrastato dal vertice della redenzione.

La serata, il cui ingresso è libero, è promossa in collaborazione tra il Comune di Fossano, la Diocesi di Fossano e ProgettoMondo Mlal.

 

COMUNICAZIONE BREVE

 

Con la presente vorrei invitarti giovedì 9 marzo alle ore 20.45 presso il cinema teatro “I Portici” a Fossano per la conferenza dal titolo “Il genio di Caravaggio. Una lettura delle sue opere”, a cura del prof. Timothy Verdon, direttore del Museo dell’Opera del Duomo di Firenze. Un ospite d’eccezione alla vigilia dell’apertura dell’esposizione “Caravaggio. La mostra impossibile”.

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

37894

TOTALE VISITE

55652

Dati aggiornati

al 22-08-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Vittorino Andreoli

LA GIOIA DI VIVERE

A piccoli passi verso la saggezza

 

Rizzoli Editore

283 pagg. € 12,00

 

https://www.rizzolilibri.it/libri/la-gioia-di-vivere-3/

 

Di fronte allo scorrere del tempo e alle difficoltà la maggior parte di noi si lascia schiacciare dalla “fatica di vivere”: siamo sempre in azione e mai soddisfatti, continuamente spinti – e insieme sopraffatti – dalle ambizioni, dalle circostanze, dalle paure. C’è però chi, al contrario, sa reagire anche nei momenti più complicati, confrontandosi con ciò che l’esistenza dona e trovando l’equilibrio che porta alla “gioia di vivere”. Proprio questa “gioia di vivere” è al centro del libro di Andreoli, che qui delinea un percorso per aiutarci a sviluppare la capacità, che tutti abbiamo dentro, di passare dalla dimensione dell’“io” a quella del “noi”, di coltivare i nostri legami e guardare in faccia il presente, liberandoci dai desideri irrealizzabili che rimandano sempre la gioia al futuro e dai rimpianti che ci respingono nel passato. Perché la scelta tra vivere male e vivere bene è nelle nostre mani e, se lo vogliamo, è possibile imparare a godere in tutta la sua pienezza di ciò che accade dentro e fuori di noi.

 

Note sull'Autore

Vittorino Andreoli, psichiatra di fama mondiale, è stato direttore del Dipartimento di Psichiatria di Verona - Soave ed è membro della New York Academy of Sciences. Tra le sue ultime opere pubblicate in BUR: Le nostre paure (2011), Elogio dell’errore (2012, con Giancarlo Provasi), Il denaro in testa (2012). Con Rizzoli ha pubblicato decine di saggi. Tra gli ultimi compare L'educazione (im)possibile (2014).