LE PAROLE RITROVATE Coordinamento nazionale del 4 marzo 2017 a Bologna (Mila Brollo)

 

Oggetto: Verbale Coordinamento PR Bologna 4.3.2017

 

Presenti: Gemona del Friuli: Mila Brollo, Parma: Massimo Costa, Federico Landi, Alfredo Poggi, Modena: Lucio Pellacani, Bologna: Egidio Bracco, Trento: Renzo De Stefani e Roberto Cuni, Reggio Emilia: Francesco Benedetto, Thiene: Sabrina Marangon, Mestre: Mariella Bruni.

 

Odg: Giro d’Italia. Organizzazione

 

 

Friuli

Fareassieme “movimento” (prevenzione stc) recuperando amici PR e altri ambiti di pratiche. DSM partecipa. Taboga? Profughi?

 

Sabato 9 giugno

 

Trentino

Anniversario Cina- Testimonianze del fareassieme trentino psichiatriche e no

 

Sabato 13 maggio

Veneto

Cooperative, Belluno ha contattato Renzo.

Fine maggio inizi giugno

Lombardia*

Navicella, Valtellina, Luciano: in attesa news

Elena Van Westerhout ha contattato Paolo Macchia (Rete Utenti Lombardia), Mario Crotti, Alessio e altri. 

Ci sta un evento in Valtellina e uno a Milano

 

 

date da definire 

Piemonte

Mario Silverio, Presidente “Mente in pace”, contattato in diretta. Sente la sua associazione.Possibile fare qc col tavolo del 'fareassieme'

 

eventuale data da definire

Emilia Romagna

Donatella Forlì, Manuela Modena, Bologna Anna verificare, Reggio Emilia Francesco, Michele Filippi? Mila contatto con Anna.

Massimo Costa organizza incontro regionale di condivisione di un evento a Parma 

Parma fattoria di Ghefio

venerdì 30 giugno 

(attaccato ai 2 gg di realtà di calcio)

Lazio*

Giovanni Fiori

Roma 20 maggio

Umbria*

Deanna  Armellini, grande disponibilità gruppo di Assisi

Assisi tra il 26 e il 28 maggio

Marche

Radio Senza muri (recuperare n valeria) A Jesi a metà maggio incontro su radio

 

da verificare

Liguria*

Francesca Cagnana SERD

Renzo contatta realtà liguri salute mentale

 

Genova sabato 6 maggio

Toscana*

Contattate Camilla e Cristina*. Sanno dire qualcosa nei prossimi giorni

 

in attesa

Campania

Dora Manzione, Gruppo Pozzuoli, Giovanna

al momento 

Puglia

Michele Grossi, Foggia

15-16 giugno con on. Casati

Calabria

Dott. Greco.  Mila chiama lunedì

 in attesa

Sicilia*

Grazia Guercetti

 verifica possibilità


Tutte le realtà con asterisco sono state contattate in diretta durante l’incontro. Nella discussione si ricordano gli elementi concordati nel precedente incontro e precisamente:

- fare incontri  che includano possibilmente altre realtà di “fareassieme” anche in altri ambiti istituzionali o spontanei, così da allargare il cerchio.

- utilizzare la consueta fantasia nel promuovere gli eventi che possono essere incontri, seminari, feste, forum del fareassieme;

- tra le realtà che si possono coinvolgere, ci sono cooperative, associazioni, servizi psichiatrici ma anche altri servizi, Anfas, ed altre realtà associative etc etc

Il Giro D’Italia sarebbe da concludere il 30 giugno, in modo da aver tempo poi per organizzare in settembre un “eventone” da fare a Roma tutti assieme.

In ogni progetto, anche questo, una volta capito bene il perché vogliamo, possiamo, o “dobbiamo” svilupparlo, che è quanto scritto qua sopra, il come, dove, quando, chi,  vengono di conseguenza.

Le parole di riferimento sono: fareassieme, allargare il cerchio, coinvolgere altre realtà, provare a cercare un “tema” (Trento festeggerà il decennale del viaggio a Pechino)

Con piacere comunico che il 20 aprile uscirà il mio libro “biciterapia: un viaggio alla ricerca dell’equilibrio”, che verrà presentato alla fiera del libro di Milano, con Cirri.

Presentarlo, potrebbe essere una proposta trasversale da aggiungere agli incontri PR ed anche una occasione per “distribuire” il libro in tutte le regioni che ho attraversato dal Friuli alla Sicilia.  Nel libro più volte si racconta di Parole Ritrovate e fareassieme. Chiedo comunque a tutti di divulgare l’informazione appena sarà definita copertina, prezzo, distribuzione  (c’è già quasi tutto). Vi farò sapere.

Oggi avevamo una new entry, il dott. Francesco di Reggio Emilia e ci è piaciuto molto il suo interesse. Benvenuto!

E’ stato bello incontrare ancora una volta tutti. C’era un clima di serenità, propositività, ottimismo, collaborazione. Renzo non ha dichiarato la sua imminente morte, non ha dormito neanche un minuto, ha anche sorriso a tratti.

Nel pomeriggio, ho incontrato Morgantini, che, se vogliamo, se Anna vuole, se l’Emilia Romagna decide che possono esserci due eventi in regione, ci sta ad aiutarci. Mi piacerebbe collaborare al progetto Bologna se eventualmente si facesse, perché Roberto è per me un amico carissimo.

Mila Brollo

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

34268

TOTALE VISITE

50979

Dati aggiornati

al 15-06-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

RENZO DE STEFANI E JACOPO TOMASI

 

LE PAROLE RITROVATE

LA RIVOLUZIONE DOLCE DEL FAREASSIEME

NELLA SALUTE MENTALE

 

Prefazione di Fabio Folgheraiter

 

 


Le Parole ritrovate sono un movimento che negli ultimi vent’anni ha cercato di rivoluzionare la salute mentale in Italia. Lo ha fatto    in maniera “dolce”: attraverso la passione e l’impegno quotidiano   di migliaia di persone. Questa rivoluzione si ispira a un principio: dare voce alle persone. Fare in modo che anche utenti e familiari abbiano un ruolo attivo e siano coinvolti nelle decisioni che con- tano attraverso quell’approccio che è diventato noto in tutta Italia come fareassieme. Sembra un principio semplice, ma purtroppo non è scontato. Nell’Italia della salute mentale, che viaggia a molte velocità diverse, ci sono ancora realtà dove le persone che soffrono di disturbi psichici – e le loro famiglie – sono spesso abbandonate    e inascoltate. Lasciate ai margini.

Le Parole ritrovate, in questi vent’anni, hanno messo in atto mol- tissime iniziative per far ritrovare le parole a queste persone. E ascoltare davvero i loro bisogni. Per una salute mentale più umana   e più giusta.

 

Questo libro racconta proprio la storia di Le Parole ritrovategrazie ai contributi – preziosi e variegati – di chi questa rivoluzione l’ha messa in atto con azioni e iniziative concrete: dalle attività nei Dipartimenti, ai convegni, passando per originali traversate dell’o- ceano in barca a vela o viaggi in treno fino a Pechino. Il comune denominatore è che ogni iniziativa ha visto protagonisti medici e utenti, operatori e familiari. Tutti, in questo libro, raccontano un cambiamento possibile. Tante esperienze – in Italia, ma non solo – che prese singolarmente possono sembrare piccole, ma unite l’una all’altra dipingono un quadro di fiducia e speranza.

Pronto intervento emozioni

Strategie di mindfulness per affrontare con serenità le difficoltà della vita

Il volume affronta le principali e più diffuse emozioni dolorose, descrivendone sintomi, rimedi e terapie.

La paura, l’abbandono, l’insuccesso o il dolore sono un’esperienza comune nella vita di chiunque. Eppure, spesso facciamo poco o niente per riparare i danni che queste emozioni procurano. Perché? Semplicemente, perché non abbiamo gli strumenti adatti per gestirle: ci sembra eccessivo ricorrere a uno psicanalista, e insufficiente parlarne a un amico.

Così accade che trascuriamo le nostre ferite psicologiche perché pensiamo che non esistano rimedi semplici, rapidi ed efficaci per guarirle.

Primo soccorso emotivo
Ognuno di noi può imparare facilmente tecniche e interventi di primo soccorso emotivo, accelerando la «guarigione» dalle proprie ferite e prevenendo l’arrivo di quelle future. Il volume propone tecniche ispirate alla mindfulness, l’approccio che consente di sviluppare la flessibilità mentale e aumentare l’autoconsapevolezza, per permettere a ognuno di noi di costruirsi il personale  kit essenziale di primo soccorso emotivo, da tenere sempre a portata di mano.