L'ULTIMA FOLLIA DI PLAY (QI Centro di Aggregazione Giovanile Cuneo)

A tutte le persone che amano " recitare " ( o meglio )  " giocare " a fare Teatro 

e sono disposte a rinunciare, questa estate, ai 2/3 delle domeniche al mare o in montagna.

 

Domenica 21 maggio 2017, alle ore 17,30 presso il QI di Cuneo  ( corso Vittorio Emanuele II n° 33 ) 

presentazione de

" L'Ultima follia di Play "

 

In che cosa consiste:

 Proposta per 17 domeniche " full immersion " di Teatro di 10 ore cad. 

( orario indicativo: 11,00 - 21,00, comprensive di break pasto e pause ) a partire da domenica 2 luglio per concludersi a fine ottobre 2017  ( escluso il periodo dal 7 al 19 agosto + 2 domeniche a scelta dei partecipanti ) con la realizzazione di uno spettacolo finale, basato su di un testo teatrale, che individuerò in riferimento alla conformazione del gruppo che andrà a costituirsi  ( numero, età e caratteristiche delle attrici e degli attori partecipanti ).

 

Perché questo tipo " folle " di proposta?

 Perché concentrato in soli 4 mesi di tempo a differenza degli 8 canonici  ( da fine ottobre a fine giugno ) dei vari corsi sparsi in giro, con conseguente impegno " massiccio " ma limitato ad 1/3 dell'anno in bella stagione  ( no nebbia, no neve, no ghiaccio, no buio ).

Perché sull'impegno concentrato si ottengono migliori risultati, miglior grado di approfondimento, migliore energia.

Perché con questo tipo d'impostazione ho già realizzato 3 spettacoli: 

" L'Assedio " - 2009, " Massa Zero " - 2010 - " Jokerman " - 2012, gli ultimi 2 visibili come trailer su you tube 

e con risultati di livello e qualità migliori rispetto a qualsivoglia mio saggio  ( da me tenuti in discreta quantità, più di 60, in 35 anni di attività )  in provenienza da corsi di 2 - 2,5 o 3 ore settimanali.

Perché il costo gravato su ogni singolo partecipante è decisamente inferiore a quello di un corso normale

( tenendo conto che quest'ultimo consta all'incirca di 90 ore complessive, rispetto alle 170 da me proposte .... quasi il doppio!!! )

Perché su ogni replica garantita di almeno 3 piazze ( il saggio si effettua una sola volta, gratuitamente! ) 

viene assicurato agli attori ed alle attrici un rimborso, sia pur minimo, di spese.

 

Perché la domenica?

 Perché la domenica, la maggior parte delle persone non lavora o non va a scuola.

Perché dal lunedì al sabato, la maggior parte delle persone lavora o va a scuola e non riuscirebbe quindi a sostenere l'orario su indicato. 

Perché la domenica, conseguentemente, ci si sposta con più tranquillità, senza stress lavorativi o di studio, complice anche il bel tempo e l'ora legale.

Perché la domenica si hanno meno difficoltà rispetto ad un giorno feriale per affrontare tragitti più lunghi di andata e ritorno.

Perché la domenica si può iniziare a fare Teatro anche al mattino ( che ha l'oro in bocca! ) 

con conseguente lucidità e prestazioni migliori che non in orario serale, dopo una giornata di lavoro.

Perché la domenica, iniziando nell'orario su esposto, anche chi dovesse abitare lontano dalla sede delle prove,

può contare su una partenza ed un rientro accettabili.

Perché la domenica, a volte, si perde tempo a far cose che alla fine non danno soddisfazione.....

 

..... 170 ore belle toste per imparare, per giocare a realizzare uno spettacolo 

e soprattutto per divertirsi a costruire qualcosa in cui si crede.

Se sei disposto/a ad infilarti in questa follia vieni alla presentazione di domenica 21 maggio 2017 

( senza impegno e ci sarà pure un piccolo rinfresco! )

chiamami per prenotarti alla presentazione ( è obbligatorio! ) ma per saperne di più ti  invito a venire domenica 21 maggio al QI,

in quella occasione parleremo diffusamente di programma artistico e degli aspetti tecnico / economici.

Prenota e fai prenotare alle persone che conosci e che vogliono cimentarsi in questa impresa, 

    ( anche principianti che non sono mai saliti su di un palcoscenico )

 

MA SOLO se hai compreso e fatto comprendere l'impegno richiesto ( no perditempo! )

 

Prenotare la presentazione solo ed esclusivamente per telefono 

 al 339 3655511 ( NO SMS, NO E.MAIL! ) entro e non oltre giovedì 18 maggio 2017

 

 

   *** Sarebbe auspicabile avere un cenno di risposta

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

35954

TOTALE VISITE

53131

Dati aggiornati

al 19-07-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

RENZO DE STEFANI E JACOPO TOMASI

 

LE PAROLE RITROVATE

LA RIVOLUZIONE DOLCE DEL FAREASSIEME

NELLA SALUTE MENTALE

 

Prefazione di Fabio Folgheraiter

 

 


Le Parole ritrovate sono un movimento che negli ultimi vent’anni ha cercato di rivoluzionare la salute mentale in Italia. Lo ha fatto    in maniera “dolce”: attraverso la passione e l’impegno quotidiano   di migliaia di persone. Questa rivoluzione si ispira a un principio: dare voce alle persone. Fare in modo che anche utenti e familiari abbiano un ruolo attivo e siano coinvolti nelle decisioni che con- tano attraverso quell’approccio che è diventato noto in tutta Italia come fareassieme. Sembra un principio semplice, ma purtroppo non è scontato. Nell’Italia della salute mentale, che viaggia a molte velocità diverse, ci sono ancora realtà dove le persone che soffrono di disturbi psichici – e le loro famiglie – sono spesso abbandonate    e inascoltate. Lasciate ai margini.

Le Parole ritrovate, in questi vent’anni, hanno messo in atto mol- tissime iniziative per far ritrovare le parole a queste persone. E ascoltare davvero i loro bisogni. Per una salute mentale più umana   e più giusta.

 

Questo libro racconta proprio la storia di Le Parole ritrovategrazie ai contributi – preziosi e variegati – di chi questa rivoluzione l’ha messa in atto con azioni e iniziative concrete: dalle attività nei Dipartimenti, ai convegni, passando per originali traversate dell’o- ceano in barca a vela o viaggi in treno fino a Pechino. Il comune denominatore è che ogni iniziativa ha visto protagonisti medici e utenti, operatori e familiari. Tutti, in questo libro, raccontano un cambiamento possibile. Tante esperienze – in Italia, ma non solo – che prese singolarmente possono sembrare piccole, ma unite l’una all’altra dipingono un quadro di fiducia e speranza.

  Piero Ferrucci

CRESCERE

Teoria e pratica della psicosintesi

 

Astrolabio-Ubaldini Editore

collana: Psiche e coscienza
pagine: 228
prezzo: € 16.00 

 

 

Assieme a un'esauriente esposizione della concezione psicosintetica, integrata da molti insegnamenti inediti di Assagioli, questo libro offre numerosi esercizi psicologici di immediata e semplice attuazione. Chiunque li può usare per esplorare i panorami sconosciuti della psiche, trasformare le emozioni negative, dare impulso alla propria evoluzione personale e attingere alle proprie risorse creative latenti.

 

 

 

http://www.astrolabio-ubaldini.com/scheda_libro.php?libro=428