MEETING PER CONOSCERE IL LUPO (Istituto di Cinofilia Naturale - FICG, Federazione Italiana Cani da Guardia)

Sabato 29 Aprile, eccezionale meeting a Cuneo con lo scienziato dei lupi!

Il Prof. Dr. Kurt Kotrschal, scienziato austriaco di fama mondiale, considerato il successore di Konrad Lorenz, professore presso l’Università di Vienna e fondatore del Wolf Science Center di Ernstbrunn in Austria, dove studia da anni il comportamento e la psicologia dei lupi, sarà ospite dell’Istituto di Cinofilia Naturale della FICG per un meeting di un giorno, 
sabato 29 Aprile 2017 a Cuneo, presso il “Salone La Guida” di via Antonio Bono 3. Al meeting potranno partecipare sia studiosi che semplici appassionati, interessati a conoscere meglio la natura, il comportamento e la psicologia del lupo, antenato del nostro cane domestico. 
 
Titolo del meeting: LUPO-CANE-UOMO: come ci siamo incontrati e perché conviviamo   I lupi sono molto più tolleranti fra loro dei cani, più comunicativi e più cooperativi. Il rapporto del cane con l’uomo è stato ereditato dai lupi, appositamente modellato nel tempo durante il suo addomesticamento.

Il Prof. Kotrschal sostiene: “I lupi sono esseri estremamente evoluti e pacifici, molto meno aggressivi di un qualsiasi cane domestico! Il fatto che siano dei predatori carnivori, non significa assolutamente che, rapportarsi con loro in modo adeguato, possa manifestarsi più pericoloso di vivere con un cane, anzi, il rischio di essere morsicati è assolutamente di gran lunga inferiore”.
 

Orario: Dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle ore 14, 30 alle ore 17,30
 
Programma di sabato 29 Aprile 2017:
Dalle ore 09,30 alle ore 12,30 1a parte del meeting
Dalle ore 12,30 alle ore 14,30 pausa pranzo
Dalle ore 14,30 alle ore 17,30 2a parte del meeting
 
Costo: SCADE VENERDI’ 21 APRILE la possibilità della preiscrizione ridotta a Euro 100,00 + Euro 30,00 tessera annuale FICG per i non soci. Dal 22 Aprile la quota di partecipazione sarà di Euro 150,00 + Euro 30,00 tessera annuale FICG per i non soci.   Sconto del 50% sulla quota di adesione per i familiari dei partecipanti, gratuito per i figli dagli 8 ai 13 anni. Sconto particolare per studenti universitari e delle scuole superiori: Euro 50,00 compresa tessera FICG.

Il costo del corso comprende: diploma di partecipazione, servizio di traduzione in italiano e bevande durante il meeting.

ATTENZIONE: per aderire al meeting, con o senza preiscrizione ridotta, è necessaria la prenotazione che va effettuata con il relativo versamento di Euro 30,00 (tessera annuale FICG) sul c/c intestato a F.I.C.G. - Codice IBAN: IT07 R076 0110 2000 0101 4234 064 e il successivo invio della ricevuta a ficg@canidaguardia.comPer maggiori informazioni Tel. 346 21 40 450 - 349 33 35 668



Non lasciatevi scappare questa singolare occasione di poter incontrare in Italia il Prof. Kurt Kotrschal: riconosciuto dalla scienza come uno dei più grandi conoscitori al mondo della psicologia dei lupi e dei cani!

 

http://www.canidaguardia.com/news/dettaglio.aspx?id=236

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.