VOTA IL PROGETTO DI RECUPERO DI PARALOUP (Fondazione Nuto Revelli onlus)

Cari amici, 

con grande sorpresa vi comunichiamo che LA SCADENZA DELLA VOTAZIONE PER THE COMMUNITY WISH LIST PRIZE è STATA PROROGATA AL 12 GIUGNO

Grazie al vostro supporto il progetto di recupero della borgata di Paraloup ha raggiunto 400 preferenze!
Tuttavia, per arrivare tra i 6 fortunati vincitori abbiamo ancora bisogno del vostro aiuto!

Avete già votato nei giorni passati? Continuate a farlo tutti i giorni, da ogni indirizzo email a disposizione, fino al 12 giugno.

Diffondete la locandina in allegato per coinvolgere amici e parenti nella votazione!

Non ancora votato? Potete subito rimediare aprendo il seguente link, completando la registrazione e cliccando su BUONA FORTUNA!
AWARD-->CULTURE-->COMPLETED

Tutti insieme possiamo ancora tentare di portare un pezzettino delle nostre bellissime montagne cuneesi tra i giganti mondiali! 

Nel caso ci fossero dei problemi a completare la procedura di votazione, potete chiamare 0171692789.

Grazie ancora per il vostro aiuto e...dita incrociate!

 

Fondazione Nuto Revelli Onlus
Corso C. Brunet 1, 12100 Cuneo.
Tel.0171692789
info@nutorevelli.org

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.