WORKSHOP TEATRALE “LE VOCI DI ME” (Rete Italiana Noi e le Voci)

WORKSHOP TEATRALE

“LE VOCI DI ME” 
ALBISOLA MARINA (SV)

1 E 2 LUGLIO 2017

 

 

Due giornate dedicate al dialogo e all’ascolto...

Dialogare non è mai facile, con gli altri e con noi stessi, soprattutto con quelle parti di noi che si fanno sentire anche se non hanno corde vocali. Voci insistenti con cui è difficile fermarsi ad ascoltare e rispondere. Per rispondere bisogna saper ascoltare. Il momento centrale di ogni relazione è l’ascolto e il rispetto delle attese: delle attese inespresse, ancora più importanti di quelle espresse, delle attese del cuore, ancor più importanti che quelle della ragione, delle attese che non il linguaggio delle parole, ma quelle del corpo ci sa indicare.

In questi due giorni molto spazio sarà dato al corpo, alla sua possibilità di raccontare parole e silenzi, per poi pian piano dar voce alle voci.

Il workshop è aperto a uditori di voci, famigliari, operatori e, in generale, a chiunque voglia mettersi in gioco esplorando con attenzione e rispetto la relazione con gli altri, con le proprie voci e/o con quelle parti di noi che trascuriamo o preferiamo negare/nascondere.

“Le Voci di Me” è organizzato dall’Associazione “Rete Italiana Noi e le Voci” in collaborazione con Teatro21 e il Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze della ASL di Savona.

Condurranno il lavoro: Alessandra Basso, Sara Moretti, Paolo Scorzoni e Marcello Macario.

Apertura workshop sabato ore 11.00, chiusura domenica ore 15.00
Albisola Marina (SV), Ostello “Le Stuoie” Via Italia 49

Il costo del workshop è di 80 euro, possibilità di pernottamento nella struttura.

Per info e iscrizione: www.parlaconlevoci.it o www.teatro21.org

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Alda Merini

 

IL SUONO DELL'OMBRA

Mondadori

 

Poetessa amatissima, personaggio trasgressivo e commovente che ha saputo parlare direttamente al cuore del popolo, Alda Merini ha rappresentato un caso del tutto particolare nella storia letteraria del Novecento italiano. In questa ricca antologia, che ne raccoglie tutti gli scritti importanti in poesia e in prosa, sono riproposte per intero le raccolte poetiche degli inizi: "La presenza di Orfeo" (1953), "Nozze romane" (1955), "Paura di Dio" (1955), "Tu sei Pietro" (1962), nelle quali si intrecciano temi mistici e slanci erotici, interrogativi estremi senza risposta. Il volume comprende poi notissimi e più recenti titoli come "Vuoto d'amore" (1991), "Ballate non pagate" (1995), "Superba è la notte" (2000) e "Il carnevale della croce" (2009). In questi versi l'autrice conferma la potenza della sua lirica, estranea a qualunque "linea" o "corrente", nella quale si mescolano passione e tenerezza, ironia e sarcasmo, gioco e disperazione, nel segno di un'urgenza assoluta di fare poesia. Le prose autobiografiche "L'altra verità" (1986) e "Lettere al dottor G." (2008), infine, testimoniano la straziante discesa negli inferi del manicomio.