L'8 LUGLIO CI SARÀ L'ALBA PRIDE (Collettivo De-Generi)

L’8 luglio 2017 Alba ospiterà la seconda tappa del Piemonte Pride, che farà il suo esordio in una cittadina di provincia: sarà un momento fondamentale per dare al territorio un segnale forte di un’altra realtà possibile ... 

In questi anni segnati da grandi sconvolgimenti a livello mondiale e dall'inasprirsi di posizioni omofobe, razziste e sessiste, è sempre più evidente la necessità di creare intersezioni tra le battaglie per i fondamentali diritti umani e civili, e il tema del primo Piemonte Pride, “A corpo libero”, risponde a questo richiamo sottolineando il valore dell’autodeterminazione sotto diversi punti di vista: il genere di appartenenza, la scelta di chi amare e di se e come diventare genitori, la tutela delle proprie volontà in vita e dopo la morte, la possibilità di avere una sessualità anche quando il corpo rappresenta una barriera fisica e la possibilità di muoversi e migrare liberamente al di là dei confini, l'accesso a un'educazione sessuale laica, l’ostacolo a ogni forma di violenza, fisica o psicologica, la valorizzazione di ogni essere umano per le sue peculiarità. 

Come sottolinea il Coordinamento Torino Pride GLBT, questo è l’inizio di una rivoluzione, e portarla in provincia servirà a cementarne le radici là dove è ancora più necessario affermare a gran voce l’importanza di riconoscere donne e uomini come individui liberi, che possano scegliere chi essere e come esserlo, nella costante interazione con l’altro e nella tutela dei diritti di tutte e di tutti. Non possiamo che esserne orgogliosi! 

La manifestazione ci vedrà sfilare per il centro cittadino e si concluderà nel prato dell'H-Zone, dove ci aspetteranno buona musica, i banchetti delle associazioni sostenitrici, food&beverage! E a seguire, official party! Presto tutti i dettagli: stay tuned!!!

Link: 

 

https://www.facebook.com/events/1707801642847770/?ref=6&ref_notif_type=plan_user_invited&action_history=null

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

32954

TOTALE VISITE

49371

Dati aggiornati

al 19-05-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Sandro Bozzolo

UN SINDACO FUORI DEL COMUNE

Prefazione di Domenico Finiguerra
Pubblicato da  EMI 
Prima Edizione  2012
Seconda Edizione 2014

 

La storia di Antanas Mockus, bizzarro sindaco di Bogotá che per ben due mandati ha gestito la difficile capitale colombiana in un modo del tutto alternativo alla repressione: clown, ironia e la partecipazione convinta dei cittadini. Quella di Mockus appare una proposta nonviolenta, democratica, efficace e, soprattutto, esportabile.
Filosofo, matematico e rettore universitario, Antanas Mockus ha trasformato i tradizionali paradigmi della politica, inaugurando una trasformazione sociale basata su un massiccio ricordo alla pedagogia e all'arte. "Un sindaco fuori del comune", nato come tesi di laurea nel 2008, si completa con l'exploit elettorale del 2010, quando alle elezioni presidenziali colombiane Mockus e il suo neonato Partido Verde sconvolgono ogni equilibrio.


La storia di Mockus, sconosciuta in Italia, è stata recentemente raccontata anche dal documentario "Life is Sacred", selezione Mondovisioni/Internazionale 2015.

 

http://www.sandrobozzolo.work/#/un-sindaco-fuori-del-comune/