IL GIRO D'ITALIA 2018 DE "LE PAROLE RITROVATE" (Renzo De Stefani)

Archiviata la tappa di Ostia ripartiamo con Messina a cui seguiranno molti altri appuntamenti.

 

Tappe del Giro d’Italia 2018

Messina, giovedì 10 maggio, Capo Peloro, Parco Horcinus Orca.

1 - La tappa di Messina sarà un’occasione da valorizzare e un invito particolare agli amici siciliani. Ci sarà Mila di passaggio con la bicicletta e un piccolo gruppo di trentini e friuliani tra cui il vostro segretario che non perde occasione per venire nell’isola !!!

 

2 - Manfredonia , sabato 26 maggio. 3^ puntata di Parole ritrovate in Puglia. ‘Transiterà’ Mila che ha appena iniziato il suo 2° giro d’Italia in bicicletta e parteciperanno amici di altre regioni italiane. 

 

3 - Foligno, sabato 26 maggioall’interno del Festival l’Altra Mente.  Partecipazione ad una tavola rotonda con sindaci della zona per fare il punto sulla salute mentale a 40 anni dalle Legge 180.

 

4 - Bologna, domenica  3 giugno. Evento pubblico multi tematico

cittadino in cui si inserisce il passaggio di Mila Brollo nel suo giro in

bicicletta

 

5 - Pavia, giovedì 7 giugno, Giornata dedicata agli utenti e ai familiari esperti di sapere esperienziale.

In queste settimane la giornata ha preso piede ed è definitivamente acquisita. Quindi i vari gruppi italiani di utenti e familiari esperti (collegati o meno a Parole ritrovate) sarebbe bello cominciassero a segnarsela e fossero presenti numerosi. Sarà un’occasione particolarmente ghiotta per confrontare esperienze simili, ma anche diverse, e ragionare tutti assieme su come valorizzare al meglio un’esperienza che si sta diffondendo sempre più in varie aree del paese e che proprio per questo ha bisogno di trovare convergenze e sintonie.

           

6 - Desenzano, sabato 9 giugno. Evento regionale lombardo con temi multipli da definire meglio.  

           

7 - Parma, venerdì, sabato 22-23 giugno. Il 22 incontro dibattito su temi che Andrea e Massimo ci illustreranno meglio a breve, il 23 giugno giornata dedicata allo sport

 

8 - Gemona (Udine), venerdì 14 settembre.  Tema: sviluppo 3° e 4°       settore.  

9 - Genova, venerdì 21 settembre. Regia del SerD. Da definire le partecipazioni. 

 

10 - Santorso (Vicenza), Oasi Rossi, venerdì 28 settembre. Tema: SPDC no restraint.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

146.978

Dati aggiornati al 6-2-2023

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto la Città di Cuneo, la Cooperativa MomoMenteInPaceDiAPsi Cuneo e la Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Diego Anghilante

Abeio Abeio

Neo-ruralismo e follia

 

Editore Araba Fenice

 

Louren, un occitano di ritorno, carico di illusioni, incapace di vivere l’oggi, che prepara ieri il domani, cadendo nella trappola di un’equazione da principiante “Occitania = ruralità a tutti i costi” con tutto il suo corollario di equivoci e forzature, carico di sfiga, che è riuscito a nascere e a vivere nel posto e nel tempo sbagliati. (...)

Lui, che si confronta con i reires, guarda tra lo stranimento e l’ammirazione gli ultimi eredi cialtroni di una formidabile tradizione magliara, viene calpestato dalle pantofole stantie dei condannati all’ergastolo villeggiante. Louren, che scambia insulti pirotecnici con l’ultimo portatore di “berretto a sonagli”, che viene risucchiato lentamente non dai vortici di un torrente in piena, ma dal gorgo di un lavandino domestico, con l’acqua sporca dei piatti accumulati, verso un orizzonte nei tubi, scuro e difficile.

 

Dalla Prefazione di Sergio Berardo

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------