IL GIRO D'ITALIA 2018 DE "LE PAROLE RITROVATE" (Renzo De Stefani)

Archiviata la tappa di Ostia ripartiamo con Messina a cui seguiranno molti altri appuntamenti.

 

Tappe del Giro d’Italia 2018

Messina, giovedì 10 maggio, Capo Peloro, Parco Horcinus Orca.

1 - La tappa di Messina sarà un’occasione da valorizzare e un invito particolare agli amici siciliani. Ci sarà Mila di passaggio con la bicicletta e un piccolo gruppo di trentini e friuliani tra cui il vostro segretario che non perde occasione per venire nell’isola !!!

 

2 - Manfredonia , sabato 26 maggio. 3^ puntata di Parole ritrovate in Puglia. ‘Transiterà’ Mila che ha appena iniziato il suo 2° giro d’Italia in bicicletta e parteciperanno amici di altre regioni italiane. 

 

3 - Foligno, sabato 26 maggioall’interno del Festival l’Altra Mente.  Partecipazione ad una tavola rotonda con sindaci della zona per fare il punto sulla salute mentale a 40 anni dalle Legge 180.

 

4 - Bologna, domenica  3 giugno. Evento pubblico multi tematico

cittadino in cui si inserisce il passaggio di Mila Brollo nel suo giro in

bicicletta

 

5 - Pavia, giovedì 7 giugno, Giornata dedicata agli utenti e ai familiari esperti di sapere esperienziale.

In queste settimane la giornata ha preso piede ed è definitivamente acquisita. Quindi i vari gruppi italiani di utenti e familiari esperti (collegati o meno a Parole ritrovate) sarebbe bello cominciassero a segnarsela e fossero presenti numerosi. Sarà un’occasione particolarmente ghiotta per confrontare esperienze simili, ma anche diverse, e ragionare tutti assieme su come valorizzare al meglio un’esperienza che si sta diffondendo sempre più in varie aree del paese e che proprio per questo ha bisogno di trovare convergenze e sintonie.

           

6 - Desenzano, sabato 9 giugno. Evento regionale lombardo con temi multipli da definire meglio.  

           

7 - Parma, venerdì, sabato 22-23 giugno. Il 22 incontro dibattito su temi che Andrea e Massimo ci illustreranno meglio a breve, il 23 giugno giornata dedicata allo sport

 

8 - Gemona (Udine), venerdì 14 settembre.  Tema: sviluppo 3° e 4°       settore.  

9 - Genova, venerdì 21 settembre. Regia del SerD. Da definire le partecipazioni. 

 

10 - Santorso (Vicenza), Oasi Rossi, venerdì 28 settembre. Tema: SPDC no restraint.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0
ATTIVITA' ASSOCIATIVA 2017
MIP - ATTIVITA' 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 138.4 KB
BILANCIO CONSUNTIVO 2017
MIP - B. CONSUNTIVO 2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 353.7 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Gustavo Pietropolli Charmet

L'insostenibile bisogno di ammirazione

 

2018 Collana Tempi Nuovi, Edizioni Laterza

 

In pochi anni e con un'accelerazione imprevedibile è successa una catastrofe: sono spariti il Patriarcato e il suo rappresentante più noto, il Padre. Il loro posto è stato occupato dal Sé, è lui che comanda e sancisce il giusto dall'ingiusto. L'individuo, insensibile alle regole e alle leggi e in assenza di grandi narrazioni condivise, pretende di realizzarsi e di ottenere con facilità ricchezza, benessere e potere sociale. Se nelle società del passato l'urgenza era quella di adeguarsi alle regole e alla legge del Padre, oggi il desiderio più profondo dei ragazzi - ma sempre di più anche degli adulti - è quello di suscitare ammirazione. E se non c'è l'ammirazione, c'è la vergogna: risulta intollerabile l'idea di essere considerati brutti, insignificanti, privi di fascino. Alla caduta dell'etica condivisa ha corrisposto l'enfasi sull'estetica, sul potere della seduzione, sull'esibizione spudorata di doti spesso inesistenti. Ecco perché oggi la paura di essere inadeguati, di non essere all'altezza delle aspettative, di non essere desiderabili, è divenuta la causa più diffusa di sofferenza mentale.

 

L'Autore

 

Gustavo Pietropolli Charmet è uno dei più importanti psichiatri e psicoterapeuti italiani. È stato primario in diversi ospedali psichiatrici e docente di Psicologia Dinamica all’Università Statale di Milano e all’Università di Milano Bicocca. Nel 1985, con l’appoggio di Franco Fornari e con altri soci, ha fondato l’Istituto Minotauro di cui è stato presidente fino al 2011 e di cui è tuttora socio. Attualmente, presso il Minotauro, è docente della Scuola di Psicoterapia dell’Adolescenza ARPAD ed è il Direttore Scientifico del Consultorio per Adolescenti. A Milano è Presidente del C.A.F. Onlus - Centro Aiuto alla Famiglia in Crisi e al Bambino Maltrattato - e Direttore clinico del Progetto TEEN Comunità Residenziale e Centro Diurno. È Direttore Scientifico della collana “Parenting” della BUR – Rizzoli e della collana “Adolescenza, educazione, affetti” dell’Editore Franco Angeli; ha diretto la collana “Biblioteca dei genitori” del Corriere della Sera. È autore di numerosi saggi sull’adolescenza e dal 2014 è Direttore Scientifico del Festival della Mente di Sarzana.