LE CASE DELLA SALUTE (La Bottega del Possibile)

Torre Pellice, 17 maggio 2018

 

Manca poco al seminario

LE CASE DELLA SALUTE:

PER INTEGRARE, SOSTENERE, PROMUOVERE LA COMUNITÀ CHE HA CURA

 

Martedì 5 giugno 2018  ore 8:30-17:00

(7 crediti ECM – richiesti crediti per ASSISTENTI SOCIALI)

presso

Sala Multimediale Regione Piemonte - Corso Regina Margherita, 174 – Torino

 

“La Casa della salute è da intendersi come la sede pubblica dove trovano allocazione, in uno stesso spazio fisico, i servizi territoriali che erogano prestazioni sanitarie, ivi compresi gli ambulatori di Medicina Generale e Specialistica ambulatoriale, e sociali per una determinata e programmata porzione di popolazione. In essa si realizza la prevenzione per tutto l’arco della vita e la comunità locale si organizza per la promozione della salute e del ben-essere sociale”.                                    (Sito ufficiale del Ministero, area “temi e professioni”).

 

È certamente una interessante visione perché pone al centro il contesto e la comunità, in cui la casa della salute “si adatta alle condizioni del contesto non il contrario” ed è innovativa perché ci propone un’idea di salute come “ben-essere globale”.

Sembra perciò fondamentale osservare il disegno delle Case della Salute da due punti di osservazione:

- quello della riorganizzazione dei servizi territoriali sanitari e socio-assistenziali

- quello altrettanto importante della scommessa comunitaria per un disegno di salute globale che è fisico, psicologico, sociale e spirituale.

Aspetto, quest’ultimo, che si traduce concretamente in un disegno di welfare di comunità partecipato in modo consapevole e critico. In molte realtà, le Casa della Salute si “limitano” ad essere una mera riorganizzazione degli attuali servizi, aspetto certamente essenziale, ma a noi pare essere comunque parziale, rispetto ad una scommessa aperta che ha la sua radice profonda nella crisi del welfare oltre che in un diverso bisogno di partecipazione delle persone al proprio progetto di salute.

(…….)

Il Seminario pertanto i propone un triplice obiettivo:

• puntualizzare le coordinate di una possibile “Casa della Salute” come risorsa per la Comunità e il suo progetto di salute, in un contesto di alleanze sociali per la salute;

• confrontare le esperienze tra loro e con il disegno regionale piemontese per scoprire gli elementi comuni e costruire scambi proficui di lavoro;

• definire ipotesi di lavoro per ripensare le esperienze in corso e avviare sperimentazioni coordinate dove le diverse professioni possono anche riformulare il loro “bagaglio di saperi e di alleanze”.

 

ISCRIVITI ORA, TI ASPETTIAMO!

clicca su

https://www.bottegadelpossibile.it/event/le-case-della-salute-per-integrare-sostenere-promuovere-la-comunita-che-ha-cura/

 

                                                                     Il Presidente

                                                                        Salvatore Rao

                                                                         

 



Associazione di Promozione Sociale LA BOTTEGA DEL POSSIBILE
10066 TORRE PELLICE (TO) – Viale Trento, 9 – Tel. e fax 0121/953377

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:43630

 

TOTALE VISITE: 63436

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni31

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:41

 

Dati aggiornati

al 18-01-2020

----------------------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB
ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Marie-France Hirigoyen

Molestie morali

La violenza perversa nella famiglia e nel lavoro

 

Einaudi editore

 

Questo libro affronta un tema di drammatica attualità, che comincia a essere studiato dagli psicologi e considerato anche dalle organizzazioni del lavoro. Il "mobbing" è al centro dell'attenzione di molte riviste e giornali.

È possibile distruggere qualcuno con le parole, gli sguardi, i sottintesi: espressioni come violenza perversa o molestia morale si rifescono a questo tipo di situazioni.

Con l'apporto di numerose testimonianze, l'autrice analizza le peculiarità dei rapporti perversi e mette in guardia contro ogni tentativo di banalizzazione. Che si tratti di una coppia, di una famiglia o degli impiegati di un'azienda, il processo che porta le vittime nella spirale della depressione, se non al suicidio, è lo stesso.

 

Turismo
in Langa

   Caccia al          Tesoro        1 maggio

2020

Organizzata da Turismo in Langa, la Caccia al Tesoro è un gioco non competitivo con il classico formato di percorso ad indizi. L’itinerario si snoda tra le magnifiche colline delle Langhe, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe.

I giocatori, divisi in squadre da massimo 5 persone, seguiranno itinerari differenziati, ma omogenei per caratteristiche, lunghezza, tour e location. Si visiteranno paesi, cantine e castelli e in ogni location sarà possibile cimentarsi in una prova di gioco, degustando vini e prodotti del territorio.

Costo di partecipazione: 25 euro a persona
Per acquistare l’esperienza, scrivi a info@turismoinlanga.it o chiamaci al numero 0173 364030

Clicca qui per vedere il trailer dell’evento!

 

Gazpacho

La ricetta che seguo da anni è quella che più mi piace portare a tavola quando i pomodori sono al giusto grado di maturazione e la calura estiva ha bisogno di una zuppa fredda rinfrescante come questa! Di solito porto in tavola il Gazpacho con crostini e cubetti di cetriolo o di peperone verde. La cremosità e il gusto di questo piatto sapranno conquistarti, è semplice da preparare e non occorre cottura, ma un riposo in frigo di circa un’ora prima della sua consumazione. Se non disponi di mixer con lama grande, puoi sempre usare un frullatore classico!

 

Per la ricetta e la preparazione clicca su

https://unabloggerincucina.it/gazpacho-2/