ROBE DA MATTI 2018 La settimana della salute mentale - Torino, 8-14 ottobre 2018

ROBE DA MATTI 2018 - TORINO

PROGRAMMA

 

lunedì 8

Ore 11.00 - 20.00
L’ARTeficio Via Bligny 18/L
DOVE SONO FINITI I SOGNI DI BASAGLIA?
Installazione Fotografica aperta dall’8 al 14 ottobre
40 scatti, 40 anni dopo la legge che ha chiuso i manicomi.
A cura di Alessio Coser (fotografo) e Jacopo Tomasi (giornalista).
Ingresso gratuito.

 

Ore 10.30 - 12.30
Associazione Lotta Malattie Mentali Via Vanchiglia 3
Porte aperte all’ALMM
Il punto informativo sulle attività dell'associazione,
il centro di documentazione e gli sportelli di consulenza: servizi
del territorio, consulenze legali, supporto psicologico.

 

Ore 13.00
Giardini di Piazzale Umbria
NON+MORTIxT.S.O
Cosa fa uno schizofrenico in panchina?
Incontro di “Arte di Vivere” contro la morte, con musica, poesia,
teatro e molto altro ancora.
A cura de Il Tiglio Onlus e Circolo Poetico Orfeo.

 

Ore 16.30
L’ARTeficio Via Bligny 18/L
AVVOCATI PER LA FOLLIA
Workshop
Un gruppo di Avvocati discuterà sulle tematiche riguardanti la
legge n. 219/2017, l' ASO, il TSO, e sulla proposta di costruzione di una rete nazionale di avvocati.

 

Ore 17.30
L’ARTeficio Via Bligny 18/L
CONOSCERE PER CAMBIARE
Il gruppo di ricerca bibliografica del Centro Diurno Bisacco
racconta gli esiti del loro lavoro.

 

Ore 21.30
Il Magazzino di Gilgamesh Piazza Moncenisio 13
PSICANTRIA IN CONCERTO
Cristian Grassilli e Gaspare Palmieri cantano la
psicopatologia. Ingresso gratuito.

 

martedì 9

 

Ore 15.00
Aeficio Via Bligny 18/L
DOVE SONO FINITI I SOGNI DI BASAGLIA?
Installazione Fotografica
Dibattito con il fotografo Alessio Coser e il giornalista
Jacopo Tomasi.

 

Ore 17.00
Università di Torino, Aula Lauree Via Verdi 10
FOLLIA, SORELLA SFORTUNATA DELLA POESIA
Conversazione con Eugenio Borgna
Interviene Alessandro Zennaro.
Moderano Gianni Francesetti e Michela Gecele.

 

Ore 20.15
Cinema Massimo Via Verdi 18
QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO (1975)
di Milos Forman
Proiezione del film in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Intervengono Stefano Boni, Grazia Paganelli, Gabriele
Vacis, Gianni Francesetti e Michela Gecele.
Ingresso 4€

 

mercoledì 10

 

Ore 9.00 - 17.00
Centro Congressi Molinette Incontra Corso Bramante 88
DOVE SONO FINITI I SOGNI DI BASAGLIA?
Conferenza
Da una analisi storica delle dimensioni sociali e politiche che
hanno caratterizzato la fine degli anni 70, si propone una
lettura della situazione attuale dei servizi, sottolineando
criticità, risultati e prospettive future.

 

Ore 16.30 - 18.30
Associazione Lotta Malattie Mentali Via Vanchiglia 3
PORTE APERTE all’ALMM
I laboratori de La Bottega delle Possibilità
Trucco e Maquillage per Tutte con Melinda.

 

ore 18.30-22.00
Teatro G.Matteotti Via Matteotti 1, MONCALIERI (TO)
L’ASSOCIAZIONE VIVAMENTE PRESENTA
La distruzione dei manicomi: è un fatto più che mai
urgente di Piero Cipriano; Le Voci di Prometeo, piece
teatrale de lʼAssociazione Arcobaleno; Per la campagna E tu
slegalo subito, Nerina Dirindin.

 

Ore 20.30
Cinema Classico Piazza Vittorio Veneto 5
SERAPHINE (2008)
di Martin Provost
Introduzione al film e dibattito al termine a cura della Dr.ssa
Adriana Olessina (psichiatra). Ingresso 4 €

 

Giovedì 11

 

Ore 9.00
Ires Piemonte Via Nizza 18
SALUTE MENTALE, ECONOMIA E COMUNITÀ
Incontro di riflessione sullʼeconomia delle pratiche di cura in
salute mentale a cura della cooperativa Alice nello
specchio. Alle 14.00 Dibattito tra associazioni e gruppi di
mutuo aiuto della salute mentale.

 

Ore 10.30 - 17.30
Vol.to Via Giolitti 21
PARLANDO DI PSICHIATRIA
Conversazioni con Piero Cipriano, Laura Guerra
(farmacologa), Rossella Biagini (Màt Italia).
Posti limitati (max 55)
Prenotazioni: associazione.vivamente@gmail.com

 

Ore 16.30 - 18.30
Associazione Lotta Malattie Mentali Via Vanchiglia 3
PORTE APERTE all’ALMM
I laboratori de La Bottega delle Possibilità
Disegnamo a fumetti con Gian Angelo.

 

Ore 21.00
Film Commission Via Cagliari 40/42
SCEMI DI GUERRA (2008)
di Enrico Verra
Proiezione del film in presenza del regista. Ingresso gratuito.

 

Ore 21.00
L’ARTeficio Art Factory Via Bligny 18/L
READING DI ANTONIN ARTAUD
A cura di Pierpaolo Capovilla (Il Teatro degli Orrori).

 

Venerdì 12

 

Ore 10.30 - 12.00
Associazione Lotta Malattie Mentali Via Vanchiglia 3
PORTE APERTE all’ALMM
I laboratori de La Bottega delle Possibilità
Ago & Filo con la Signora Rosina.

 

Ore 18.30
Libreria Il Ponte sulla Dora Via Pisa 46
Conversazione con Enrico Pascal e Adriana Olessina
Intervengono Claudia Alonzi, Michela Gecele, Gianni
Francesetti, Mariano Pizzimenti.

 

Ore 21.00
Caffè Basaglia Via Mantova 34
PER LUCIANO...UNO STUDIO SULLA PAZZIA
Piece Teatrale
Con Tania Boscolo, Stefania Bo e Paola Parini.
Musiche di Gabriele Vigna.

 

Sabato 13

 

Ore 13.00 - 19.00
Galleria Umberto I Piazza della Repubblica
MATTO, VOCE DEL VERBO UOMO. LA FESTA
Festa della rete degli sportelli di Psicoterapia Sociale.
Alle 18 lo spettacolo teatrale Gli Aberranti di Luca Atzori.

 

Domenica 14

 

Ore 10.00 - ritrovo
Impianto “Primo Nebiolo” Parco Ruffini, Viale Hugues 10
CORRI O CAMMINA VERSO LA SALUTE MENTALE
Corsa/camminata nella Giornata Nazionale del Cammino.
Patrocinato da Federtrek e Fisdir.

 

Ore 18.00
Piccolo Cinema Via Cavagnolo 7
MATTI DA SLEGARE (1975)
di Marco Bellocchio
Ingresso gratuito.

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

146.211

Dati aggiornati al 24-1-2023

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto la Città di Cuneo, la Cooperativa Momo, MenteInPace, DiAPsi Cuneo e la Casa del Quartiere Donatello.                       

  

VISITA IL SITO WEB DI “ZONAFRANCA”

 

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

Daniele Mencarelli

Fame d'aria

 Mondadori

Tra colline di pietra bianca, tornanti, e paesi arroccati, Pietro Borzacchi sta viaggiando con il figlio Jacopo. D'un tratto la frizione della sua vecchia Golf lo abbandona, nel momento peggiore: di venerdì pomeriggio, in mezzo al nulla. Per fortuna padre e figlio incontrano Oliviero, un meccanico alla guida del suo carro attrezzi che accetta di scortarli fino al paese più vicino, Sant'Anna del Sannio. Quando Jacopo scende dall'auto è evidente che qualcosa in lui non va: lo sguardo vuoto, il passo dondolante, la mano sinistra che continua a sfregare la gamba dei pantaloni, avanti e indietro. In attesa che Oliviero ripari l'auto, padre e figlio trovano ospitalità da Agata, proprietaria di un bar che una volta era anche pensione, è proprio in una delle vecchie stanze che si sistemano. Sant'Anna del Sannio, poche centinaia di anime, è un paese bellissimo in cui il tempo sembra essersi fermato, senza futuro apparente, come tanti piccoli centri della provincia italiana. Ad aiutare Agata nel bar c'è Gaia, il cui sorriso è perfetta sintesi del suo nome. Sarà proprio lei, Gaia, a infrangere con la sua spontaneità ogni apparenza. Perché Pietro è un uomo che vive all'inferno. "I genitori dei figli sani non sanno niente, non sanno che la normalità è una lotteria, e la malattia di un figlio, tanto più se hai un solo reddito, diventa una maledizione." Ma la povertà non è la cosa peggiore. Pietro lotta ogni giorno contro un nemico che si porta all'altezza del cuore. Il disamore. Per tutto. Un disamore che sfocia spesso in una rabbia nera, cieca. Il dolore di Pietro, però, si troverà di fronte qualcosa di nuovo e inaspettato. Agata, Gaia e Oliviero sono l'umanità che ancora resiste, fatta il più delle volte di un eroismo semplice quanto inconsapevole. Con "Fame d'aria", Daniele Mencarelli fa i conti con uno dei sentimenti più intensi: l'amore genitoriale, e lo fa portandoci per mano dentro quel sottilissimo solco in cui convivono, da sempre, tragedia e rinascita.

CLICCA QUI 

 

-----------------------------------------------------------