CONGRESSO "CLINICA E GOVERNANCE IN SALUTE MENTALE: MODELLI DI RIFERIMENTO PER IL FUTURO" (SIPPieVA)

Il processo di cura in Salute Mentale richiede la presenza di un sistema complesso, che comporta l’intervento di molteplici figure professionali, frammentate in diversi momenti del percorso e talora appartenenti a istituzioni diverse. I bisogni di salute in questo campo e le aspettative nei confronti del Servizio Sanitario sono in continua evoluzione e i processi di cura nei Dipartimenti di Salute Mentale sono difficilmente standardizzabili e dovrebbero essere soggetti a indirizzi strategici al passo con i cambiamenti. La Clinical Governance è una strategia mediante la quale le organizzazioni sanitarie si rendono responsabili del miglioramento continuo della qualità dei servizi e del raggiungimento e mantenimento di elevati standard assistenziali, stimolando la creazione di un ambiente che favorisca l’eccellenza professionale. Durante la giornata di studio saranno presi in considerazione gli elementi fondamentali della governance previsti dal PANSM e dai PDTA nazionali, la loro implementazione e revisione come premessa per la ridefinizione periodica della pratica clinica e della misura della sua efficacia. Si approfondiranno i temi degli esiti dei disturbi mentali a cominciare dalla guarigione, della riabilitazione, dalla formazione professionale universitaria e postuniversitaria, con particolare attenzione alla peculiarità del sistema di cura italiano, a quaranta anni dalla legge 180/1978.

 

TORINO - 17 DICEMBRE 2018


PROGRAMMA

SESSIONE MATTUTINA

Chairmen: S. Fassino, E. Zanalda
09.00 Nuove problematiche cliniche in psichiatria - P. Zeppegno
09.30 Discussant E. Zanalda
09.40 La governance in salute mentale - V. Villari
10.10 Discussant S.Fassino

10.20 Coffee Break

Chairman: G. Maina, F. Risso
10.40 Recovery nella psicosi - P. Rocca
11.10 Discussant F. Risso
11.20 Gli interventi riabilitativi evidence-based e la condivisione dei progetti terapeutici con gli utenti - A. Mucci
11.50 Discussant G. Maina

12.00 Assemblea Soci SIPPieVA

13.00 Lunch

SESSIONE POMERIDIANA

Chairman: G. Abbate Daga, C. Martino
14.00 Un ponte necessario tra passato e futuro: il medico in formazione specialistica in psichiatria - C. Gramaglia, P. Zeppegno
14.30 La formazione professionale permanente in psichiatria - A. Ferrero, S. Lerda
15.00 L'eredità della rivoluzione 180: un confronto tra generazioni - C. Barile, P. Girardi
15.30 Discussant: G. Abbate Daga, C. Martino

16.00 Considerazioni conclusive – V. Villari, P. Zeppegno

16.15 Compilazione questionario ECM

16.30 Premio Giovani SIPPieVA

          Risultato delle elezioni dell'Assemblea dei Soci

Sede del convegno:

Sala dei Mappamondi, Accademia delle Scienze (via Accademia delle Scienze 6, Torino)

DESTINATARI DELL'INIZIATIVA

Il congresso è accreditato per le seguenti discipline e dà diritto a 6 crediti formativi:
- Medico chirurgo (Psichiatria, Psicoterapia, Neuropsichiatria infantile, Neurologia)
- Psicologo (Psicologia, Psicoterapia)
- Educatore Professionale
- Infermiere
- Tecnico della riabilitazione psichiatrica

ISCRIZIONE

La scheda di iscrizione è disponibile su:

www.stilema-ecm.it


La partecipazione è gratuita per i Soci in regola con la quota, studenti, specializzandi; per i non soci medici e psicologi l’iscrizione è di 50,00 euro; per tutte le altre professioni sanitarie l’iscrizione è di 20,00 euro.

Il modulo d’iscrizione deve essere inviato entro il 10 dicembre 2018.

Il pagamento può essere effettuato:
1. online sul sito www.stilema-ecm.it
2. tramite bonifico bancario o carta di credito nelle modalità specificate sulla scheda d’iscrizione.

Disponibilità posti limitata.

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

28523

TOTALE VISITE

43527

Dati aggiornati

al 21-2-2019

---------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 

Mario Maffi

1957. UN ALPINO ALLA SCOPERTA DELLE FOIBE

Gaspari Editore

 

Cinquant’anni dopo, i ricordi della ”missione segreta” emergono dalla memoria di Mario Maffi e si trasformano in racconto scritto, inseriti in una rapida rivisitazione autobiografica a tutto campo. “Scendere” in una foiba è come scendere nella storia, cogliendola in uno dei suoi momenti più spietati: i crani mescolati alla ruggine di una bicicletta, le ossa sparse tra cocci di vetro e pagliericci, sono una visione infernale. Per metà tomba e per metà discarica, la foiba rappresenta il rovesciamento dei valori, l’umiliazione dei corpi morti che si aggiunge alla ferocia sui vivi. È una pagina in più che ci restituisce i contorni di una tragedia lontana, attorno alla quale c’è ancora tanto da studiare e da scoprire: una pagina che porta anche noi lettori al fondo della “foiba”, con la suggestione inquietante di un buio carico di significati e di simboli. (dalla Prefazione di Gianni Oliva).

 

Mario Maffi racconta interessanti aneddoti di storia cuneese nel periodo della seconda guerra mondiale sino al dopoguerra, a cui aggiunge la missione segreta nelle foibe, assegnatagli come alpino esperto in speleologia. 

 

Note biografiche sull'autore

 

Mario Maffi,
(Cuneo 1933-2017) ufficiale esperto di mine ed esplosivi, speleologo e fotografo, viene convocato nel 1957 dal ministero della Difesa per una missione segreta che lo porta a diventare inconsapevole testimone di una delle più atroci pagine del secondo dopoguerra: le foibe. Tale esperienza rimase per 50 anni solo nella sua memoria perché coperta dal segreto militare.
È autore di studi storico militari fra cui L’onore di Bassignano - il maggiore piemontese che non volle fucilare gli alpini del Val d’Adige (Gaspari 2010).