SEDENTARIETÀ, ALCOL, TABACCO, CIBO SPAZZATURA MINACCIANO I GIOVANI (Ettore Bianchi)

Pur riconoscendo un miglioramento dello stato di salute dei giovani, l'Accademia di Medicina di Francia ha messo in guardia sui comportamenti rischiosi dei giovani riguardo ai danni che possono provocare sulla loro salute. Sedentarietà, alcol, tabacco, cibo spazzatura posso causare malattie e per questo i giovani devono adottare misure di prevenzione. L'ex presidente dell'Accademia di Medicina di Francia, Pierre Bégué, sostiene che la scuola sia il luogo privilegiato per trasmettere i messaggi di prevenzione.»Lo stato di salute dei giovani è generalmente buono, ma la prevenzione è urgentemente necessaria perché c'è un divario tra le famiglie favorite e quelle meno favorite» ha detto a Le Figaro, Zinna Bessa, vicedirettore della salute delle popolazioni e prevenzione delle malattie croniche, alla direzione generale della salute (Dgs). La promozione della salute a scuola non si limita ad agire direttamente sui parametri di salute, «siamo passati da un approccio biomedico ad un approccio psicosociale, una promozione della salute vista come un processo di costruzione permanente», ha detto a Le Figaro, Brigitte Moltrecht della Degesco (Direzione generale dell'istruzione scolastica), «Dobbiamo responsabilizzare le persone e responsabilizzarle a intervenire sulla loro salute».

Il piano di «prevenzione prioritaria» del governo, presentato dal premier Édouard Philippe il 26 marzo 2018, è in linea con una delle priorità della strategia sanitaria nazionale di Agnès Buzyn, parte dai bambini e prevede l'organizzazione degli esami medici fino a 18 anni. Tra le misure innovative presentate nel piano di prevenzione prioritaria, l'idea di un percorso salute per bambini da 0a 6 anni: «Le disuguaglianze di salute compaiono già prima dei 6, persino 3 anni. Ad esempio, il 21% dei bambini di classi sociali basse sono in sovrappeso o obesi, contro l'8,5% di quelli di famiglie borghesi. Fino a due anni fa, appena la metà di tutti i bambini di 6 anni (57%) aveva fatto la visita obbligatoria scolastica», ha detto Bégué a Le Figaro, «e questo è preoccupante perché questa consultazione gratuita a 6 anni può determinare il futuro dei bambini».

(...omissis...)

copia integrale del testo si può trovare al seguente link: https://www.italiaoggi.it/news/sedentarieta-alcol-tabacco-cibo-spazzatura-minacciano-i-giovani-2334120

(Articolo pubblicato dal CUFRAD sul sito www.cufrad.it)

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

28553

TOTALE VISITE

43558

Dati aggiornati

al 22-2-2019

---------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Famiglie sospese. Sostenere la genitorialità di fronte ai disturbi mentali degli adulti

 

di F. TasselliM. PercudaniA. Zanobio (a cura di)

 

Descrizione del libro

I figli di persone affette da disturbo mentale sono maggiormente esposti al rischio di sviluppare a loro volta una qualche forma di malessere psichico. Inoltre, come si può facilmente immaginare, per questi genitori è significativamente più difficile provvedere alle esigenze di natura fisica, psicologica ed emotiva dei propri figli durante il percorso di crescita. Questo volume vuole analizzare la tematica del riconoscimento e del sostegno alla genitorialità di quanti sono affetti da una psicopatologia così che, attraverso un lavoro di ordine educativo e riflessivo, si possa raggiungere una finalità preventiva e protettiva rispetto alla trasmissione di una sofferenza psichica ai figli. Negli ultimi decenni, infatti, in molti Paesi si sono realizzati interventi preventivi per questi minori e per le loro famiglie proprio al fine di incrementare i fattori protettivi, promuovere un sano sviluppo e ridurre conseguentemente il rischio di sviluppare disturbi mentali. Il libro raccoglie molteplici contribuiti di esperti nazionali e internazionali - con puntuali riferimenti a modelli preventivi fondati su evidenze scientifiche - e offre una diversa prospettiva della trasmissione transgenerazionale delle problematiche psichiche. Molteplici sono i destinatari di questo testo: in primis, gli operatori della salute (psichiatri, neuropsichiatri infantili, psicologi, medici di medicina generale, pediatri, infermieri, educatori, assistenti sociali) che troveranno, per la prima volta, indicazioni aggiornate e sistematizzate per lavorare anche in direzione preventiva. Inoltre, il libro vuole essere un utile strumento per insegnanti e operatori delle scienze dell'educazione interessati e coinvolti nelle problematiche relative alla prevenzione dei disturbi mentali nei bambini e negli adolescenti. Infine, il libro è dedicato ai genitori che presentano un disturbo psichico: anche se non sono in cura, sanno di essere sofferenti ed è importante che inizino a preoccuparsi e ad occuparsi della salute mentale dei loro figli.