DIMENSIONI DELLA SPIRITUALITÀ E LAVORO SOCIALE (La Bottega del Possibile)

seminario

DIMENSIONI DELLA SPIRITUALITÀ

E LAVORO SOCIALE

Mercoledì 17 Aprile 2019   ore 8:30-16:30

presso GRUPPO ABELE – LA FABBRICA DELLE E, Corso Trapani, 91/B - Torino

accreditato ECM (6 crediti - tutte le professioni)

in corso procedura di accreditamento per Assistenti Sociali

 

Gli iscritti a questo seminario avranno in regalo una pubblicazione de "La Bottega del Possibile"

 

Il seminario vuole offrire un momento di riflessone e scambio su una tematica che interroga ogni operatore della cura, ogni persona che decide di prendersi cura dell'altro:  

Sul SENSO e sul SIGNIFICATO di una scelta, sulla motivazione e sul nutrimento quotidiano dei quali l'operatore necessita per poter continuare a svolgere al meglio la propria professione.


Ci confronteremo, grazie anche all'apporto dei relatori,  se ha ancora senso, oggi e nel domani che ci attende, lavorare alla formazione volta all’essere, al saper essere operatore del sociale? O tutto deve concentrare sul sapere e sul saper fare?

Quale spazio - nell’azione quotidiana dell’operatore del sociale - ha, può avere la spiritualità declinata attraverso un’etica che rimanda ad un definito paradigma valoriale?

Un’occasione per mettere in discussione “perché lo fai”, “quale forza energetica ti spinge”, “come alimenti e rigeneri questa energia”, “che succede quando l’energia è finita”.

In questo quadro il seminario prevede un taglio fortemente transdisciplinare e multicentrico attraverso contributi finalizzati a far dialogare diverse dimensioni della spiritualità nel lavoro sociale pensando ad operatori agenti di cambiamento.

 

                            CLICCA QUI PER VISIONARE IL PROGRAMMA E ISCRIVERTI

Il Presidente  Salvatore Rao

 

 

Associazione di Promozione Sociale LA BOTTEGA DEL POSSIBILE
10066 TORRE PELLICE (TO) – Viale Trento, 9 – Tel. e fax 0121/953377 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 91105

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 63

Dati aggiornati

al 04-03-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

#PIJANSACHET

Domenica 7 marzo 2021,

ore 10 (salvo annullamenti per maltempo).

Due punti di ritrovo: al Rondò Garibaldi o al Bar Dotta (Piazza della Libertà vicino alla Stazione ferroviaria) a Cuneo. Munirsi di guanti e sacchetti della spazzatura.

-------------------------------------

 Mario Nicola Rosso

La primavera di San Martino

   

Araba Fenice Editore

 

Il romanzo è ambientato a Cuneo, fra il 1854 e il 1859, dove vivono i giovani protagonisti prima di essere chiamati a combattere nella battaglia di San Martino: una battaglia sanguinosissima, nella quale ebbe un ruolo determinante la Brigata Cuneo, formata oltre che da cuneesi, da emigrati di ogni parte d'Italia, e a cui parteciparono, ignorate dalle cronache ufficiali, molte donne nei ruoli di infermiere e di vivandiere.

Gli anni che precedettero la Seconda Guerra di Indipendenza, anni che cambiarono il volto del Regno Sardo e della città di Cuneo, sono visti attraverso gli occhi dei protagonisti. Fu un'epoca di grandi trasformazioni, un'autentica primavera, che aprì il nostro Paese al progresso economico e allo sviluppo sociale: dal treno e dall'illuminazione a gas, alla costituzione delle prime casse di risparmio.
Il romanzo, che si conclude con la battaglia di San Martino, vuole anche essere un rispettoso omaggio alla povera gente, dimenticata dalla retorica ufficiale e quasi sempre inconsapevole degli ideali ispiratori dell'unificazione italiana, cui diede un fondamentale contributo di sangue.

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI