TERRACT - GLI ATTORI DELLA TERRA (www.terract.eu)

TERRACT – Les acteurs de la Terre è il progetto vincitore del bando Interreg Alcotra 2014-2020 che prende vita dalla collaborazione di SCT Centre – Corep con la Compagnia Il Melarancio (Cuneo) ed il Théâtre National de Nice (Nizza).

VAI AL SITO

Questo progetto di cooperazione transfrontaliera tra Francia e Italia, si sviluppa attorno al tema della conservazione ambientale e della valorizzazione delle risorse naturali e culturali di una definita fascia territoriale compresa fra Francia e Italia, nell’area transfrontaliera collocata fra le due assi geografiche che uniscono le città partner.

TERRACT prevede l’avvio di molteplici attività di tutela e valorizzazione del patrimonio naturale, culturale e paesaggistico di quest’area. Nello specifico, TERRACT impiegherà la metodologia TSC per migliorare le competenze degli operatori già attivi nella gestione e promozione del patrimonio naturale-culturale e delle nuove generazioni che continueranno quello stesso processo di valorizzazione.
In questo progetto, la capacità del TSC di far raccontare la comunità attraverso le performing arts, favorendo lo sviluppo dell’uomo e delle sue relazioni nel contesto che lo circonda, viene impiegata nell’ambito della valorizzazione del territorio. La metodologia TSC infatti, parte dal presupposto che ogni comunità è già potenzialmente competente per la valorizzazione del proprio patrimonio territoriale e possiede già le risorse umane e materiali per promuoverlo. Quello che serve alla comunità, e che il progetto TERRACT consentirà che avvenga in questo territorio grazie ad un lavoro sul capitale sociale e di comunità, è la riscoperta di queste competenze e risorse (sia materiali che umane) e la loro messa a sistema.

In dettaglio, TERRACT prevede di valorizzare il patrimonio naturale, culturale e paesaggistico in tre step:
– scoperta delle risorse del luogo, della loro complessità e interconnessione attraverso il dialogo con gli enti gestori del patrimonio e analizzando gli studi già esistenti sulle risorse del territorio;
– interpretazione di tali risorse e successiva definizione delle relazioni tra i diversi elementi naturali le relative competenze che necessitano di essere sviluppate;
– creazione del racconto di comunità, ovvero di percorso che nasce con la definizione dei suoi elementi fondanti (parole, suoni, contesti ambientali, valori, ecc.) e che diverrà momento e strumento di sensibilizzazione, conoscenza e coinvolgimento.

Le azioni previste dal progetto comprendono:
– un’analisi e mappatura degli studi esistenti riguardanti le risorse del territorio e l’implementazione della banca dati fruibile a tutti.
– una formazione degli operatori del luogo con l’obiettivo di renderli più capaci di coinvolgere la comunità e renderla protagonista e promotrice attiva del proprio patrimonio. Questo sarà possibile attraverso la creazione di un percorso di TSC finalizzato all’acquisizione di competenze nell’interpretazione e nel racconto del patrimonio naturale e culturale, che sarà basato su laboratori formativi cantieri teatrali e sull’insegnamento da parte di esperti di competenze teoriche e pratiche.
– una stimolazione dell’interesse dei giovani (14-25 anni) a esprimere e promuovere il patrimonio territoriale attraverso i linguaggi teatrali. Questo avverrà durante tre settimane dei cantieri teatrali dove, attraverso i linguaggi del teatro e il coinvolgimento di comunità locali, esperti, attori professionisti e degli operatori che hanno ricevuto la formazione TSC, i giovani saranno coinvolti in un percorso funzionale ad acquisire specifiche conoscenze sul territorio, sperimentare il valore aggiunto dato dal coinvolgimento delle comunità locali e sviluppare l’interesse a divenire a loro volta operatori promotori del territorio.

 

articolo tratto da: 

http://www.socialcommunitytheatre.com/it/eventi/terract-i-dettagli-del-nuovo-progetto/6796/

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

40363

TOTALE VISITE

58790

Dati aggiornati

al 13-10-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Henry David Thoreau

 

Ascoltare gli alberi

Garzanti Classici 

 

«Una lontana betulla bianca, ritta su una collina contro il cielo bianco e brumoso, sembra, con i suoi ramoscelli sottili, così distinti e neri, un millepiedi che si arrampichi in paradiso.»
Righe come queste, tratte dal suo Diario, riassumono la visione filosofica e naturalistica di Henry Thoreau sul mondo vegetale. Precursore del pensiero ecologista, pone gli alberi al centro della propria vita intellettuale ed emotiva, instaurando con loro un profondo dialogo e tentando così di catturarne l’essenza. Ascoltare gli alberi propone una scelta di pagine suggestive dove gli alberi sono descritti come persone in carne e ossa, come amici fedeli che meritano il più grande rispetto, come compagni di vita che in ogni stagione offrono, per lo stupore di chi li contempli, l’immagine di una natura meravigliosa e in continuo mutamento.

 

Turismo
in Langa

ALBAROMATICA XIV

Erbe e spezie invadono il centro storico di Alba

Il 13 ottobre 2019, nel pieno della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, una domenica alla scoperta di altri generosi frutti della terra: la capitale delle Langhe si trasformerà in un immenso banchetto per celebrare la versatilità di erbe e spezie.

Organizzata da Turismo in Langa nell’ambito dell’89esima Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, con il sostegno attivo dell’Ente Fiera, “Albaromatica” – quest’anno alla XIV edizione – è una vera e propria kermesse pensata per illustrare ogni sfaccettatura dell’utilizzo di erbe e spezie.

Quaranta espositori divisi in aree tematiche inPiazza Risorgimento: Barolo chinato, amari, distillati, thè e tisane, caramelle, cioccolatini alle spezie, oli, unguenti, creme e profumi…

 

Oltre alle tradizionali bancarelle, sarà possibile prendere parte a laboratori esperienziali gratuiti a tema erbe e spezie, condotti dal Muses Accademia Europea delle Essenze di Savigliano, che approda ad Alba per svelare i segreti della profumeria, facendo scoprire la piramide olfattiva, le materie prime impiegate nelle fragranze e il meraviglioso potere dell’olfatto.

Per saperne di più

http://www.turismoinlanga.it/it/albaromatica-2019/

 

LA CUCINA LIGHT DI GELSO

 

STRUDEL VELOCE DI PASTA FILLO CON VERDURE

INGREDIENTI

  • 3 fogli di pasta fillo fresca
  • Verdure miste: 1 carota, 2 zucchine piccole, 1 cipollotto, asparagi, radicchio (o melanzane, o peperoni)
  • Grana grattugiato
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale, pepe

Per la preparazione e il video CLICCA SU:

https://unabloggerincucina.it/strudel-pasta-fillo-verdure/