APPELLO DEL COORDINAMENTO SALUTE MENTALE AL NUOVO GOVERNO (www.quotidianosanità.it)

Salute mentale. Appello Coordinamento a Conte: “Governo recuperi la capacità di accogliere la sofferenza”

 

 

 

 

Il Coordinamento nazionale della Conferenza Salute Mentale al Presidente incaricato: “Occorre potenziare, e finanziare adeguatamente, un sistema di servizi sociali e sanitari nel territorio, capaci di prendersi carico delle persone, favorire l’inclusione, contrastando le “cattive pratiche”, che violano i diritti delle persone in cura, con particolare riferimento alla contenzione e alle modalità inappropriate nell’esecuzione dei TSO”. LE PROPOSTE

 

Il Coordinamento nazionale della Conferenza Salute Mentale rivolgendosi al presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte “segnala la necessità che il programma di governo affronti con chiarezza e determinazione  le sofferenze determinate dalla crisi economica e da una comunicazione politica volta alla ricerca del capro espiatorio nelle fasce più deboli dell'umanità: migranti, sofferenti psichici, detenuti. Occorre rafforzare l'azione di sostegno e inclusione, a partire dai servizi sociali e sanitari, prima indeboliti e poi accusati di inefficienza”.

  
“La lunga crisi economica – prosegue la nota -, che purtroppo non accenna a esaurirsi, sta producendo effetti negativi sulla salute della popolazione che si aggiungono a quelli - più noti - connessi all’invecchiamento della popolazione e alle difficoltà che il welfare ha dovuto affrontare in questi anni, nel sociale così come nel sanitario (dalla riduzione dei finanziamenti alla condizione del personale). Una politica che vuole realmente puntare ad una svolta deve tener conto che l’aumento delle povertà, dell’incertezza economica, della disoccupazione, della precarietà, della solitudine (soprattutto fra gli anziani) incidono sulla salute delle persone, e non solo di quelle tradizionalmente più fragili, aumentando i casi di disturbi mentali, disagio psichico, depressione, decadimento silenzioso e rischio di esclusione sociale”.

 
“Per questo – continua il Coordinamento - ci auguriamo che il programma e le azioni del nascente Governo abbiano attenzione per la Salute Mentale, e siano coerenti con la Legge 180/78 che sancendo la chiusura dei manicomi, ha allargato gli spazi della cittadinanza e della democrazia, restituendo diritti, dignità e cittadinanza alle persone con disturbo mentale. Per rendere effettivo il diritto alla Salute Mentale occorre intervenire con politiche adeguate su tutti i determinanti delle diseguaglianze nella salute, costruendo una società più giusta che non discrimini alcun essere umano, italiano o straniero che sia. E occorre potenziare, e finanziare adeguatamente, un sistema di servizi sociali e sanitari nel territorio, capaci di prendersi carico delle persone, favorire l’inclusione, contrastando le “cattive pratiche”, che violano i diritti delle persone in cura, con particolare riferimento alla contenzione e alle modalità inappropriate nell’esecuzione dei TSO”.

 

tratto da quotidianosanità.it

http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=76551&fr=n

Scrivi commento

Commenti: 0

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

39464

TOTALE VISITE

57621

Dati aggiornati

al 16-09-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 Gyalwa Dokhampa

LA MENTE TRANQUILLA

Un nuovo modo di pensare, un modo nuovo di vivere

 

Astrolabio-Ubaldini Editore

 

collana: Civiltà dell'Oriente
pagine: 168
prezzo: € 16.00 

 

Nella tradizione buddhista la mente tranquilla è aperta, attiva, pronta a ricevere e dare. Conoscere la mente è il primo e fondamentale passo per indirizzare pensieri, parole e azioni e concentrarsi su ciò che davvero si può cambiare nella propria vita. Questo libro offre al lettore una serie di strumenti, teorici e pratici, per comprendere la vera natura di noi stessi e degli altri. Attraverso la respirazione, la meditazione, la contemplazione e la presenza mentale sarà possibile portare tranquillità alla mente agitata dalle contingenze del quotidiano, e semplicemente essere, aprendosi al mondo e alla vita.

 

 

http://www.astrolabio-ubaldini.com/scheda_libro.php?libro=1386

 

Turismo
in Langa

Inaugurazione del Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba

A seguito del lavoro svolto dal Comune di Ceresole d’Alba, dal Comune e dall’Ufficio del Turismo di Saint – Paul – de – Vence all’interno del progetto europeo SuCCeS, venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 settembre 2019 verrà inaugurato il Museo della Battaglia di Ceresole d’Alba (muBATT).
Per l’occasione saranno organizzate numerose attività, pubbliche e riservate, per visitare il nuovo spazio espositivo e per scoprire le vicende e le curiosità di una delle più importanti battaglie combattute da eserciti stranieri in territorio italiano.

 

Per saperne di più

http://www.turismoinlanga.it/it/inaugurazione-del-museo-della-battaglia-ceresole-dalba/

LA CUCINA LIGHT DI GELSO

TIRAMISÙ CREMOSO ALLA PANNA

Cari lettori,

in molti mi chiedete di svelarvi il segreto per preparare un tiramisù cremoso e compatto, ma allo stesso tempo leggero e spumoso. Per questo ho pensato di pubblicare la ricetta del mio tiramisù cremoso alla panna! In questa ricetta la panna montata prende il posto degli albumi montati a neve e il risultato è davvero sorprendente! Di norma non amo preparare il tiramisù in pirofila, preferendo invece le monoporzioni al bicchiere o in barattolo, proprio perché difficilmente il tiramisù classico riesce a reggere la prova taglio con conseguenti crolli e sbavature che preferisco evitare essendo una fobica della precisione, in senso buono, ovviamente 😉 La ricetta del tiramisù cremoso alla panna, al contrario, vi permetterà di ottenere una bella fetta regolare e stabile. Ecco come procedere!

CLICCA SU:

http://blog.giallozafferano.it/gelsolight/tiramisu-cremoso-alla-panna/