CUNEO CELATA, CUNEO SVELATA (Comunicato stampa MenteInPace)

COMUNICATO STAMPA

 

 

Cuneo celata, Cuneo svelata

 

La mostra fotografica presso la Biblioteca Civica, in via Cacciatori delle Alpi, da martedì 3 a lunedì 30 settembre (inaugurazione martedì 10 settembre ore 17.00), è il risultato di dieci mesi di laboratorio basato sulla fotografia creativa ed emotiva, con incontri curati e coordinati da Veruschka Verista di Cuneo Fotografia, ottenuto seguendo anche le orme di Franco Fontana, ( vedi “La fotografia creativa”), dove il Maestro lascia fluire la forza della creatività: la fotografia come pretesto per parlare di pensiero, di identità e di vita, un percorso dove non è il mezzo che si utilizza a fare la differenza.

La capacità inventiva è dentro di noi, la tecnica aiuta ma è l’occhio a fare la differenza; è bene che la tecnica integri e non soffochi la capacità visiva, emotiva e comunicativa.

Il laboratorio, con incontri a cadenza settimanale, è stato un percorso sulla lettura dell’immagine fotografica per apprendere e trasgredire tutte le regole fondamentali e tutti i concetti creativi, affinare lo sguardo, vedere il “non visto”, svelare ciò che di solito è celato, migliorare il proprio sguardo interiore alla ricerca ed alla interpretazione della realtà che, talvolta piatta e banale, diventa invece un’immagine di forte impatto emotivo, capace di risvegliare in ognuno di noi l’artista che sonnecchiava, emozioni smorzate, a volte nascoste.

Nella vita di ogni giorno spesso non “vediamo”; nel laboratorio sono stati fatti tanti passi che hanno permesso di trovare la scintilla della creatività, da nutrire e trasformare in un vero e proprio fuoco. Chi ha preso parte al laboratorio ha potuto cercare e scovare questi passi ed ora sa dove si trovano.

Il laboratorio, realizzato presso il Centro Disturbi Alimentari e presso il Centro Diurno del Servizio di Salute Mentale di Cuneo, è parte del progetto “Ancora insieme” che comprende anche altre attività finalizzate a favorire la socializzazione, il recupero di autonomia, a contrastare l’isolamento delle persone seguite dal Servizio, a sostenere le famiglie e include rassegne cinematografiche presso il parco “La Pinetina” e presso la Casa del Quartiere Donatello dirette a sensibilizzare la cittadinanza. E’  organizzato dall’ associazione MenteInPace in collaborazione con il Centro Diurno del S.S.Mentale, Cuneo Fotografia, Comune di Cuneo, Casa del Quartiere Donatello, Comitato di quartiere Donatello, Acli, le Cooperative Sociali Momo, Proposta 80 e Colibrì, le Associazioni Amnesty International, Se non ora quando?, Spazio Mediazione & Intercultura, Granda Queer. Sostenuto da Fondazione CRC e dal Centro Servizi Volontariato “Società Solidale”. 

La mostra sarà visitabile durante l’orario di apertura della Biblioteca, martedì 8,30 – 18,30; mercoledì, giovedì e venerdì 8,30 – 12,30 e 14,30 – 18,30; sabato 8,30 – 12,30.

Ingresso libero.  

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:43630

 

TOTALE VISITE: 63436

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni31

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:41

 

Dati aggiornati

al 18-01-2020

----------------------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB
ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Marie-France Hirigoyen

Molestie morali

La violenza perversa nella famiglia e nel lavoro

 

Einaudi editore

 

Questo libro affronta un tema di drammatica attualità, che comincia a essere studiato dagli psicologi e considerato anche dalle organizzazioni del lavoro. Il "mobbing" è al centro dell'attenzione di molte riviste e giornali.

È possibile distruggere qualcuno con le parole, gli sguardi, i sottintesi: espressioni come violenza perversa o molestia morale si rifescono a questo tipo di situazioni.

Con l'apporto di numerose testimonianze, l'autrice analizza le peculiarità dei rapporti perversi e mette in guardia contro ogni tentativo di banalizzazione. Che si tratti di una coppia, di una famiglia o degli impiegati di un'azienda, il processo che porta le vittime nella spirale della depressione, se non al suicidio, è lo stesso.

 

Turismo
in Langa

   Caccia al          Tesoro        1 maggio

2020

Organizzata da Turismo in Langa, la Caccia al Tesoro è un gioco non competitivo con il classico formato di percorso ad indizi. L’itinerario si snoda tra le magnifiche colline delle Langhe, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe.

I giocatori, divisi in squadre da massimo 5 persone, seguiranno itinerari differenziati, ma omogenei per caratteristiche, lunghezza, tour e location. Si visiteranno paesi, cantine e castelli e in ogni location sarà possibile cimentarsi in una prova di gioco, degustando vini e prodotti del territorio.

Costo di partecipazione: 25 euro a persona
Per acquistare l’esperienza, scrivi a info@turismoinlanga.it o chiamaci al numero 0173 364030

Clicca qui per vedere il trailer dell’evento!

 

Gazpacho

La ricetta che seguo da anni è quella che più mi piace portare a tavola quando i pomodori sono al giusto grado di maturazione e la calura estiva ha bisogno di una zuppa fredda rinfrescante come questa! Di solito porto in tavola il Gazpacho con crostini e cubetti di cetriolo o di peperone verde. La cremosità e il gusto di questo piatto sapranno conquistarti, è semplice da preparare e non occorre cottura, ma un riposo in frigo di circa un’ora prima della sua consumazione. Se non disponi di mixer con lama grande, puoi sempre usare un frullatore classico!

 

Per la ricetta e la preparazione clicca su

https://unabloggerincucina.it/gazpacho-2/