GIORNATE DEL BENESSERE A CROCEVIA 46 (Sara Marchisio)

Il 15 settembre Crocevia46, primo progetto di housing sociale della provincia di Cuneo, compirà due anni.

Il progetto, nato nel 2017 per volontà della Diocesi di Cuneo e della Caritas diocesana, gestito dall’Impresa Sociale Open House, sta evolvendo sempre di più come uno spazio multifunzionale, che oltre ad offrire soluzioni abitative sostenibili si propone di diventare luogo di incontro, scambio e integrazione, nel quale esigenze, esperienze, aspirazioni possono ibridarsi per contribuire a disegnare la città di domani. E’ stato un anno pieno di eventi e incontri aperti al pubblico, che hanno arricchito la proposta culturale di Crocevia46 e creato legami con il quartiere e la cittadinanza, dimostrandosi anche preziose occasioni di coinvolgimento degli abitanti nella vita del progetto e di relazione tra il “dentro” e il “fuori” di Crocevia46.

Sulla scia di questo anno di relazioni, nasce l’idea della Giornata del Benessere che avrà luogo a Crocevia46 il 14 e 15 settembre: l’iniziativa vede il coinvolgimento di numerose realtà di Cuneo che hanno a cuore il tema del benessere, non solo dal punto di vista della salute ma anche da un punto di vista relazionale, nella convivenza, tanto in famiglia quanto nella comunità. La manifestazione prenderà il via sabato 14 alle ore 16.45, con una conferenza dal titolo “Ben-creati per ben-essere” a cura della Caritas Diocesana: l’incontro, dedicato alla ricerca di fonti spirituali che aiutino a vivere meglio, sarà condotto da Angelo Fracchia, biblista, con la moderazione di Emanuela Pignata, psicoterapeuta.

L’intera giornata di domenica 15 sarà dedicata al tema del Benessere, con attività, incontri tematici e laboratori dedicati ad adulti e piccini. Moltissime le realtà di Cuneo che festeggeranno con noi il secondo compleanno di Crocevia46: Baba – Spazi per crescere; Caritas Diocesana e Società di San Vincenzo con il progetto Viva Vittoria; i centri per il benessere Mirya – lo spazio delle donne, ENSO – University of nature e Noosoma – salute e benessere; le Cooperative sociali Emmanuele e Momo, fondatrici dell’Impresa Sociale Open House; la Cooperativa Animazione Valdocco, con la web RadioOHM e il progetto CAP 12100; lo studio di counseling MC – Counseling; L’agenzia di formazione e ricerca Eclectica di Torino, la libreria dell’Acciuga di Cuneo e la bottega equosolidale Colibrì Altromercato; il Circolo territoriale di Cuneo del Movimento per la Decrescita Felice; oltre a professionisti del settore come Chiara Daniele, operatrice Shiatzu, Pietro Viano.

Il programma consultabile sul sito www.crocevia46.org è denso di appuntamenti e tutte le attività sono completamente gratuite. La prenotazione è fortemente consigliata, soprattutto per i laboratori e i trattamenti, dato il numero limitato di posti. Domenica 15 settembre Crocevia46 resterà aperta al pubblico dalle 8.45 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.30, per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a info@crocevia46.org.

Vi aspettiamo numerosi e soprattutto fate girare!!

Sara

Scrivi commento

Commenti: 0

----------------------------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:44751

 

TOTALE VISITE: 64940

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni36

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:49

 

Dati aggiornati

al 18-02-2020

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Luigi CIOTTI

 

DROGA

Storie che ci riguardano

 

Edizioni Gruppo Abele

 

Questo è un libro che parla di droghe. E lo fa per scongiurare un grande rischio che questo tema porta con sé: che a occuparsene siano demagoghi incompetenti e spregiudicati, condizionati dalla più potente e diffusa delle droghe: quella del potere.
Partendo da un’esperienza di quasi cinquant’anni – don Luigi Ciotti aprì il primo centro di accoglienza per tossicodipendenti in Italia nel 1973 – Droga. Storie che ci riguardano affronta la complessità dell’argomento dell’uso e abuso di sostanze e degli effetti di queste sulle vite di tutti giorni. Racconta le storie umane dietro la dipendenza, denuncia il narcotraffico – il più redditizio business delle mafie – e stimola un impegno costante verso il raggiungimento di normative e metodologie di recupero che siano umane, che non puniscano ma valorizzino la dignità e la ricerca di autonomia. «Sì, le sostanze stupefacenti possono uccidere. Non solo con l'overdose ma con leggi repressive, che nel consumatore vedono il criminale e non la persona fragile e bisognosa di aiuto»

 

 

Dall'indice: 

Droghe: storie e numeri - L’età dell’iniziazione - La solitudine nell’epoca di Internet - Le droghe più diffuse - Quando le droghe uccidono - Aiuto, cura o punizione? - “Educare, non punire” - L’Aids, ieri e oggi - Anche la legge può uccidere - Chi gestisce il narcotraffico (e quanto guadagna) - Proibita o legale? - A che punto siamo - La cultura del limite non è rinuncia ma scoperta di felicità

 

 

Turismo
in Langa

   Caccia al          Tesoro        1 maggio

2020

Organizzata da Turismo in Langa, la Caccia al Tesoro è un gioco non competitivo con il classico formato di percorso ad indizi. L’itinerario si snoda tra le magnifiche colline delle Langhe, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe.

I giocatori, divisi in squadre da massimo 5 persone, seguiranno itinerari differenziati, ma omogenei per caratteristiche, lunghezza, tour e location. Si visiteranno paesi, cantine e castelli e in ogni location sarà possibile cimentarsi in una prova di gioco, degustando vini e prodotti del territorio.

Costo di partecipazione: 25 euro a persona
Per acquistare l’esperienza, scrivi a info@turismoinlanga.it o chiamaci al numero 0173 364030

Clicca qui per vedere il trailer dell’evento!

 

Gazpacho

La ricetta che seguo da anni è quella che più mi piace portare a tavola quando i pomodori sono al giusto grado di maturazione e la calura estiva ha bisogno di una zuppa fredda rinfrescante come questa! Di solito porto in tavola il Gazpacho con crostini e cubetti di cetriolo o di peperone verde. La cremosità e il gusto di questo piatto sapranno conquistarti, è semplice da preparare e non occorre cottura, ma un riposo in frigo di circa un’ora prima della sua consumazione. Se non disponi di mixer con lama grande, puoi sempre usare un frullatore classico!

 

Per la ricetta e la preparazione clicca su

https://unabloggerincucina.it/gazpacho-2/