LE PAROLE RITROVATE. Ultimo Coordinamento Nazionale (Renzo De Stefani)

 

Come sapete sabato 21 us ci siamo trovati a Bologna per un incontro di coordinamento. Eravamo pochini (ma bravissimi) e abbiamo avuto così modo di dilungarci meglio sui punti che erano all'odg e che vi riassumo.

 

1. Ristampa libro. Già tra i presenti abbiamo raccolto circa 150 opzioni di ristampa. Trento ne farà fare circa altrettante e oggi ho parlato con Erickson per fare in modo che se ne ristampino almeno 500/600. Saranno pronte per l'Incontro nazionale di ottobre. Quindi chi vuole ordinare e in ipotesi farsele consegnare a Trento, se viene al Convegno) deve scrivere a Cecilia Piffer (come per i precedenti ordinativi e relativi dati) alla mail cecilia.piffer@erickson.it il più presto possibile. Dallo scambio avuto circa l'andamento delle vendite sono venute good news, sia in termini 'commerciali' che di gradimento. Si stanno organizzando in molte realtà italiane degli eventi di presentazione del libro, sia fatti ad hoc, sia inseriti in incontri più larghi di Parole ritrovate. Ho appurato, considerato che vi era interesse al riguardo, che non ci sono problemi a fare presentazioni in una libreria. In questo caso la libreria dovrà comprare i libri dal distributore nazionale di Erickson e non da Erickson. Per info più precise sentire sempre Cecilia alla mail di cui sopra. Parlando della presentazione sono venute fuori varie idee e ci confronteremo meglio a Trento durante l'Incontro nazionale nella mattinata del sabato che è dedicata alla presentazione del libro. Sicuramente abbiamo convenuto che il libro sarà un ottimo strumento per farci conoscere e per aprire confronti un po' in tutta Italia. Bene!!!!!

 

2. Incontro nazionale 10-11-12 ottobre. Promemoria in base al programma. Giovedì pomeriggio il tema sono i percorsi di recovery raccontati da utenti. Siete caldamente pregati di diffondere la cosa tra gli utenti delle vostre realtà che verranno all'Incontro e saranno disponibili a intervenire. Venerdì mattina interventi liberi a più voci (possibilmente) su esperienze di fareassieme. Venerdì pomeriggio esperienze di recovery collegate all'abitare. Anche qui siete caldamente invitati a portare esperienze! Rispetto al programma come è stampato nei depliant l'intervento legato a esperienze internazionali è spostato da venerdì alle 12.00 a giovedì alle 17.30. Andrà in scena la Svizzera, e in particolare Lugano, Canton Ticino, che ha investito negli ultimi anni in tirocini strutturati e legati al fareassieme. Saranno presenti la Direttrice delle Scuole di salute mentale e alcune studentesse che hanno fatto i tirocini. Sabato come già ricordato c'è la presentazione del libro con interventi degli autori presenti e dibattito su come rendere il libro nostro biglietto da visita doc.

 

3. Incontro nazionale 2020. E' stato l'argomento più dibattuto. Come certo ricordate sono anni che si parla di rendere l'Incontro nazionale itinerante. Qualche mese fa vi avevo scritto al riguardo anche in relazione al fatto che pareva che l'ASL di Trento non fosse più disponibile a coprire le spese della sala. Da qui è nata una ipotesi romana ma soprattutto si è ridato fiato a questo non marginale tema. Nel frattempo a Trento l'ASL ha avuto un ripensamento e si è impegnata a finanziare anche pro futuro le sale se l'Incontro resterà a Trento. Al di là di questa variabile economica abbiamo discusso molto e animatamente su vantaggi e svantaggi di rendere itinerante l'Incontro. Non abbiamo preso una decisione non solo perché i pareri erano difformi, ma soprattutto perché essendo pochini eravamo davvero poco rappresentativi di tutto il movimento. Abbiamo quindi deciso di fissare da subito la data del prossimo coordinamento il 9 novembre a Bologna come sempre dalle 10.00 alle 15.00 nel solito spazio dei gruppi AMA al Roncati (prego Cuni di fissare la sala). Vista l'importanza della decisione l'auspicio è di essere veramente tanti.

Si è ripreso anche una vecchia proposta di Giovanni - Roma - circa l'organizzazione di un evento che non sia solo la convention del movimento ma che veda un confronto tra noi e le realtà italiane che hanno voglia di aprire un dibattito col nostro approccio. Potrebbe essere addizionale all'Incontro nazionale.

 

4. Varie ed eventuali. Si è ripreso il discorso su Sito e social e altre cose che verranno riprese a novembre.

 

 

Renzo De Stefani 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:43702

 

TOTALE VISITE: 63534

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni32

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:42

 

Dati aggiornati

al 20-01-2020

----------------------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB
ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Marie-France Hirigoyen

Molestie morali

La violenza perversa nella famiglia e nel lavoro

 

Einaudi editore

 

Questo libro affronta un tema di drammatica attualità, che comincia a essere studiato dagli psicologi e considerato anche dalle organizzazioni del lavoro. Il "mobbing" è al centro dell'attenzione di molte riviste e giornali.

È possibile distruggere qualcuno con le parole, gli sguardi, i sottintesi: espressioni come violenza perversa o molestia morale si rifescono a questo tipo di situazioni.

Con l'apporto di numerose testimonianze, l'autrice analizza le peculiarità dei rapporti perversi e mette in guardia contro ogni tentativo di banalizzazione. Che si tratti di una coppia, di una famiglia o degli impiegati di un'azienda, il processo che porta le vittime nella spirale della depressione, se non al suicidio, è lo stesso.

 

Turismo
in Langa

   Caccia al          Tesoro        1 maggio

2020

Organizzata da Turismo in Langa, la Caccia al Tesoro è un gioco non competitivo con il classico formato di percorso ad indizi. L’itinerario si snoda tra le magnifiche colline delle Langhe, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe.

I giocatori, divisi in squadre da massimo 5 persone, seguiranno itinerari differenziati, ma omogenei per caratteristiche, lunghezza, tour e location. Si visiteranno paesi, cantine e castelli e in ogni location sarà possibile cimentarsi in una prova di gioco, degustando vini e prodotti del territorio.

Costo di partecipazione: 25 euro a persona
Per acquistare l’esperienza, scrivi a info@turismoinlanga.it o chiamaci al numero 0173 364030

Clicca qui per vedere il trailer dell’evento!

 

Gazpacho

La ricetta che seguo da anni è quella che più mi piace portare a tavola quando i pomodori sono al giusto grado di maturazione e la calura estiva ha bisogno di una zuppa fredda rinfrescante come questa! Di solito porto in tavola il Gazpacho con crostini e cubetti di cetriolo o di peperone verde. La cremosità e il gusto di questo piatto sapranno conquistarti, è semplice da preparare e non occorre cottura, ma un riposo in frigo di circa un’ora prima della sua consumazione. Se non disponi di mixer con lama grande, puoi sempre usare un frullatore classico!

 

Per la ricetta e la preparazione clicca su

https://unabloggerincucina.it/gazpacho-2/