SATURDAY FOR FUTURE, PENSANDO ALLA SPESA DI NATALE (Alessia Ciccotti, csvnet.it)

Il 30 novembre nuovo appuntamento con l’iniziativa lanciata da ASviS e NeXt per migliorare le abitudini di consumo, soprattutto in vista del periodo natalizio in cui sprechi e rifiuti si moltiplicano. Tutti i modi per partecipare alla mobilitazione.

 

di Alessia Ciccotti

È fissato per il 30 novembre il secondo appuntamento con i Saturdays for Future, l’iniziativa lanciata dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS) e da NeXt per migliorare le abitudini di spesa trasformando il sabato nel giorno di sensibilizzazione e impegno per la produzione e il consumo responsabili a favore dello sviluppo sostenibile.

Anche questa volta, soprattutto in vista del Natale, l’invito sarà quello di evitare gli sprechi, ridurre al minimo i rifiuti, riciclare e scegliere in modo responsabile i prodotti da acquistare, guardando sempre di più alla sostenibilità del modello di sviluppo.

Nata sulla scia dei Fridays for Future della giovane Greta Thunberg, i “sabati italiani” sono una delle attività volute dalle due reti di associazioni non profit (alle quali aderisce anche CSVnet) per diffondere una maggiore consapevolezza sui temi a cui è dedicato il Goal 12 dell’Agenda 2030 dell’Onu.

In occasione della giornata di mobilitazione, che seguirà la manifestazione degli studenti per la lotta al cambiamento climatico del 29 novembre, consumatori, imprese e organizzazioni della società civile possono proporre progetti e attività per animarla, attraverso il sito della campagna.  

Nel primo Saturday for future, il 28 settembre scorso, sono state realizzate decine di iniziative, una campagna di sensibilizzazione in collaborazione con la RAI, una sui social che ha raggiunto milioni di persone (11,4 milioni di impression su Twitter) dimostrando il crescente interesse verso questi temi e per l’adozione di comportamenti più responsabili.

L’iniziativa si rivolge anche agli insegnanti, alle associazioni dei consumatori, alle associazioni imprenditoriali e ai sindacati; è indirizzata poi alle imprese produttrici di beni e servizi come a quelle della Grande distribuzione organizzata (Gdo) e alle botteghe del commercio equo e solidale.

Ci sono tanti modi di partecipare: è possibile rispondere al sondaggio online che chiede di indicare le priorità di produzione e consumo responsabili sulle quali si ritiene necessario un maggiore impegno da parte di tutti; si possono organizzare eventi specifici sulla promozione di modelli responsabili di produzione e consumo. Sui social si può partecipare con l’hashtag #SaturdaysforFuture. Infine, attraverso il sito, dal 22 al 30 novembre sarà anche disponibile gratuitamente il corso e-learning dell’ASviS sull’Agenda 2030.

 

Tratto da csvnet.it

 

https://csvnet.it/component/content/article/144-notizie/3453-arriva-il-secondo-saturday-for-future-pensando-alla-spesa-di-natale?Itemid=893

Scrivi commento

Commenti: 0

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB

---------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:52830

 

TOTALE VISITE:  77590

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni: 

32

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 

44

 

Dati aggiornati

al 12-07-2020

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Fabrizio Pellegrino

La coscienza dell'ombra

L’espiazione della pena come cammino di liberazione

 

Nerosubianco Edizioni

 

L’autore racconta la lotta interiore di un uomo privato della libertà, che cerca tra le rovine della sua vita le motivazioni per ricostruirla.
Condizione indispensabile per innescare questa lotta è la conoscenza di sé, che passa attraverso l’esplorazione delle proprie ombre, delle pulsioni istintive, di solito ben chiuse in una camera blindata della mente. La coscienza dell’ombra è il viatico del cammino di liberazione dell’autore.
Un cammino che ha trovato nella scrittura non soltanto uno strumento di espressione, ma anche e soprattutto una compagna disposta ad ascoltare, a spronare, a richiamare, a sventare fughe o scorciatoie: la scrittura è stata la zattera che mi ha permesso di attraversare la tempesta.

Nella seconda parte del volume sono proposti i testi scritti da alcuni partecipanti al laboratorio di scrittura autobiografica attivato presso la Casa Circondariale di Biella. 

 

https://www.nerosubianco-cn.com/it/le-zattere/la-coscienza-dellombra

 

 

Turismo
in Langa

 

Turismo in Langa
Corso Torino 4
12051 Alba (Cn)
Tel 0173.364030
SMS 331.9231050
info@turismoinlanga.it 

 

Clicca per visualizzare la home page dell'Associazione

http://www.turismoinlanga.it/it/

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

 

VISITA IL BLOG

 https://unabloggerincucina.it/