PRANZO DI NATALE: IL SEGRETO PER NON ABBUFFARSI (Marzia Caposio, Popular Science)

 

 

Mangiare meno sotto le feste si può! Come? Giocando con la ‘sazietà sensoriale specifica’, un fenomeno legato all’appetito che viene facilmente manipolato dalla varietà di cibo disponibile. In sostanza: se ci sono poche pietanze, ci si annoia. Se ce ne sono molte si ottiene l’effetto opposto. “Quando una persona mangia qualcosa con una specifica proprietà sensoriale (come un gusto, una consistenza o un colore), si annoia e smette di mangiarlo dopo un certo punto, anche se ha ancora fame. Lo stesso vale se accade il contrario. Se tale proprietà sensoriale viene cambiata, ha un appetito rinnovato”, spiega Lenny Vartanian, ricercatore e psicologo dell’Università del Nuovo Galles del Sud, a Sidney.

Per gestire l’impulso di provare tutto ciò che viene offerto durante il pranzo di Natale, Vartanian suggerisce di creare un limite autoimposto. “Stabilisci un limite al numero di piatti diversi da provare – spiega il ricercatore in una intervista diffusa dalla stessa università australiana – Dì a te stesso, ‘So che ci saranno molti dolci, il che mi farà desiderare di avere un po’ di tutto, ma forse ne prenderò solo uno o due'”. Questo limite dovrebbe essere imposto anche prima che il piatto arrivi a tavola e, se ciò è impossibile, si può chiedere di mettere la parte eccedente in una ‘doggy bag’ per portarla a casa e mangiarla nei giorni successivi.

C’e’ comunque un altro aspetto da tener presente sotto le feste: le abitudini di chi ci circonda. Infatti, prosegue Vartanian, c’è un motivo scientifico attorno alle ‘abbuffate’ natalizie: si mangia di più in gruppo rispetto a quando si è soli e c’è una sorta di ‘tolleranza condivisa’ sui chili di troppo presi a fine anno.

“Se tutti hanno quell’aspettativa condivisa, allora c’è la comprensione comune che va bene farlo”, dice. “Molti di noi hanno un membro della famiglia che ci incoraggia a mangiare di più e ti farà sentire in colpa se non lo fai”, prosegue. In questo caso, davanti allo zio che ti invita a chiudere un occhio e prendere una forchettata in più, il consiglio è di “prepararsi mentalmente a questa pressione e considerare come si potrebbe rispondere. Pianificare in anticipo può aiutarti a navigare in situazioni potenzialmente scomode”.

Anche la scelta del vicino a tavola potrebbe essere importante. Le persone, spiega lo psicologo, corrispondono alle abitudini alimentari di coloro che li circondano, quindi potrebbe essere decisivo scegliere con cura chi e’ accanto.

 

Tratto da  Popular Science (www.popsc.it)

 

http://www.popsci.it/pranzo-di-natale-il-segreto-per-non-abbuffarsi.html

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 88262

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 80

Dati aggiornati

al 19-1-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Beatrice Masini

SIATE GENTILI CON LE MUCCHE
Editoriale Scienza


Una bambina chiusa in se stessa, una ragazzina ostinata, una studiosa riconosciuta in tutto il mondo per le sue ricerche dalla parte degli animali allevati per nutrirci. La storia di Temple Grandin, americana, autistica, che è riuscita a fare della sua vita quello che voleva proprio per quello che è.

 

Età di lettura: da 11 anni.

€ 12,90

 

PER ANDARE ALLA PAGINA DEL LIBRO

CLICCA QUI 

 

-------------------------------------

 

Cuneotrekking

 

Cuneotrekking è il principale portale dedicato alle escursioni nelle Alpi cuneesi. Nato nel 2007 dalla passione per la montagna di Elio e Valerio Dutto, padre e figlio, nel corso degli anni ha visto il team crescere e si è affermato come punto di riferimento per l’escursionismo, superando le 500 escursioni descritte e i 2 milioni di visitatori nei soli primi sei mesi del 2020.

 

Per visitare il sito

 

CLICCA QUI

----------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI