I DEVASTANTI EFFETTI COLLATERALI DELLE PILLOLE DIMAGRANTI E LASSATIVI (www.cufrad.it)

ADOLESCENTI E GIOVANI DONNE CHE USANO PILLOLE DIMAGRANTI E LASSATIVI PER IL CONTROLLO DEL PESO HANNO DA CINQUE A SEI VOLTE PIÙ PROBABILITÀ DI AVERE UN DISTURBO ALIMENTARE NEI PROSSIMI TRE ANNI, SECONDO UNO STUDIO STATUNITENSE.

 

 

 

 

 

 

(nell'immagine: CONTRASTI, opera di Fiorenzo Sasia)

 

L’uso di questi farmaci, come lassativi e pillole dimagranti, per la perdita di peso può essere pericoloso e può essere un segnale di avvertimento per considerare la consulenza.

Ciò perché c’è un rischio maggiore di sviluppare un disturbo alimentare come l’anoressia o la bulimia, scrivono gli autori dello studio sull’American Journal of Public Health.

La pubblicità di questi prodotti è comune sui social media e i prodotti sono facilmente accessibili presso le farmacie e le drogherie locali, il che dà ai giovani l’idea sbagliata di essere sicuri da usare“, ha affermato Jordan Levinson della Divisione di adolescenti e giovani del Boston Children’s Hospital Medicine per adulti, autore principale dello studio.

 

Ma questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Questi prodotti non sono raccomandati dal punto di vista medico per una sana gestione del peso e possono persino essere pericolosi“, ha detto a Reuters Health via e-mail.

Quando i giovani mettono le mani su questi prodotti facilmente accessibili ma dannosi, vengono messi a rischio di comportamenti disordinati di controllo del peso e, come suggerisce il nostro studio, possono persino metterli sulla strada giusta per sviluppare un disturbo alimentare“.

Levinson e colleghi hanno analizzato i dati su oltre 10.000 donne statunitensi di età compresa tra 14 e 36 anni, che stavano partecipando a uno studio a lungo termine.

Le donne venivano esaminate ogni anno se avevano usato pillole dimagranti o lassativi per la perdita di peso durante l’anno passato e se avevano ricevuto una nuova diagnosi di un disturbo alimentare.

I ricercatori hanno escluso dall’analisi le giovani donne a cui è stato già diagnosticato un disturbo alimentare e si sono adattate per sovrappeso, età e altri fattori.

Hanno scoperto che i disordini alimentari si sono sviluppati solo nell’1% delle donne che non hanno segnalato l’uso di pillole dimagranti per il controllo del peso durante l’anno passato e l’1,8% di coloro che hanno usato pillole dimagranti.

Allo stesso modo, lo 0,8% delle donne che non hanno riferito di un uso lassativo per la perdita di peso è stato successivamente diagnosticato un disturbo alimentare, rispetto al 4,6% di coloro che hanno usato lassativi.

L’uso di questi tipi di prodotti può aumentare la probabilità di disturbi alimentari creando comportamenti alimentari irregolari, interruzioni fisiche alla digestione o problemi psicologici, ipotizzano gli autori dello studio.

I disturbi alimentari hanno tra i più alti tassi di mortalità di qualsiasi condizione di salute mentale, quindi la nostra scoperta che questi prodotti possono essere farmaci gateway per una condizione di salute mentale grave e potenzialmente letale è motivo di allarme“, ha detto Levinson.

I politici e i professionisti della salute pubblica dovrebbero collaborare per limitare l’accesso a pillole dimagranti e lassativi per adolescenti attraverso divieti o tasse, sostengono gli autori dello studio.

Ad esempio, Instagram e Facebook hanno recentemente vietato gli annunci destinati ai minori per i prodotti da banco per la perdita di peso e i rivenditori dovrebbero fare lo stesso, osservano gli autori.

Il team di ricerca sta lavorando con i legislatori del Massachusetts per vietare la vendita di questi prodotti ai minori di 18 anni.

(...omissis...)

copia integrale del testo si può trovare al seguente link: https://www.lettoquotidiano.it/attenzione-alle-pillole-dimagranti-e-lassativi-i-devastanti-effetti-collaterali-sulle-donne/36322/

 


(Articolo pubblicato dal CUFRAD sul sito www.cufrad.it)

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:43739

 

TOTALE VISITE: 63582

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni33

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:43

 

Dati aggiornati

al 21-01-2020

----------------------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB
ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Marie-France Hirigoyen

Molestie morali

La violenza perversa nella famiglia e nel lavoro

 

Einaudi editore

 

Questo libro affronta un tema di drammatica attualità, che comincia a essere studiato dagli psicologi e considerato anche dalle organizzazioni del lavoro. Il "mobbing" è al centro dell'attenzione di molte riviste e giornali.

È possibile distruggere qualcuno con le parole, gli sguardi, i sottintesi: espressioni come violenza perversa o molestia morale si rifescono a questo tipo di situazioni.

Con l'apporto di numerose testimonianze, l'autrice analizza le peculiarità dei rapporti perversi e mette in guardia contro ogni tentativo di banalizzazione. Che si tratti di una coppia, di una famiglia o degli impiegati di un'azienda, il processo che porta le vittime nella spirale della depressione, se non al suicidio, è lo stesso.

 

Turismo
in Langa

   Caccia al          Tesoro        1 maggio

2020

Organizzata da Turismo in Langa, la Caccia al Tesoro è un gioco non competitivo con il classico formato di percorso ad indizi. L’itinerario si snoda tra le magnifiche colline delle Langhe, Patrimonio dell’Umanità UNESCO e andrà percorso in automobile o in motocicletta, per permettere ai partecipanti di visitare un’ampia fetta del territorio delle Langhe.

I giocatori, divisi in squadre da massimo 5 persone, seguiranno itinerari differenziati, ma omogenei per caratteristiche, lunghezza, tour e location. Si visiteranno paesi, cantine e castelli e in ogni location sarà possibile cimentarsi in una prova di gioco, degustando vini e prodotti del territorio.

Costo di partecipazione: 25 euro a persona
Per acquistare l’esperienza, scrivi a info@turismoinlanga.it o chiamaci al numero 0173 364030

Clicca qui per vedere il trailer dell’evento!

 

Gazpacho

La ricetta che seguo da anni è quella che più mi piace portare a tavola quando i pomodori sono al giusto grado di maturazione e la calura estiva ha bisogno di una zuppa fredda rinfrescante come questa! Di solito porto in tavola il Gazpacho con crostini e cubetti di cetriolo o di peperone verde. La cremosità e il gusto di questo piatto sapranno conquistarti, è semplice da preparare e non occorre cottura, ma un riposo in frigo di circa un’ora prima della sua consumazione. Se non disponi di mixer con lama grande, puoi sempre usare un frullatore classico!

 

Per la ricetta e la preparazione clicca su

https://unabloggerincucina.it/gazpacho-2/